13 Settembre 2021
13:34

Giulia De Lellis ammette il fotoritocco a causa dell’acne: “Non tutti i giorni riesco ad accettarmi”

“Alla mia pelle”: si intitola così il lungo sfogo di Giulia De Lellis condiviso su Instagram, in cui si è nuovamente aperta in merito ai suoi problemi di acne. Ha ammesso di avere ancora difficoltà, in alcune giornate, ad accettarsi e guardarsi allo specchio, ma ha scoperto un farmaco infallibile che funziona e che non ha effetti collaterali: l’amore.
A cura di Giusy Dente

Nel mare di foto modificate che quotidianamente investono i social, c'è chi nega l'utilizzo di Photoshop e chi invece ammette di farvi ricorso. L'abuso dei filtri e dei fotoritocchi è un tema che le stesse influencer stanno affrontando, con cui stanno facendo i conti, visto che dilaga sempre più un'idea di realtà del tutto distorta e pericolosa. Si è detta preoccupata per questa deriva Clio Make Up, che ha sottolineato la crescente incapacità di distinguere reale e virtuale, presi da un'ossessiva ricerca di perfezione (irraggiungibile nella vita vera). Giulia De Lellis ha ammesso di aver fatto ricorso alle app di fotoritocco, perché alcuni giorni ha difficoltà a guardarsi allo specchio. Ma allo stesso modo, ha spiegato anche che da tempo porta avanti un percorso di accettazione, cominciato parallelamente alla sua battaglia contro l'acne. Ha trovato il coraggio di mostrarsi anche al naturale, di far vedere quelle macchie e quelle bolle che così tanto la fanno soffrire in alcuni momenti, ma con cui sta piano piano facendo pace grazie anche all'aiuto di chi non l'ha mai lasciata sola nei momenti di maggiore insicurezza.

Giulia De Lellis icona skin positive

Le influencer sui social non nascondono più l'acne. Ne è nato un vero e proprio movimento, che punta all'accettazione e all'amore verso se stessi, superando il bisogno di voler a tutti i costi apparire perfetti e senza difetti: la skin positivity. Da a Monique Schreiber a Jess Mackenzie, non mancano gli esempi anche italiani, come Giulia de Lellis e Matilda De Angelis. L'attrice da tempo racconta la sua battaglia di accettazione, le difficoltà nel vedersi sul viso quei brufoli e quelle macchie che in passato l'hanno condizionata al punto da rinunciare a uscire con gli amici o a non farsi mai vedere in pubblico senza fondotinta. Oggi le cicatrici le mostra con fierezza e si sente bella così com'è, spesso sui social invita a non vergognarsi delle cosiddette imperfezioni e soprattutto a non lasciarsene condizionare.

La battaglia di Giulia De Lellis contro l'acne

Anche Giulia De Lellis da tempo porta avanti la sua battaglia contro l'acne, un nemico di cui ha iniziato a parlare circa un anno fa, mostrando alcune foto struccata, con macchie e brufoletti in evidenza. Le stesse ‘imperfezioni' le ha fieramente esibite anche sul red carpet della 77esima edizione del Festival del Cinema di Venezia, dove si è imposta come un'icona di skin positivity e dove ha lanciato forte e chiaro un messaggio: "Soffrire di acne non è una vergogna". In questi mesi più volte ha tenuto aggiornati i follower sulle cure intraprese per far tornare la pelle come prima, che non sempre si sono rivelate efficaci, gettandola nello sconforto. Non ha nascosto la difficoltà di guardarsi allo specchio in certe giornate, che però le hanno insegnato a valorizzare altri aspetti di sé.

La lettera di Giulia De Lellis alla sua pelle

Giulia De Lellis ha ammesso di aver fatto ricorso al fotoritocco, in un lungo post pubblicato su Instagram intitolato Alla mia pelle. "Ho provato ad ingannare anche me stessa ogni tanto e ho ringraziato Photoshop come nessuno mai (poco educativo lo so, ma è la verità). Non tutti i giorni riesco ad accettarmi così, perché sono umana e fragile anche se non sembra. Era davvero pesante in certi momenti guardarmi allo specchio" ha raccontato, aggiungendo di aver trovato una cura che funziona molto più delle medicine. "Ho capito il farmaco più forte, l’unico che posso davvero consigliare, il migliore per me, senza effetti collaterali: l’amore" ha spiegato.

L'influencer è felicemente fidanzata con Carlo Gussalli (rampollo della famiglia Beretta), che ha voluto ringraziare pubblicamente: "Sarò per sempre grata per essermi stato vicino in questi mesi. Grata per avermi scoperto il viso quando lo nascondevo con i capelli. Per avermi fatta struccare ogni volta che eravamo insieme perché consapevole che il trucco in quel momento non sarebbe stato d’aiuto. Grata per avermi sempre guardata negli occhi quando tutti non ci riuscivano più perché il mio viso faceva impressione. Per non aver mai smesso di accarezzarmi. Per avermi fatta sentire ancora bella". E ha rivolto la sua gratitudine anche alla famiglia, al team con cui lavora, agli amici: "Sono molto grata ad alcuni di voi perché non mi hanno fatta sentire sola o inadatta. Molti altri si, ma ringrazio pure quelli perché mi hanno motivata a migliorare o mi ricordano che nel mondo c’è di peggio. Insomma sono grata per l’amore che ricevo e che mi fa sentire bene anche quando mi rode per non avere più la pelle liscia come il culetto di un bambino".

Giulia De Lellis: «Sto peggio del solito, ogni cura sembra fallire», lo sfogo a causa dell'acne
Giulia De Lellis: «Sto peggio del solito, ogni cura sembra fallire», lo sfogo a causa dell'acne
Giulia De Lellis mostra il viso senza trucco coni brufoli: “Soffrire di acne non è una vergogna”
Giulia De Lellis mostra il viso senza trucco coni brufoli: “Soffrire di acne non è una vergogna”
Giulia De Lellis senza trucco mostra i segni dell'acne: "Senza filtri è una storia diversa"
Giulia De Lellis senza trucco mostra i segni dell'acne: "Senza filtri è una storia diversa"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni