14 Maggio 2021
18:10

Solo la statua di Diana può portare la pace tra Harry e William, altrimenti niente lo farà

L’inaugurazione della statua dedicata a Lady Diana è stata ritardata dalla pandemia, ma dovrebbe avvenire a luglio. L’occasione potrebbe nuovamente riportare Harry a Londra e potrebbe essere anche l’occasione, per lui, per riconciliarsi col fratello William. Secondo l’esperto, se non faranno pace stavolta non ci riusciranno più.
A cura di Giusy Dente

A Londra si lavora per organizzare gli eventi in memoria di Lady Diana, morta nel 1997: la principessa il prossimo 1 luglio avrebbe compiuto 60 anni. Tre anni fa William e Harry  insieme avevano cominciato a progettare la realizzazione di una statua in suo onore, che sarà mostrata al pubblico per la prima volta questa estate (pandemia permettendo). In questi mesi però molte cose sono cambiate. Harry si è definitivamente trasferito in California con la moglie Meghan Markle e il loro primogenito Archie: la Megxit ha molto raffreddato i rapporti col resto della famiglia e le cose sono peggiorate in seguito all’intervista televisiva rilasciata a Oprah Winfrey dalla coppia. I due hanno raccontato i loro mesi a Londra evidenziando solo impedimenti, restrizioni, regole, limitazioni: persino l'ombra del razzismo. Queste dichiarazioni hanno scatenato un bel terremoto e difatti il ritorno di Harry a Londra per i funerali di Filippo ha attirato molta attenzione: il clima è risultato abbastanza teso agli occhi esterni. Ma come inciderà tutto questo nelle celebrazioni per Lady Diana?

Una statua per salvare il rapporto tra Harry e William

L’inaugurazione della statua dedicata a Lady Diana è stata ritardata dalla pandemia, ma dovrebbe avvenire questa estate, il luglio prossimo nel Sunken Garden di Kensington Palace. La statua è stata creata dall'artista Ian Rank-Broadley, lo stesso che ha realizzato il ritratto della regina che compare su tutte le monete britanniche. Quella sarà l’occasione che riporterà nuovamente Harry a Londra e chissà, forse anche Meghan Markle. Rivedrà nuovamente tutta la sua famiglia, con cui i rapporti sono ormai molto tesi, in particolare col fratello William. La realizzazione della statua risale a tempi completamente diversi, quando i Sussex non avevano ancora ufficializzato la loro volontà di lasciare la loro vita come reali senior. La Megxit è stata un duro colpo. E non solo: non avevano ancora espresso in tv tutti i loro rancori nei confronti della famiglia reale. L'intervista è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Adesso le possibilità sono due: la frattura definitiva o la tregua.

Harry e William ai funerali del nonno
Harry e William ai funerali del nonno

Faranno pace i due fratelli?

Quando Harry è tornato a Londra, Kate Middleton pare che abbia cercato di creare un clima il più sereno possibile tra lui e William. Il desiderio della duchessa era che i due fratelli facessero pace prima dei funerali, in quanto profondamente addolorata per le loro tensioni e i loro rancori. Ovviamente nessuno può sapere se sia riuscita effettivamente ad avvicinarli ed è impossibile prevedere come si evolverà la situazione da qui a questa estate. Però di una cosa l’esperto reale Duncan Larcombe è certo: la pace tra i due fratelli è un’ipotesi possibile. A suo avviso una ricorrenza come quella di luglio (dunque sì un evento reale ufficiale, ma interamente organizzato per Lady Diana) potrebbe essere l’unica a riunirli. “Se l'inaugurazione di quella statua non li riunisce, niente lo farà” ha detto a The Sun.

Lady Diana, l'eredità di 28 milioni di euro non è andata solo ai figli William ed Harry
Lady Diana, l'eredità di 28 milioni di euro non è andata solo ai figli William ed Harry
La foto dell'infanzia felice di William ed Harry: Lady Diana amava vestirli in coordinato
La foto dell'infanzia felice di William ed Harry: Lady Diana amava vestirli in coordinato
Harry soffriva di ansia e depressione dopo la morte di Lady Diana: a salvarlo è stato William
Harry soffriva di ansia e depressione dopo la morte di Lady Diana: a salvarlo è stato William
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni