I capelli grassi sono causati da uno squilibrio delle ghiandole che producono il sebo: in condizioni normali, il sebo serve a proteggere il cuoio capelluto dalla disidratazione e dall'inquinamento ma, una produzione eccessiva, rende il nostro cuoio capelluto grasso e i nostri capelli, oltre a sporcarsi facilmente, risultano opachi, spenti e spesso emanano un cattivo odore. Il problema, però, non è soltanto estetico, in quanto l'eccessiva produzione di sebo sottrae vitalità ai nostri capelli. Scopriamo insieme le principali cause, e i rimedi più efficaci, per combattere il sebo in eccesso e avere una chioma leggera e morbida.

Cause dei capelli grassi

I capelli grassi sono un problema diffuso tanto per l'uomo che per la donna. Le cause della produzione eccessiva di sebo sono legate principalmente ad una predisposizione genetica, in quanto l'attività delle ghiandole sebacee è controllata dagli ormoni, in particolare dagli ormoni androgeni che sono i responsabili sia della quantità che della qualità della secrezione di sebo. Sicuramente, però, a peggiorare la situazione ci sono anche altri fattori, come squilibri ormonali, disturbi digestivi, stress, iperidrosi del cuoio capelluto (eccessiva sudorazione), lavaggi poco frequenti o con prodotti aggressivi, inquinamento, alimentazione scorretta (ricca di cibi grassi e fritti)

Capelli grassi: cosa fare e gli errori da evitare

Per combattere l'eccesso di sebo e avere capelli sani e lucenti, scegliete uno shampoo delicato con pH neutro: potrete così lavarli più spesso senza aggredirli. Utilizzate poco prodotto diluendolo con l'acqua ed eseguite un lavaggio rapido senza lasciare lo shampoo in posa per troppo tempo. Eseguite un massaggio leggero e rapido per attivare la microcircolazione, fate l'ultimo risciacquo con l'acqua fredda, per tonificare i capelli. Eliminate l'acqua in eccesso tamponando la chioma con un asciugamano e utilizzate il phon a una temperatura media, mantenendolo a 15 cm di distanza dai capelli e senza fermarvi sulla stessa zona per più di 15 secondi.

Ci sono poi degli errori che dovete evitare, perché potrebbero peggiorare la situazione: non utilizzate shampoo per bambini, perché sono troppo nutrienti e potrebbero ingrassare i capelli. Evitate poi di strofinare il cuoio capelluto in modo troppo vigoroso, e non eseguite un doppio lavaggio. L'acqua dovrà avere una temperatura media, così come il phon. Non utilizzate poi pettini di metallo sui capelli bagnati, ma preferitene uno di plastica o in osso, con i denti arrotondati. Evitate anche gel e oli che appesantiscono la chioma e la ingrassano subito. Con questi piccoli accorgimenti i vostri capelli resteranno puliti più a lungo.

Principali rimedi per combattere i capelli grassi: dall'argilla alla sana alimentazione

Tra i rimedi naturali più efficaci contro i capelli grassi c'è l'argilla: per ottenere una maschera naturale, che asciugherà tutto il sebo in eccesso, vi basterà miscelare un pugno di argilla verde, che trovate in erboristeria, a un cucchiaio abbondante di aceto di mele e un cucchiaio di acqua. Miscelate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso e applicatelo sui capelli lasciandolo agire per 15 minuti. Dopodiché risciacquate per rimuovere gli eccessi. Se avete la cute grassa e le punte secche, utilizzate la maschera all'argilla solo sul cuoio capelluto e utilizzate una maschera idratante sulle punte. Potete poi aggiungere al vostro shampoo 3 gocce di olio essenziale di arancia, salvia o lavanda, che hanno proprietà antisettiche e astringenti, ideali per i capelli grassi. Potete poi eseguire l'ultimo risciaquo realizzando una miscela con 2 gocce di olio di timo o rosmarino e 1 cucchiaio di aceto o di succo di limone, che aiuteranno a chiudere le squame dei capelli. Inserite il tutto in 1 litro di acqua e procedete con il risciacquo. Tra i rimedi della nonna non può mancare il bicarbonato: applicatelo direttamente sulle zone più unte e lasciate agire per 10 minuti, infine spazzolate: eseguite questa operazione ogni 15 giorni. Infine, se avete i capelli grassi con forfora, aggiungete un cucchiaino di bicarbonato di sodio allo shampoo, così da utilizzare un rimedio naturale senza il rischio di lavare i capelli con prodotti troppo aggressivi. Inoltre, utilizzare un gel all'aloe vera prima dello shampoo, aiuta a combattere il prurito.

Non sottovalutate poi il vostro stile di vita: mangiate in modo sano ed equilibrato seguendo una dieta ricca di verdura a foglia verde e frutta fresca, che aiutano ad eliminare le tossine. Consultate poi il vostro medico che potrebbe consigliarvi integratori alimentari specifici per capelli grassi a base di zinco, vitamina B6 e acidi amminici, che aiutano a risolvere il problema del sebo in eccesso per lungo tempo.