La depilazione totale è il metodo preferito da tante donne, in quanto le fa sentire più pulite, più sicure e più sexy. Molte però non preferiscono depilare totalmente le parti intime sia perché non sopportano il dolore, ma anche perché ritengono che i peli in quelle zone siano utili a proteggerci da infezioni, preferendo altre tipologie di depilazione inguinale  meno estreme. In effetti non c'è una regola, dipende dal gusto personale, dalla soglia di dolore, anche se da alcuni studi è emerso che la depilazione totale nelle zone intime favorirebbe il contagio di malattie sessualmente trasmissibili, e ci sono medici che la sconsigliano in casi particolari: quando può portare al peggioramento di infiammazioni. Vediamo però come è possibile effettuare una depilazione totale, quali sono gli accorgimenti per ridurre i fastidi al minimo e procedere senza spiacevoli inconvenienti.

Depilazione totale: i pro.

  • Igiene: per molte donne essere libere dai peli significa sentirsi più pulite anche se, a parte la peluria, conta una buona igiene intima per evitare cattivi odori. Resta il fatto che la sensazione di pulizia è uno dei pro più gettonati dalle donna.
  • Inoltre chi passa alla depilazione totale afferma di provare maggiore piacere sessuale trovando anche il sesso orale più appagante, grazie alla maggiore sensibilità della pelle messa a nudo che dona maggiore piacere.
  • Estetica: altro punto a favore è la questione estetica ma anche la comodità: in spiaggia possiamo sentirci libere di indossare anche micro bikini e non avere la preoccupazione di peli che potrebbero fuoriuscire.

Depilazione totale: i contro.

  • Richiede più costanza: la depilazione totale richiede maggiore costanzacon una depilazione da ripetere almeno ogni mese. È poi necessario prendesi cura della zona interessata con scrub e creme idratanti impegnando molto tempo.
  • Inoltre eliminare tutti i peli significa nessuna protezione contro i batteri. È quindi più facile incorrere in infezioni intime: i peli, infatti, svolgono il ruolo di barriera contro i batteri. L'importante è avere una giusta igiene intima in ogni caso.
  • Non sempre è gradita: secondo un sondaggio promosso da un'azienda di prodotti per la depilazione naturale, la Nad's UK, su 1000 uomini presi a campione è emerso che solo il 12% apprezza un depilazione totale mentre il 43% preferisce le parti intime ben curate ma mantenendo la naturale peluria.

Depilazione totale all'inguine: dal rasoio al laser.

Vediamo ora quali sono i metodi di depilazione totale all'inguine con i pro e i contro di ognuno, così da scegliere quello più efficace per un risultato perfetto e che duri più a lungo.

Metodi contro.

Rasoio: il rasoio è il metodo più usato soprattutto quando bisogna liberarsi dei peli in poco tempo in quanto è pratico, veloce e indolore. Chi usa questo metodo deve comunque utilizzare acqua calda per preparare la pelle e applicare del sapone per far scivolare meglio il rasoio. Resta il fatto che questo metodo è poco adatto alla depilazione totale in quanto in peli ricrescono in un paio di giorni più spessi e duri, inoltre potrebbe provocare prurito e irritazioni e favorire la crescita di peli incarniti. In commercio ci sono anche quelli elettrici che radono in maniera più perfetta ma il problema ricrescita non cambia.

Crema depilatoriala crema depilatoria, utilizzata per la depilazione totale, presenta le stesse problematiche del rasoio per quel che riguarda la ricrescita: i peli ricrescono dopo tre giorni. Inoltre le componenti chimiche della crema depilatoria potrebbero provocare bruciore o irritazione, venendo a contatto con le mucose. Anche questo metodo quindi non è consigliato per una depilazione totale dell'inguine.

Metodi pro.

Ceretta: la ceretta resta il metodo ideale per chi ha deciso di optare per la depilazione integrale detta anche full bikini o Hollywood, anche se già la ceretta Brasiliana si avvicina molto alla depilazione totale: in questo caso  viene lasciato solo un piccolo triangolo e può essere il passo precedente alla depilazione totale. Al contrario dei metodi precedenti la ceretta deve essere eseguita da una estetista professionista per evitare problemi.

Luce pulsata: la luce pulsata è un metodo efficace per chi sceglie la depilazione totale. Va eseguita su peli scuri e pelle non abbronzata, si effettua in centri specializzati: le sedute durano circa un'ora e vanno ripetute a distanza di 6 settimane per un totale di 4 sedute. Con la luce pulsata i peli ricrescono dopo sei mesi. Per la zona bikini sono consigliati anche i macchinari portatili. Il costo delle sedute  può arrivare fino a 400 euro mentre i macchinari da utilizzare a casa hanno un costo che parte dai 250 euro. Può essere una buona soluzione per la depilazione totale anche se è abbastanza costoso come metodo.

Laser: il metodo laser è molto indicato per la depilazione totale di zone poco estese come l'inguine. Questo macchinario che viene utilizzato in centri specializzati, emette dei lampi di luce che vengono generati da cavi di fibra ottica. Per la zona bikini bastano tre sedute, si può avvertire un leggero pizzicore e, in caso di bruciore, si può applicare una crema idratante. Prima e dopo il trattamento non bisogna esporsi al sole per almeno un mese, lo stesso vale per la luce pulsata. I costi si aggirano intorno ai 150 euro a seduta. C'è da dire però che questo è un metodo definitivo, quindi bisogna pensarci bene prima di sottoporsi a questo trattamento.

Consigli per una perfetta depilazione integrale.

  • Depilatevi in maniera graduale: meglio procedere per gradi cominciando con una ceretta sgambata, per passare poi alla brasiliana e alla totale.
  • Fate attenzione alle irritazioni: anche dopo la ceretta la pelle potrebbe irritarsi: applicate una crema idratante o oli appositi e controllate che non ci siano peli incarniti.
  • Lasciare riposare i peli: non depilatevi tutto l'anno in modo integrale, e in inverno lasciate riposare i peli e la pelle. In ogni caso evitate di depilarvi prima di 15 giorni: lasciate che i peli raggiungano la giusta lunghezza per essere strappati, evitando così che i peli si incarniscano.
  • Utilizzate biancheria di cotone evitando indumenti in materiale sintetico o troppo attillati per evitare che si crei attrito nella zona dell'inguine favorendo irritazioni.
  • Prima della ceretta disinfettate la pelle e dopo utilizzate lozioni idratanti che rallentano anche la ricrescita dei peli.
  • Per depilare l'inguine scegliete i giorni successivi al ciclo in quanto la pelle è meno sensibile.