Per il 18esimo anno consecutivo H&M ha scelto un guest brand per dare vita a una limited edition low-cost griffata. Dopo Cavalli, Versace e Marni, è arrivato il turno della quarta Maison italiana, ovvero Moschino, che farà firmare al direttore creativo Jeremy Scott gli esclusivi capi della capsule collection economica per il colosso della moda svedese. Lo stilista, da sempre distintosi per originalità ed esuberanza, è riuscito ancora una volta a sorprendere i fan: ecco tutto quello che c'è da sapere sull'esclusiva linea che realizzerà per H&M, in vendita a partire dall'8 novembre 2018.

Moschino x H&M: tutti gli abiti e gli accessori in vendita

Era dallo scorso aprile che Moschino aveva annunciato la collaborazione con H&M ma solo qualche giorno fa ha rivelato i primi look della collezione, facendo posare con indosso tubini di pelle e giacche dorate modelle famosissime come Gigi Hadid, Vittoria Ceretti e Stella Maxwell. Nelle ultime ore, però, sono state finalmente diffuse le foto di tutti gli abiti e degli accessori realizzati da Jeremy Scott con i relativi prezzi. Nella capsule collection sono tornati i capi e i simboli che hanno reso iconico lo stile della Maison e dello stilista, dai maxi loghi in bella vista su t-shirt e pantaloni sportivi ai chiodi in pelle, i dettagli in paillettes e le borchie, fino ad arrivare alle stampe di Mickey Mouse che hanno avuto molto successo nella Primavera/Estate 2016, ai giubbini e ai leggings gold, ai simboli della pace e alle borse a forma di chiodo da motociclista. La collezione è incredibilmente vasta: è composta da una linea per donna con bustier in denim, pellicce con il logo sulla schiena, minidress di pelle, body decorati con cd colorati, una linea per uomo con t-shirt e pantaloni sportivi logati, jeans stonewashed, berretti con le borchie, bomber dorati o con l'interno leopardato. C'è inoltre anche una sezione dedicata ai cani con dei vestitini e cappottini pensati appositamente per i cuccioli, già mostrati da Scott qualche settimana fa. Il suo capo preferito della pet collection? Il collare con i charms delle lettere di Moschino. Insomma, ce n'è davvero per tutti i gusti, a questo punto non rimane che scegliere il proprio capo griffato preferito, anche se i prezzi non possono essere considerati propriamente low-cost.

I prezzi della collezione Moschino x H&M: è davvero low-cost?

La collezione Moschino x H&M viene definita low-cost ma, a giudicare dai prezzi indicati nel lookbook, sembra non essere troppo economica. Rispetto alle precedenti linee firmate da altre Maison internazionali per il brand, da quella di Alexander Wang a quella Balmain, fino ad arrivare a quella Erdem dello scorso anno, i capi sono decisamente più costosi. Un mini chiodo di pelle da donna costa 299 euro, una pelliccia con il maxi logo sulla schiena 199 euro, una maxi felpa con la stampa di Mickey Mouse e i suoi amici 99 euro, mentre il minidress di pelle 299 euro. I capi più costosi che di sicuro non tutti potranno permettersi? La giacca femminile dorata da 349 euro, gli stivali cuissardes con il tacco alto e le catene con il logo Moschino da 399 euro e il giubbino di pelle nero con le borchie da uomo, venduto a 399 euro. Per quanto riguarda gli abiti e gli accessori più economici, invece, si parte da una cover per il cellulare da 9,99 euro per arrivare poi alle spille da 14,99 euro, al tanga e ai calzini di spugna da 19,99 euro e a un berretto da 34,99 euro. Insomma, questi prezzi sembrano essere tutt'altro che economici come vorrebbe il colosso della moda svedese, da sempre considerato leader nel mondo del low-cost. Certo, saranno moltissimi coloro che saranno disposti a tutto pur di avere un capo Moschino ma pagare un guinzaglio per il cane 99 euro sembra essere un tantino eccessivo.

Quando e dove sarà possibile acquistare la collezione Moschino x H&M?

La collezione Moschino x H&M firmata da Jeremy Scott sarà messa in vendita a partire dal prossimo 8 novembre fino a esaurimento scorte e potrà essere acquistata sia negli store selezionati che sul sito ufficiale del colosso svedese della moda low-cost, dove sono già disponibili le foto dei differenti look e i relativi prezzi. Fino ad ora tutte le limited edition in versione low-cost firmate per H&M dalle grandi Maison internazionali hanno registrato il sold-out in pochissime ore, dando vita a vere e proprie scene di delirio fuori i negozi, dove centinaia di persone sono rimaste notti intere ad aspettare che aprissero solo per accaparrarsi uno dei capi griffati. Considerando il fatto che Moschino è uno dei brand italiani più amati e originali al mondo, di sicuro saranno moltissimi coloro che non vedranno l'ora di avere uno degli abiti o degli accessori iconici tra le mani, dai chiodi di pelle alle maxi felpe, fino ad arrivare alle t-shirt logate e ai dettagli borchiati.

Curvy, trans e il migliore amico di Jeremy Scott: i modelli per la campagna

E' da poche ore che Moschino ha lanciato il lookbook della linea realizzata per H&M e già non si fa che parlare d'altro nel fashion system. Ad attirare le attenzioni del pubblico non sono solo gli abiti, gli accessori e i relativi prezzi ma anche i modelli scelti per il lancio della linea. Jeremy Scott ha infatti voluto dare spazio alla positività, all'amore e alla diversità, tutti valori rispecchiati anche dalla limited edition low-cost. "Ogni volta che progetto penso ai miei amici. Il lookbook di Moschino x H&M è come una festa, celebra il divertimento, il pop, la creatività e l'energia delle persone e della collezione", ha dichiarato lo stilista. Non è un caso che nella campagna realizzata dal fotografo Marcus Mam e dallo stilista Carlyne Cerf de Dudzeele, compaiano curvy, modelle trans e altri amici del designer, da Aquaria, vincitrice del RuPaul’s Drag Race, alle gemelle e influencer Aya and Ami, fino ad arrivare a Sakura Bready e Pablo Olea, rispettivamente assistente e migliore amico di Jeremy Scott. L'obiettivo? Non solo inserire la sua "famiglia" in un progetto tanto speciale ma dare anche spazio all'energia, al glamour pop e all'originalità di Moschino.

Lo stile irriverente di Jeremy Scott

Jeremy Scott è lo stilista classe 1975 di Kansas City a capo di Moschino e grazie al suo stile viene definito l'ultimo dei "ragazzacci" della moda. E irriverente, divertente, ironico, beffardo, spensierato, allegro e riflette tutti queste caratteristiche del suo carattere negli abiti e negli accessori che realizza. "La moda ti deve dare felicità, altrimenti che senso ha? Abbiamo già tutto e tanto: perché dovremmo essere attratti da qualcosa di triste e noioso?", sono alcune delle parole con cui il designer ha voluto descrivere il suo modo di lavorare. Non è un caso che ogni sua sfilata per Moschino si trasformi in un vero e proprio spettacolo con sorprese e colpi di scena, dalla "donna bouquet" ai look in stile Jackie Kennedy, fino ad arrivare alle modelle "impacchettate". Ha avuto il merito di aver reinterpretato in chiave accattivante dei pezzi classici come i giubbini di pelle, le pellicce o gli indumenti in denim, andando incontro alle esigenze delle nuove generazioni. Insomma, la moda di Jeremy Scott è funny e il suo obiettivo è donare un momento di gioia a clienti, anche solo attraverso un abito o a una borsetta.