La Milano Fashion Week è ufficialmente partita e sono molte le Maison di fama internazionale che fino al prossimo 27 febbraio presenteranno le collezione per la stagione Autunno/Inverno 2018-19. Ieri, in occasione della prima giornata dell'evento, è stato il turno di Gucci, che ha fatto sfilare i modelli in una sorta di sala operatoria con tanto di teste mozzate portate sotto braccio come delle vere e proprie it-bag. In serata, invece, è toccato a Moschino con il suo stile pop e colorato, che ha presentato una linea ispirata agli anni Sessanta. Tra le modelle in passerella non poteva mancare Kaia Gerber, la figlia di Cindy Crawford diventata richiestissima nel fashion system, che per l'occasione è stata trasformata nel clone della leggendaria First Lady Jackie Onassis Kennedy.

Kaia Gerber si trasforma in Jackie Kennedy

Kaia Gerber, la figlia 16enne di Cindy Crawford, è ormai diventata la regina delle passerelle e non poteva mancare alla Settimana della Moda milanese. Ieri ha preso parte alla sfilata Moschino e ha sfoggiato due look davvero originali. La giovane top model si è fatta notare fin dalla sua prima apparizione sul catwalk, quando è stata trasformata in una versione moderna e glamour della First Lady più elegante della storia, Jackie Kennedy. Ha indossato un tailleur arancione con gonna al ginocchio e giacca con la zip laterale e una borsa a tracolla dai colori accesi, completando il tutto con un copricapo vintage abbinato, un'acconciatura anni Sessanta, caratterizzata da ciuffo vaporoso e punte rivolte verso l'esterno, e una linea di eye-liner che le ha donato uno stile retrò. Per quanto riguarda il secondo look, la figlia di Cindy Crawford ha sfoggiato invece un lungo abito di paillettes argentate con dei dettagli in raso nero sul petto e sulla gonna, arricchendo l'outfit con una pochette decorata con il logo della Maison. Insomma, nonostante abbia solo 16 anni, Kaia sembra essere già una professionista, tanto da aver "rubato la scena" anche alle sorelle Gigi e Bella Hadid, anche loro sulla passerella di Moschino.

La collezione Autunno/Inverno 2018-19 Moschino

Moschino ha presentato la collezione Autunno/inverno 2018-19 durante la prima giornata della Milano Fashion Week, mandando in passerella una donna che sembra essere tornata negli anni Sessanta, precisamente nell'Area 51. Le modelle sono state trasformate in delle versioni moderne di Jackie Kennedy con tanto di cappello vintage e tailleur, riproposto in tonalità fluo e con delle stampe pop. La storica First Lady è un'icona di bellezza e stile troppo perfetta per essere considerata umana ed è per questo che Jeremy Scott, il direttore creativo della Maison, ha provocatoriamente tinto il viso delle top model con dei colori accesi come l'azzurro o il fucsia, così da renderle delle vere e proprie extra terresti. Non sono mancati gli abiti da sera super eleganti con strass, dettagli scintillanti e tagli a zig-zag "rivelatori", che hanno interpretato al meglio lo stile sexy e rock che ha sempre caratterizzato il brand.

La capsule collection Moschino Eyes

Moschino ha presentato anche la nuova capsule collection “Moschino Eyes” sulla passerella della Settimana della Moda milanese. Si tratta di una linea dello stile ironico e irriverente in cui la passione per la pop-art e per il cartoon style del direttore creativo Jeremy Scott si fonde con l'opera del visual-artist Ben Frost, famoso per le sue rielaborazioni di celebri volti e occhi di donna in versione macro, dando vita a una serie inedita di grafiche e sovrapposizioni che reinterpretano l’iconografia mainstream contemporanea. T-shirt, T-dress, felpe, maglie, abiti in jersey, sono solo alcuni dei capi decorati con le bollicine della Mocola, il frustino Fresh o con le scritte riprese dai packaging di ghiaccioli, caramelle, cereali, con tanto di istruzioni per l'uso e valori nutrizionali. Gli accessori coordinati come il marsupio, gli zaini, le shopper, le tracolle, sono in pelle e PVC, spesso impreziosite con catene metalliche. Tutti quelli che sono rimasti incantati da “Moschino Eyes” saranno lieti di sapere che è già possibile acquistare i capi della capsule collection sul sito sito moschino.com, presso le principali boutique del marchio a Milano, Roma, Londra, Parigi, New York e Los Angeles e nei più prestigiosi multibrand store del mondo.