Ieri sera è andata in onda la terza serata della 70esima edizione del Festival di Sanremo, i big in gara sono tornati tutti sul palcoscenico dell'Ariston ma questa volta "in compagnia". Nella puntata dedicata ai duetti hanno scelto quasi tutti un collega con cui esibirsi, rendendo omaggio ad alcune delle più belle canzoni della storia della kermesse canora. Oltre alle performance, ad attirare le attenzioni del pubblico non potevano che essere i look sfoggiati. Se da un lato Elodie e Achille Lauro hanno dimostrato di non avere rivali in fatto di stile, dall'altro alcuni dei protagonisti della serata hanno osato un po' troppo con glitter e paillettes. Ecco le nostre pagelle con i look promossi e bocciati della terza serata del Festival.

Sanremo 2020, i look promossi della terza serata

Sono molte le donne del Festival 2020 che stanno dimostrando di essere vere e proprie icone di stile. Elodie non ne sbaglia una in fatto di look e, dopo il minidress total black con la scollatura sexy della prima puntata, questa volta ha scelto un abito nero su camicia dalle spalline pronunciate, sempre di Versace. Promossi molti degli uomini, da Tiziano Ferro a Le Vibrazioni, fino ad arrivare a Junior Cally, tutti in Dolce&Gabbana, e Marco Masini, sono apparsi elegantissimi in completi classici su misura più o meno scintillanti. Stessa cosa vale per Paolo Jannacci, Enrico Nigiotti (entrambi in total black), Morgan e Bugo, super stilosi nei loro smoking black&white, e per i Pinguini Tattici Nucleari, che hanno portato un'esplosione di colori sul palco con dei completi variopinti di Dolce&Gabbana. Come al solito anche Mika ha dato prova di essere un re di stile con il suo smoking in grigio perla, abbinato a delle sneakers scintillanti. Tra gli altri ospiti che hanno spopolato con il loro look, anche Nina Zilli con l'abito Picasso di Moschino, Arisa in total white e le "7 signore della musica italiana", Elisa Fiorella Mannoia, Giorgia, Laura Pausini, Emma Marrone, Elisa Gianna Nannini e Alessandra Amoroso, tutte in nero con dei dettagli rossi per combattere la violenza sulle donne.

Elodie in Versace
in foto: Elodie in Versace

Promosse Levante in azzurro pastello di Marco De Vincenzo, Francesca Michielin, che ha invece puntato su un completo over in rosso con sotto un top crop in color block di paillettes, e Giordana Angi in Dolce&Gabbana. Georgina Rodriguez ha spopolato con i suoi look sparking, peccato solo che non abbia imparato neppure una parola di italiano, rimanendo nella storia delle vallette del Festival solo in qualità di "fidanzata di Cristiano Ronaldo". Il re della serata è stato ancora una volta Achille Lauro che, dopo la tutina scintillante della prima puntata, questa volta si è trasformato in David Bowie con tanto di parrucca rossa e trucco azzurro alla Ziggy Sturdust. In un elegantissimo completo in raso verde smeraldo di Gucci personalizzato con il suo nome ha dimostrato di essere un'anima ribelle, simbolo di libertà artistica, espressiva e sessuale. A distinguersi per originalità, anche Francesco Gabbani in versione astronauta. Come non fare riferimento a Ornella Vanoni? A 85 anni la cantante ha dato prova di estrema personalità, lasciando gli abiti da sera a casa e presentandosi sul palco dell'Ariston in jeans.

Levante in Marco De Vincenzo, la Michielin in total red
in foto: Levante in Marco De Vincenzo, la Michielin in total red

I look bocciati della terza serata del Festival di Sanremo

Tra i look che non hanno convinto durante la terza serata c'è quello del padrone di casa Amadeus, ha puntato ancora su una giacca scintillante di Gai Mattiolo ma questa volta era in versione leopardata con papillon abbinato. Sebbene l'animalier sia uno dei trend di stagione, in questa variante luccicante era un po' troppo strong per il palcoscenico dell'Ariston (la situazione non è migliorata neppure con il secondo audace cambio d'abito). Troppi glitter anche per Alberto Urso e Diodato, quest'ultimo con una giacca di paillettes rosse di Dolce&Gabbana: a entrambi voto 10 ma solo al coraggio. Michele Zarrillo ha lasciato i completi eleganti a casa e si è presentato in jeans con una giacca doppio petto, Rancore non riesce proprio a rinunciare al cappellino nero in stile "parcheggiatore", mentre Anastasio questa volta non ha convinto al 100% con il suo outfit total black di MSGM che di sicuro non verrà ricordato per originalità.

Amadeus in Gai Mattiolo
in foto: Amadeus in Gai Mattiolo

Piero Pelù ha fatto un passo avanti rispetto alla seconda serata, durante la quale si era esibito con un completo nero in vinile, ma ha abbinato il completo rosso a una t-shirt un po' troppo scollata, Riki in Dolce&Gabbana con le bretelle è invece diventato il sosia ufficiale di Jack, alias Leonardo Di Caprio, in "Titanic". Rimandate anche le due protagoniste di uno dei duetti più attesi, Elettra Lamborghini e Myss Keta: la prima si è trasformata in una sposa anche se manca ancora qualche mese al suo matrimonio, la seconda ha dimenticato il rischio incidente hot quando ha indossato il completo maschile total black.

Riki in Dolce&Gabbana
in foto: Riki in Dolce&Gabbana

Bocciata la bellissima Alketa Vejsiu che, tra total pink in stile Barbie e una sinuosa gonna a sirena rossa, non è riuscita a distinguersi per stile, Irene Grandi ha detto addio ai completi di pelle e agli anfibi ma, sebbene sia più sofisticata rispetto al passato, ha un tantino esagerato con il velluto. Non passa l'esame neppure Veronica Lucchesi, che ha duettato con Rancore, presentatasi sul palco con un abito dall'intricato decoro "a tubi" sulla spalla, sui social sono stati moltissimi quelli che hanno dato vita a meme ironici e divertenti. Non si sono distinte per originalità Tosca e Rita Pavone, entrambe in sobrissimi look total black.

Alketa Vejsiu in Dolce&Gabbana
in foto: Alketa Vejsiu in Dolce&Gabbana