Tra i trattamenti di bellezza più gettonati del momento ce n'è uno che arriva dal Giappone: si chiama Layering e viene utilizzato dalle donne orientali per avere una pelle morbida e luminosa. La particolarità di questo trattamento è quello di sovrapporre diversi prodotti in diverse fasi per apportare beneficio alla pelle. Lo stesso metodo però può anche essere utilizzato per i tuoi capelli, nutrendoli al meglio. Ma come funziona? Per la cura del viso ci sono sette fasi da seguire, mentre per la chioma solamente cinque. Scopri i prodotti più adatti per il layering nella gallery!

  1. Impacco con l'olio: proprio come per il viso, anche il layering per i capelli comincia con l'olio. Prima di fare lo shampoo applica su tutta la chioma un olio: sono perfetti quello di jojoba o di avocado, ma anche quello di argan, che dovrai massaggiare bene tra i capelli e in particolar modo alle radici, per rinforzarle.
  2. Lo shampoo: importantissimo per eliminare i residui dell'olio e detergete a fondo il capello. Applica una noce di prodotto massaggiando bene la cute. Risciacqua con abbondante acqua tiepida e ripeti il passaggio, avendo cura di eliminare ogni traccia di shampoo e di eventuale olio rimasto sui capelli. Scegli lo shampoo in base alla tipologia dei tuoi capelli per nutrirli al meglio. Chi ha i capelli secchi dovrà utilizzare uno shampoo ricco e nutriente, mentre chi ha i capelli grassi dovrà puntare su un prodotto con proprietà astringenti che controllino l'eccesso di sebo. Per i capelli fini sarà invece perfetto uno shampoo volumizzante.
  3. Balsamo o maschera: il passaggio successivo alla detersione è quello del nutrimento vero e proprio. Applica una maschera per capelli oppure un balsamo in base alle tue esigenze: sceglilo illuminante per avere capelli luminosi, oppure per capelli colorati in modo che la tinta rimanga sempre vivace e satura. Applicalo solo sulle lunghezze per evitare di appesantire il capello e risciacqua con cura.
  4. Pre brushing: prima di passare allo styling applica un prodotto che protegga i tuoi capelli: si tratta di prodotti senza risciacquo da utilizzare sui capelli umidi e tamponati con l'asciugamano. Il prodotto dovrà essere scelto in base al tuo capello: utilizzane uno per proteggere il colore, oppure per districare i capelli o ancora per renderli più voluminosi.
  5. Finisher: l'ultimo step prevede l'utilizzo di un fissante per mantenere a lungo la messa in piega. Utilizza una lacca leggera per fissare senza appesantire troppo il capello, oppure una cera se hai i capelli corti e vuoi ottenere uno styling sbarazzino.