Festival di Sanremo 2021
3 Marzo 2021
19:55

Arisa e Aiello con lo stesso completo over a Sanremo: perché non sapevano di essere vestiti uguali

Avete notato che Aiello e Arisa hanno scelto un look identico ma in colori differenti per la prima serata del Festival di Sanremo? Certo, lo hanno fatto inconsapevolmente ma, nonostante ciò, il risultato non cambia: hanno indossato lo stesso completo over con la giacca doppiopetto per il debutto all’Ariston.
A cura di Valeria Paglionico
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2021

Avete presente la sensazione di disagio che si prova quando, in occasione di un evento importante, ci si ritrova di fronte a una persona che sfoggia lo stesso e identico look? È proprio quanto avvenuto durante la prima serata della 71esima edizione del Festival di Sanremo, anche se solo gli appassionati di moda più incalliti ci avranno fatto caso. I protagonisti di questo piccolo "inconveniente" sono stati Arisa e Aiello, entrambi si sono esibiti con i loro brani inediti nella parte iniziale della puntata, ma la cosa che non si sarebbero mai aspettati è che si sarebbero presentati sul palcoscenico dell'Ariston con lo stesso completo oversize. Certo, sono apparsi entrambi elegantissimi e sofisticati, ma questo piccolo dettaglio ha finito per rendere un tantino poco originale la loro scelta di stile.

Il completo doppiopetto che spopola a Sanremo

Sarà perché il trend della moda genderless sta spopolando o perché semplicemente si tratta di un modello must-have del momento, ma il completo oversize con giacca doppio petto e pantaloni ampi firmato Maison Margiela sembra essere il più amato dai cantanti di Sanremo. È proprio questo il look che inconsapevolmente hanno sfoggiato sia Aiello che e Arisa a pochi minuti di distanza sul palco dell'Ariston. L'unico dettaglio che li ha differenziati? Il colore, visto che la cantante di "Potevi fare di più" ha scelto il rosso, mentre il collega ha preferito il total black. Certo, entrambi lo hanno abbinato a degli accessori completamente diversi (Arisa lo ha sfoggiato con un prezioso bracciale d'oro Cartier, Aiello con le iconiche scarpe con le dita separate) ma, nonostante questi dettagli opposti, è stato impossibile non notare la cosa.

Aiello con il completo over
Aiello con il completo over

Perché Aiello e Arisa hanno indossato gli stessi completi

Cosa è successo realmente ad Aiello e ad Arisa poco prima dell'inizio del Festival? Per quanto riguarda il giovane cantante, era risaputo che il primo look sanremese sarebbe stato firmato Maison Margiela (lo stylist che cura il suo guardaroba lo aveva rivelato in anteprima in un'intervista rilasciata a Fanpage.it). Arisa, invece, aveva preferito mantenere un certo riserbo sulla questione, non comunicando a quali Maison si è rivolta per gli outfit scelti per il ritorno all'Ariston. Il dettaglio che non torna è: come hanno fatto a non rendersi conto di aver indossato gli stessi completi ma in colori diversi prima di scendere la temuta scalinata? Nonostante l'inconveniente, però, sono riusciti ugualmente a spopolare con le loro scelte di stile.

Arisa con il completo Maison Margiela
Arisa con il completo Maison Margiela
496 contenuti su questa storia
Sanremo, l'annuncio di Annalisa: "Nella serata delle cover un ospite pazzesco con me"
Sanremo, l'annuncio di Annalisa: "Nella serata delle cover un ospite pazzesco con me"
493 di Viral Show
Noemi: "Ho sentito l'urgenza di cambiare. Il sovrappeso era un involucro per difendersi dal mondo"
Noemi: "Ho sentito l'urgenza di cambiare. Il sovrappeso era un involucro per difendersi dal mondo"
Enzo Mazza, FIMI: "La Gran Bretagna studia Sanremo per proteggere i Brit Awards dal Covid"
Enzo Mazza, FIMI: "La Gran Bretagna studia Sanremo per proteggere i Brit Awards dal Covid"
Ddl Zan, la delusione del mondo della moda. Pierpaolo Piccioli: "Il mio Paese non è quello che applaudiva"
Ddl Zan, la delusione del mondo della moda. Pierpaolo Piccioli: "Il mio Paese non è quello che applaudiva"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni