Milano Fashion Week Primavera/Estate 2022
22 Settembre 2021
14:14

Ghali firma una collezione per Benetton: hijab e tute con scritte in arabo per celebrare la diversità

Nel primo giorno di Milano Fashion Week è stata presentata la collezione “United Colors of Ghali”, la capsule disegnata dal rapper per Benetton. Così come nella musica, Ghali nella moda vuole trovare il mix perfetto tra le radici tunisine e la sua vita in Italia. Il risultato è una collezione giovane e colorata, specchio di un’Italia multiculturale e inclusiva.
A cura di Beatrice Manca
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Milano Fashion Week Primavera/Estate 2022

La musica del rapper Ghali incontra i colori di Benetton: il cantante di origini tunisine ha firmato una capsule collection dal nome "United Colors of Ghali", presentata con un party-evento nel primissimo giorno della Settimana della Moda di Milano. La collezione racchiude circa 45 pezzi per bambini e per adulti: felpe, tute dai colori accesi ma anche l'hijab, il copricapo tradizionale tipico della cultura islamica. Ghali porta nella sua collezione il suo mondo e le sue radici: sulle felpe ha voluto far scrivere il suo nome in arabo, lo specchio di un'Italia sempre più inclusiva, ricca e multietnica.

La collezione ‘United Colors of Ghali'

La collezione disegnata da Ghali riflette lo stile sportivo del cantante: il filo conduttore sono le tute e le felpe in colori accesi, in cui il logo Benetton è stato reinterpretato con la "G" di Ghali. Il rapper ha indossato alcuni pezzi sui social, come la tuta con la stampa all over. "Questa è una collezione genuina, fatta di vestiti da indossare ogni giorno – ha spiegato il rapper citato dall'Ansa – ho pensato a questo momento che non è ‘celebrating' ma ‘cozy' e ho creato capi che vanno bene per la scuola o per stare a casa a giocare alla Play, ma anche per fare un aperitivo se sarà possibile". Tra i pezzi più attesi c'è la "varsity jacket", il giubotto dei college americani re interpretato da Ghali con scritte in arabo e i simboli delle tappe fondamentali della sua carriera: come nella musica, anche nella moda Ghali ha voluto unire le sue radici con il suo presente in Italia e la periferia milanese dov'è cresciuto.

Ghali indossa la collezione Benetton
Ghali indossa la collezione Benetton

L'hijab firmato Benetton

La cultura araba sarà molto presente anche nel prossimo album di Ghali – in uscita il prossimo anno – così come nei vestiti disegnati per Benetton. In particolare, Ghali ha voluto che la collezione includesse un hijab colorato, per "normalizzare" un indumento che fino a poco tempo fa veniva ancora guardato con sospetto. Ghali stesso ha condiviso sui social alcune foto con l'hijab colorato, scrivendo: "Abbiamo portato la trap nelle case italiane, il pop nelle strade, Baggio nelle più alte case di moda. È per questo che nel gioco siamo liberi e ci muoviamo come ci pare. United Colors Of Ghali è per tutte le età. Dai neonati ai fratelli maggiori fino ai genitori, trasversale come la musica che produciamo". Una collezione inclusiva e multiculturale, come la sua musica, capace di unire mondi diversi grazie a una passione comune.

Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni