Milano sembra allontanarsi dal trend mondiale del nude look: se a New York e a Londra il trend protagonista è stato quello del make up naturale nella capitale italiana della moda il trucco c'è e si vede. Meno look naturali (anche se sempre presenti) e tanti smokey eyes e eye liner.

Tra chi rimane fedele al filone del nude look c'è Fendi che propone un incarnato opaco e uniforme, velato da un tocco di terra sugli zigomi. Anche gli occhi sono naturali, eccezion fatta per l'angolo esterno dell'occhio dove è stata creata una leggera sfumatura marrone per dare profondità. Just Cavalli sceglie un make up semplice sui toni del marrone sfumando sulle palpebre una nuance leggera in abbinamento a zigomi scolpiti e labbra nude. Total nude per CoSTUME NATIONAL che punta su un incarnato perfetto e luminoso e sull'assenza di colore, make up scelto anche da Bottega Veneta che punta su una leggera velatura di ombretto marrone nella piega dell'occhio.

Per Iceberg il nude look è creato con una sottilissima linea infracigliare che definisce lo sguardo e da un tocco di blush naturale sugli zigomi. Estremamente luminoso il make up scelto da Moschino: illuminante sfumato sugli zigomi in abbinamento a un blush naturale e ombretto marrone leggermente ramato per gli occhi. Per Gabriele Colangelo l'unico tocco di colore è quello delle labbra, sulle quali è stato applicato un rossetto rosa in una nuance estremamente fredda. Colori caldi invece per Etro che sceglie un trucco naturale ma più intenso: sugli occhi è sfumato un ombretto marrone e sulle labbra, definite da una matita, un rossetto color carne dal finish lucido.

Anche Emilio Pucci punta sul naturale ma con un tocco in più: sugli occhi un ombretto marrone accompagnato da matita nera nella rima ciliare inferiore per un look vissuto ed everyday. Occhi intensi per Versace che utilizza sugli occhi le nuance calde del marrone e rende lo sguardo misterioso con le ciglia finte: sulle labbra un gloss naturale che regala un tocco lucido. Roccobarocco e Dolce&Gabbana scelgono invece un eye-liner creato tratteggiando una linea con l'angolo esterno verso l'alto: labbra e incarnato sono nudi e opachi. Ermanno Scervino insieme all'eye liner utilizza invece un ombretto grigio metallizzato per un look più strong e sexy in contrasto a labbra e incarnato matte.

Emporio Armani apre la strada per i look più strong con un ombretto grigio fumè sulla palpebra mobile e una nuance chiara e perlata applicata sulla rima ciliare inferiore; assenza di colore invece per labbra e viso. Jhon Richmond sceglie di rendere protagonisti gli occhi con un kajal nero per delineare la rima ciliare inferiore e superiore creando uno sguardo da cat woman sensuale e magnetico. Per Roberto Cavalli invece uno smokey eyes allungato creato con le sfumature del marrone e del nero: l'intensità è concentrata nella parte esterna dell'occhio e l'incarnato è radioso. Ispirazione vintage per Marras e Gucci: il primo sceglie un look quasi anni'20 con incarnato diafano, occhi fumosi e labbra extra dark. Gucci invece sembra trarre ispirazione dall'icona degli anni'60 Twiggy con un make up occhi del tutto particolare: ombretto perlato sulla palpebra mobile e tortora opaco nella piega dell'occhio, ma il protagonista sono l'eye liner e sopratutto le ciglia finte applicate sulla rima ciliare inferiore.