Come depilarsi con il rasoio: 10 errori comuni da evitare

La depilazione con il rasoio è la soluzione scelta da tante donne, è infatti pratica e veloce, a differenza di altri metodi di depilazione come ceretta o laser. Ci sono però degli errori che quasi tutte commettiamo quando utilizziamo la lametta, e che possono compromettere il risultato finale. Che si tratti di gambe, braccia o parti intime, ecco quali sono gli errori più frequenti da evitare per una depilazione perfetta, senza irritare la pelle.
A cura di Redazione Donna

Con l'arrivo delle belle giornate viene voglia di indossare abiti che lasciano scoperte le gambe e non solo: stare freschi diventa infatti un'esigenza. È fondamentale allora la lotta contro i peli superflui: da una parte ci sono le sostenitrici dell’epilazione, che prevede la rimozione dei peli alla radice, come ceretta o epilatori elettrici; c’è poi chi ambisce alla rimozione permanente del pelo, tramite l’utilizzo del laser. E poi ci sono le fan della rasatura, cioè la depilazione con rimozione parziale del pelo, che prevede l'uso di lametta, rasoio elettrico o crema depilatoria.

Il rasoio ha una serie di vantaggi: è la soluzione più veloce, semplice ed economica, anche grazie alle nuove lamette studiate apposta per le donne, sempre più sicure e facili da utilizzare. Qui sfatiamo anche un mito: la depilazione con la lametta non fa crescere più peli. Ricresceranno sì più velocemente – in un paio di giorni circa – ma non aumenteranno di numero. Nel complesso quindi la depilazione di braccia e gambe con la lametta non presenta particolari controindicazioni, a patto che non sia fatta troppo spesso.

Ma la depilazione con il rasoio ha anche una serie di svantaggi: se la lametta viene utilizzata in modo scorretto, può irritare la pelle e far nascere dei peli incarniti, che sono tra gli inestetismi più comuni legati alla depilazione. Inoltre una rasatura troppo frequente o con un rasoio vecchio irrita la cute; allo stesso modo se la pelle non viene adeguatamente preparata alla depilazione, l’effetto potrebbe non essere quello che ci aspettiamo.

Meglio, inoltre, fare attenzione a zone come l’inguine e le parti intime. Non è vero che la lametta non può essere utilizzata in queste aree, ma la depilazione del pube, sia per l’uomo che per la donna, richiede una serie di accortezze. Infatti le parti intime, come testicoli o grandi labbra, presentano una pelle più sensibile, maggiormente esposta a irritazioni e follicolite. Attenzione: questi problemi possono insorgere anche in altre aree del corpo, sebbene più di rado, e per prevenirli è necessario preparare adeguatamente la pelle alla rasatura, con un gommage delicato che rimuova le cellulare morte e aiuti nella dilatazione dei pori. Con una serie di accorgimenti è quindi possibile ottenere buoni risultati anche con l’utilizzo della lametta.

Vediamo insieme come depilarsi nel modo corretto, per una rasatura che non irriti la pelle.

1. Scegliete il rasoio giusto

La scelta del rasoio è importante per una perfetta depilazione, evitate quindi di acquistare quelli troppo economici o quelli da uomo: quindi non prendete in prestito il rasoio del vostro lui. Si tratta infatti di rasoi pensati per superfici meno estese, cioè il viso, inoltre è meglio evitare anche per una questione di igiene: durante la rasatura si può andare incontro a piccoli tagli, quindi particelle di sangue e batteri potrebbero restare sulle lame, causando infezioni. I rasoi per donna sono solitamente dotati di più lame e sono sagomati, per una migliore rasatura.

Ricordate poi che ogni area del corpo ha esigenze diverse in merito alla depilazione: l'ideale sarebbe usare rasoi indicati per le diverse parti del corpo, con lamette più affilate per zone in cui la pelle è più resistente, come le gambe, e rasoi con lame più delicate per zone critiche, come l'inguine. In alternativa, per queste aree potrebbe essere più vantaggioso l’utilizzo del rasoio elettrico, più indicato perché meno affilato e più delicato.

2. Depilatevi in doccia

Spesso si pensa che la depilazione in vasca sia la cosa migliore da fare, in quanto l'acqua calda aiuta a preparare la pelle alla rasatura, ammorbidendo i peli. Ciò è vero ma, l'acqua calda contribuisce anche a gonfiare la pelle quindi, una volta fuori dalla vasca, il gonfiore svanisce, e potremmo ritrovarci con le gambe piene di peli. La soluzione ideale è quindi la doccia: qui è possibile effettuare una rasatura perfetta e accurata. Anche in questo caso però, non utilizzare il rasoio appena entrate in doccia, ma aspettate una decina di minuti, per permettere ai pori di dilatarsi e al pelo di ammorbidirsi al punto giusto.

3. Preparate la pelle alla rasatura

Soprattuto quando si va di fretta, spesso non si ha il tempo di preparare la pelle alla depilazione:

è l'errore più comune da evitare. Prima di utilizzare il rasoio è fondamentale trattare la pelle con uno scrub esfoliante, che eliminerà la pelle morta, assicurando una depilazione accurata senza peli incarniti e irritazioni: preferite scrub per pelli delicate, soprattutto se dovete rasare i peli dell'inguine, così da non stressare troppo la zona da depilare. Detergete prima la pelle con un sapone neutro e acqua calda e poi applicate lo scrub, per un risultato ottimale.

4. No alla depilazione a secco o con sapone

Un altro errore comune che commettiamo è quello di depilarci a secco, soprattutto quando non abbiamo tempo: in questo modo sono assicurati tagli e irritazioni. Sbagliato poi utilizzare il sapone o il bagnoschiuma, in quanto non creano la giusta lubrificazione per la rasatura, aumentando la probabilità di tagli. Utilizzate sempre la schiuma da barba per depilarvi con il rasoio: farà scivolare le lame alla perfezione contro la pelle riducendo al minimo tagli e irritazioni. In alternativa è possibile utilizzare un balsamo per capelli o oli vegetali, come l'olio di cocco, l'olio di oliva o l'olio di mandorle dolci.

5. Depilatevi nella direzione giusta

Ma come depilarsi correttamente con la lametta? Dopo aver preparato la pelle con uno scrub leggero e aver distribuito bene la schiuma da barba, passate il rasoio nella direzione di crescita dei peli, dall’alto verso il basso. Non partite in contropelo: la fretta ci porta spesso a cominciare nella direzione sbagliata. In questo modo rischieremo di causare irritazioni e piccoli tagli, soprattuto se la pelle è particolarmente delicata. Cominciate sempre la rasatura nella direzione del pelo; eseguite poi una seconda passata in contropelo per rifinire la rasatura: ricordate di applicare nuovamente la schiuma da barba.

6. Cambiate spesso rasoio

Evitate di sfruttare il rasoio fino al limite, quando ormai le lame hanno non sono più affilate: in questo modo irriterete sicuramente la pelle provocando fastidiosi tagli. Inoltre aumenta la probabilità che si creino peli incarniti: da non sottovalutare poi la possibilità di infezioni, quando le lame sono state utilizzate troppe volte. Scegliete magari rasoi con la testina in quanto sono solitamente dotate di strisce colorate che indicano quando la lama va sostituita.

7. Non lasciate il rasoio nella doccia

Un errore che quasi tutte facciamo, soprattutto per pigrizia, è quello di lasciare il rasoio in doccia, sul lavandino o sulla vasca dopo l'utilizzo: spesso senza la testina protettiva. In questo modo il rasoio rischia di bagnarsi continuamente, rovinandosi in poco tempo. Bisogna sempre riporre il rasoio dopo l'uso: asciugatelo con attenzione e sistematelo in un cassetto del bagno o comunque in un posto ben protetto: ne allungherete la durata.

8. No alla rasatura al mattino

Anche l'ora in cui ci depiliamo con il rasoio è importante: tra gli errori più frequenti c'è quello di depilarsi al mattino, magari di fretta prima di uscire di casa. Innanzitutto bisogna depilarsi sempre con calma e soprattutto la sera: ciò perché, quando andiamo a dormire la nostra pelle non è a contatto con la luce e non è soggetta allo sfregamento di jeans o calze, che potrebbero causare irritazioni post depilazione. Il contatto con le lenzuola in è sicuramente più delicato, e la pelle avrà il tempo di riposare senza problemi.

9. No alla rasatura quotidiana

Uno dei limiti della depilazione con il rasoio è che la ricrescita avviene in fretta: dopo circa 2 giorni. Ciò può portarci a raderci ogni giorno: in questo modo renderete la pelle molto sensibile aumentando il rischio di irritazioni. Se avete l'esigenza di depilare la pelle ogni giorno, preferite il rasoio elettrico, che stressa meno la pelle, oppure optate per metodi di depilazione che durano più a lungo, come la ceretta.

10. Idratate sempre la cute

Idratare la cute dopo la depilazione con il rasoio è importantissimo per prevenire le irritazione e ammorbidire e proteggere la pelle, che si trova in un momento molto delicato. Subito dopo la depilazione, infatti, potrebbero comparire piccoli puntini rossi, causati da uno stato di irritazione. Applicate quindi una crema idratante, un olio corpo specifico post rasatura, che non contenga profumi o alcool, oppure una lozione leggera applicando un delicato massaggio fino a completo assorbimento.

Extension per capelli, i 5 errori da evitare per non rovinare la chioma
Extension per capelli, i 5 errori da evitare per non rovinare la chioma
Peli più forti e spessi se ti depili con il  rasoio: realtà o falso mito?
Peli più forti e spessi se ti depili con il rasoio: realtà o falso mito?
Tappeti troppo piccoli, mobili coordinati: gli errori da evitare quando si arreda casa
Tappeti troppo piccoli, mobili coordinati: gli errori da evitare quando si arreda casa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni