La terza serata di Sanremo è volata spedita verso la fine, tra alti e bassi. Ma, diciamocelo, un enorme punto interrogativo che si porta con sé è: Georgina Rodriguez, perché? L’abbiamo vista scendere le scale all’inizio della puntata, montare un siparietto con Amadeus che con sciarpa (“sapete, lei è esperta di moda”) e maglietta inter-juventina si sperticava in lodi davanti a una Rodriguez impacciata e che si prestava al gioco con fatica. Per carità, l’Ariston è un palco che metterebbe in soggezione chiunque, anche i professionisti.

Quando neanche il tango sembra bastare

Ma questo è il punto: Georgina Rodriguez, che fa nella vita per esser stata scelta a partecipare alla kermesse canora italiana per eccellenza? Il primo a non saperlo deve essere stato proprio Amadeus che, ovviamente, imbastisce riferimenti continui al compagno di lei, seduto in platea, il bomber Cristiano Ronaldo. A poco è valsa la presentazione del padrone di casa, che l’ha accolta con “lei, una star della moda e un’eccellenza del panorama italiano”, perché il blackout che è venuto dopo è stato inevitabile. Con l’italiano no, parla solo spagnolo, spedita, e anche nel presentare cantanti e orchestra c’è da tremare a ogni sillaba. Allora proviamo con la danza, d’altronde è un’ex ballerina. Momento tango: partono le note di Roxanne che, diciamocelo, troviamola una canzone più sensuale di questo pezzo dei Police. Eppure, Georgina viene sballottata qua e là dai ballerini, ci prova, ma il risultato è quello che si otterrebbe dopo due ore di aerobica senza allenamento: tanta fatica, sudore anche. Risultati in termini artistici, però, zero.

Influencer, ex ballerina, fidanzata. Basta questo?

Miss Rodriguez, 26 anni, per metà argentina e l’altra metà spagnola, ex commessa di Gucci, vanta 16 milioni di follower su Instagram, dove posta foto di famiglia (numerosissima, tra la figlia Alena Martina nata nel 2017 e i tre figli di lui) o di allenamenti in palestra. Rumors dicono che ogni suo post valga fino a 8.500 dollari, una cifra folle ma che, che si voglia o no, fa parte del mondo delle influencer di oggi. E va benissimo così, che sia la compagna del calciatore più ricco del pianeta e che ogni sua foto possa pure valere quella cifra lì. Però a Sanremo qualcosa su quel palco devi saper fare: senza essere la moglie di, o avere uno smartphone che immortali ogni tuo passo. Sull’Ariston devi pur inventartela qualcosa, non chiediamo certo un monologo di geopolitica, ma ci sono pur sempre 10 milioni di persone che ti guardano, e noi spettatori stiamo ancora aspettando che Georgina ce lo faccia almeno capire cosa sa o vuole fare.  O che il conduttore ci dia un aiutino per aiutarci a comprendere perché lui ce l’abbia messa.