Opinioni
Festival di Sanremo 2021
7 Marzo 2021
02:19

Aiello con il suo stile ha cambiato le carte in tavola: perché avevamo bisogno dei suoi look a Sanremo

E’ stato criticato dal pubblico per i maglioni in stile corvo e gli abiti in pizzo, eppure Aiello a Sanremo 2021 ha portato uno stile contemporaneo e nuovo di cui avevamo bisogno. Il cambiamento nasce sempre da una rottura. Può spaventare, può non essere capito ma è necessario. Aiello con il suo stile diverso ha cambiato le carte in tavola (finalmente).
A cura di Marco Casola
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2021

Divide il pubblico Aiello, sia dal lato musicale che sul fronte stile. Il cantante, che a Sanremo 2021 ha presentato il brano "Ora", è stato protagonista in questi giorni sui social attraverso una serie di meme: c'è chi dice che urla troppo, chi critica i suoi look originali. Gusti a parte, va detto che Aiello ha personalità, qualcosa di raro nel panorama attuale di cantanti influencer tutti uguali, tutti fatti con lo stampino. Andando oltre la qualità del pezzo sanremese (che secondo noi diventerà una hit) Aiello, per quanto riguarda i look. ha portato sul palco uno stile nuovo e coraggioso. Piaccia o no, con i suoi outfit ha portato sul palco di Sanremo qualcosa di moderno e contemporaneo, soprattutto ha portato la sua personalità.

L'abbiamo visto nella prima serata con un look perfetto: per l'esordio Aiello sale sul palco con uno smoking doppiopetto di Maison Margiela, dalle linee oversize e con cuciture in vista che riportano al mood "non finito" che ha reso celebre la poetica del celebre designer belga. A completare il look i celebri stivaletti Tabi dalla punta doppia, scarpe iconiche di Margiela diventate un pezzo cult. Il look è elegante e classico, eppure così originale rispetto a quello degli uomini in gara. Poi è stata la volta della camicia in seta stampata di Lanvin, aperta dietro, della terza serata.

Aiello in Maison Margiela per la prima serata
Aiello in Maison Margiela per la prima serata

Il look più discusso è senza dubbio quello in stile "corvo", firmato N21, con maglia in mohair decorata da un lungo mantello di piume ricamate sul retro, pantalone ampio, mocassini con dettaglio di maxi catena e collana in cristalli. Senza dubbio il look è strong ma almeno lo ricorderemo, a differenza di tanti smoking blu tutti uguali e dei classici lustrini da prima serata. L'avvenuta sanremese si chiude con il look in grigio: T-shirt oversize in pizzo, abbinata a pantaloni in panno a vita alta e stringate dalla suola imponente caratterizzano l'outfit della finale, dove Aiello, dopo essersi esibito per la seconda volta come ultimo concorrente in gara, ha mandato il suo messaggio a tutti quelli che come lui "hanno le spalle larghe".

Aiello in Lanvin per la terza serata
Aiello in Lanvin per la terza serata

A creare i look di Aiello a Sanremo 2021 lo stylist Matteo Greco che per il Festival ha pensato a un guardaroba genderless con dettagli iconici legati alla tradizione, come rivelato in un'intervista rilasciata a Fanpage.it. Aiello sul palco ha fatto parlare, ha fatto discutere il pubblico e dunque l'obiettivo è stato raggiunto. Che piaccia o no, dietro il suo stile c'è una ricerca che va oltre un semplice abito. Sul palco Aiello porta uno stile libero e contemporaneo, che se ne frega dei commenti bacchettoni del classico pubblico sanremese.

Aiello in N21 per la quarta serata
Aiello in N21 per la quarta serata

Il cantante, come altri illustri colleghi, da Achille Lauro, che abbiamo visto con abito da sposa in piume nella quarta serata, a Mahmood, principe della semifinale con l'abito dalla gonna a pieghe, fa suo lo stile genderlss in cui maschile e femminile si mescolano, scegliendo un mood contemporaneo e fuori dagli schemi che colpisce e ha senso. Preferiamo di gran lunga uno stile che ha quel quid in più rispetto ai grandi classici, senza dubbio eleganti, senza dubbio evergreen, eppure così scontati. Il cambiamento nasce sempre da una rottura e il cambiamento è sempre positivo. Può spaventare, può non essere capito, ma è necessario. Aiello con il suo stile diverso ha cambiato le carte in tavola (finalmente).

Aiello in N21 per la finale
Aiello in N21 per la finale
Laureato in Comunicazione, durante gli anni universitari collabora con importanti società di Organizzazione Eventi artistico-culturali. Dopo la specializzazione in Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale cura e coordina, per alcune associazioni a carattere nazionale, la gestione di saloni espositivi e mostre d’arte. La passione per il Cinema lo spinge ad entrare a far parte del team di festival cinematografici di grande rilievo. Successivamente il grande interesse e la profonda curiosità per la Moda lo inducono a frequentare un corso di specializzazione in Fashion Trend Research e a stabilirsi a Milano per intraprendere la professione di fashion editor per Fanpage.it.
497 contenuti su questa storia
Sanremo, l'annuncio di Annalisa: "Nella serata delle cover un ospite pazzesco con me"
Sanremo, l'annuncio di Annalisa: "Nella serata delle cover un ospite pazzesco con me"
491 di Viral Show
Noemi: "Ho sentito l'urgenza di cambiare. Il sovrappeso era un involucro per difendersi dal mondo"
Noemi: "Ho sentito l'urgenza di cambiare. Il sovrappeso era un involucro per difendersi dal mondo"
Enzo Mazza, FIMI: "La Gran Bretagna studia Sanremo per proteggere i Brit Awards dal Covid"
Enzo Mazza, FIMI: "La Gran Bretagna studia Sanremo per proteggere i Brit Awards dal Covid"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni