Toni & Guy
in foto: Toni & Guy

Come si portano i capelli questa primavera? Il bob in tutte le sue forme, dal lob al wavy bob, detto anche wob sembra ancora essere uno dei tagli più in voga, ma si aggiunge anche lo shag, il taglio medio lungo di ispirazione anni'70 che fa della scalatura la sua protagonista. Ecco tutti i tagli per la primavera 2015.

Scalato, sfilato e alleggerito sembrano essere le parole d'ordine: preparatevi a dire addio alle linee geometriche dell'inverno e ai capelli troppo pesanti, il taglio primaverile è leggero e sbarazzino, con linee scalate e volumi accentuati. No ai capelli piatti quindi, sì a un ritorno al passato con un taglio che si ispira agli anni'70  con scalature che rendono il taglio sbarazzino e ribelle. Le frange non sono più nette e precise, ma sfilate e portate di lato, spesso seguono linee asimmetriche, così come i tagli: più lunghi su un lato o con lunghezze a contrasto, abbinano ciocche più lunghe ad altre quasi rasate. Lo styling perfetto è il mosso, morbido e sensuale e dall'animo vintage, ma anche il liscio non passa di moda, soprattutto se abbinato a bob e long bob.

Il volume si concentra soprattuto alla radice, creando look corposi e seducenti. I tagli corti sono decisamente sbarazzini e quasi selvaggi, con ciocche di diverse lunghezze e volumi che si sovrappongono. Anche per i look più mascolini è perfetta la frangia, cortissima e sfilata. Bellissimi i look scalati anche sul capello riccio portato voluminoso e ribelle. Niente rigore quindi per il taglio primaverile se non nel caso di uno styling liscio: anche in look però è bandito lo styling troppo piatto e pensate.  Da evitare quindi le linee troppo nette, preferendo al contrario caschetti sfilati e leggeri, ciocche dinamiche e styling che creano movimenti sinuosi per la tua chioma. Sì anche all'effetto spettinato, con look casual e semplici, abbinati ad un outfit e ad un make up sofisticato ed elegante per accentuare il contrasto.