La Royal Family inglese sta vivendo un momento davvero speciale in questa giornata, visto che sta festeggiando le nozze della principessa Eugenie di York, figlia di Andrea duca di York e di Sarah Ferguson, che diventerà la moglie del fidanzato storico Jack Brooksbank. Fino ad oggi la sposa aveva preferito mantenere un certo riserbo sull'abito che avrebbe indossato per percorrere la navata ma, nel momento in cui ha fatto la sua apparizione alla St. George Chapel, ha lasciato tutti senza parole: ecco cosa ha indossato.

L'abito da sposa della principessa Eugenie di York

La principessa Eugenie di York ha sposato Jack Brooksbank, il fidanzato storico che però non acquisirà nessun titolo reale dopo le nozze, dando vita a una cerimonia fiabesca nel Castello di Windsor. Ad attirare le attenzioni dei media non poteva che essere la protagonista di questa giornata speciale, ovvero la sposa, che ha lasciato tutti senza parole fin dall'arrivo alla St. George Chapel. Per l'occasione ha puntato tutto su un abito bianco in un tessuto speciale realizzato appositamente per lei da Peter Pilotto insieme a Christopher De Vos, che hanno lavorato duramente per mesi facendo delle lunghe ricerche nell'archivio dei matrimoni reali. E' caratterizzato da un corsetto con lo scollo a V leggermente più profondo sulla schiena, le maniche lunghe, una gonna a ruota ampia con un drappeggio sulla schiena, un lunghissimo strascico e delle decorazioni jacquard tono su tono dal significato simbolico. C'è un cardo, cioè il fiore nazionale della Scozia, che fa riferimento all'amore della coppia per Balmoral, il luogo in cui si sono conosciuti, uno Shamrock, simbolo dell’Irlanda e tributo alla famiglia Ferguson, la rosa simbolo del casato di York e l’edera che rappresenta la casa degli sposi. Le scarpe con il tacco sono invece delle peep-toe di Charlotte Olympia. Non ha indossato il velo, dando prova di grande modernità, ma ha lasciato la tiara di diamanti e smeraldi abbinata agli orecchini pendenti in bella mostra.

La tiara di diamanti e smeraldi e il bouquet

Ad attirare tutte le attenzioni dei fotografi e dei presenti non potevano che essere i preziosi gioielli sfoggiati dalla principessa per il suo grande giorno. La tiara da 10 carati è chiamata Greville Emerald Kokoshnik, risale al 1919, è stata realizzata da Boucheron e apparteneva alla regina Mary. A consegnargliela è stata la regina Elisabetta II, che l'ha ereditata nel 1942 come parte della collezione. E' composta da un pavé di diamanti taglio brillante e a rosa su platino, decorata con 6 smeraldi per lato. Il motivo per cui ha preferito non indossare la stessa coroncina della mamma? Voleva mettere in atto un segno di discontinuità rispetto al matrimonio dei genitori. Per quanto riguarda gli orecchini abbinati, invece, questi sono un regalo di nozze dello sposo Jack. Eugenie preferito non indossare nessuna collana, in maniera tale da concentrare l'attenzione sulla scollatura generosa. Ha poi scelto un'acconciatura raccolta con dei ciuffi che le cadevano ai lati del viso e un make-up dai colori naturali. Per completare il tutto non poteva mancare il bouquet di fioriellini bianchi in contrasto con l'allestimento floreale del matrimonio, dominato da colori autunnali, che è stato realizzato da Patrice Van Helden Oakes.

Jack Brooksbank con gli occhiali sull'altare

Lo sposo Jack ha scelto un elegante completo spezzato con giacca smoking blu scura, pantaloni grigi e panciotto. Ha poi abbinato tutto a una camicia bianca, una cravatta azzurra e l'immancabile fiore all'occhiello. La cosa particolare è che non ha tolto gli occhiali dalla montatura in osso mentre aspettava l'amata sull'altare, consegnandoli poi al fratello testimone solo all'inizio della cerimonia religiosa. Secondo molti il matrimonio della principessa rischiava di essere praticamente identico a quello di Harry e Meghan, visto che la location scelta per la cerimonia religiosa è la stessa e che la lista degli invitati, compresi i nomi dei paggetti e delle damigelle, ma è riuscito a distinguersi per eleganza e romanticismo.

La torta nuziale con il monogramma reale

Al Royal Wedding di Eugenie di York, il secondo celebrato dalla famiglia reale inglese al castello di Windsor, non poteva mancare una torta nuziale in gran stile. A realizzarla è stata la chef pasticcera Sophie Cabot, che ha realizzato la cosiddetta Red Velvet & Chocolate, un dolce a 5 livelli con cioccolato, fiori, bacche e foglie autunnali per dare vita a una creazione artistica che si ispira alle decorazioni floreali volute dalla principessa per il suo grande giorno.

La cosa particolare è che sulla base creata con la pasta di zucchero è apparso il monogramma ma, a differenza dei gadget creati a pochi giorni dal matrimonio per celebrare l'evento, sui quali c'era solo l'iniziale dell'erede al trono, questa volta è apparsa anche la J di Jack, lo sposo che non acquisirà alcun titolo reale. Insomma, a quanto pare la Royal Family ha voluto fare un regalo speciale ai neo-coniugi: nonostante si tratti di una cosa contraria all'etichetta, ha accettato di intrecciare l'iniziale di Brooksbank con quella di Eugenie.