Con l'arrivo dell'estate l'imperativo per tutte le donne è quello di eliminare i peli superflui, utilizzando i diversi metodi di depilazione, e scegliendo quello più adatto alle proprie esigenze. Per farlo però, non è indispensabile andare dall'estetista: è possibile infatti ricorrere a una depilazione casalinga, con un notevole risparmio economico, soprattutto se la peluria non è eccessiva, o se vogliamo sperimentare dei metodi fai da te valutandone la durata, la rapidità, il dolore ecc… Scopriamo allora quali sono i metodi di depilazione fai da te dal rasoio usa e getta alla luce pulsata, valutandone i pro e i contro, così da scegliere il metodo più giusto per noi.

Le regole per una perfetta depilazione

Aldilà del metodo di depilazione scelto, ci sono dei consigli da seguire per rendere la depilazione più dolce e duratura. Depilatevi dopo aver fatto il bagno o la doccia, meglio ancora se avete da poco fatto uno scrub: la pelle sarà più morbida e riuscirete ad estirpare anche eventualu peli incarniti. Se optate per la ceretta o il rasoio elettrico, dovete sapere che durante il ciclo, la depilazione può risultare più dolorosa, ma vi assicurerà una durata maggiore. Altra regola importante è idratare sempre la pelle dopo la depilazione con creme emollienti e ricche di oli essenziali, così da nutrire a fondo la pelle, che sarà anche più liscia. Da evitare invece, dopo la depilazione, l'uso di deodoranti, che potrebbero irritare la pelle, e anche l'esposizione al sole e il bagno a mare o in piscina.

Rasoio: pratico ed economico ma dura poco

Il metodo più veloce ed economico è sicuramente la depilazione con il rasoio: in questo caso, infatti, non elimineremo il bulbo, anche se la durata sarà davvero breve, circa 2 giorni. È il metodo ideale quando abbiamo poco tempo: è particolarmente indicato per gambe e ascelle, ma è da evitare nella zona dell'inguine, in quanto potrebbe cusare irritazioni. Bagnate la zona interessata con acqua calda, così da aprire i pori, e utilizzate una schiuma da barba per rendere scorrevole la rasatura. Scegliete inoltre un rasoio specifico per donne, che solitamente hanno più lame e sono sagomati per permettere una migliore rasatura. Il vantaggio del rasoio è sicuramente la rapidità, ed è consigliato anche quando siete abbronzate. Tra gli svantaggi c'è la ricrescita veloce, che non lo rende adatto a chi ha molti peli e scuri, inoltre c'è la possibilità di ritrovarsi con dei piccoli tagli sulla pelle e con la cute più secca. Idratate quindi la pelle anche nei giorni successivi alla depilazione.

Crema depilatoria: veloce e indolore, ma non adatta se avete la pelle sensibile

Altro metodo di depilazione fai da te veloce e indolore è la crema depilatoria: un buon compromesso tra rasoio e ceretta. Si tratta di un metodo che non estrae i peli alla radice, ma indebolisce la struttura del pelo grazie a due sali derivati dallo zolfo che indeboliscono il pelo fino a scioglierlo. La durata di questo metodo può variare da 7 a 10 giorni e si applica sulla pelle asciutta e pulita, lasciandola agire per il tempo di posa indicato sulla confezione. Bisognerà poi sciacquare abbondantemente e idratare la pelle con una crema delicata e senza alcol. Tra i vantaggi, si tratta di un metodo adatto a chi ha problemi con i capillari e non vuole utilizzare i rasoio. Tra gli svantaggi, invece, è sconsigliato a chi ha la pelle sensibile, perché potrebbe causare irritazioni e arrossamenti: prima di utilizzarla, fate sempre un test su una piccola porzione di pelle, così da scongiurare anche il rischio di allergie.

Ceretta: a caldo o strisce depilatorie in base all'esperienza e alle esigenze

Tra i metodi di depilazioni più utilizzati c'è sicuramente la ceretta. Se decidete di farla a casa potete scegliere tra la ceretta a caldo e le strisce depilatorie. Si tratta di un metodo adatto a gambe, inguine, braccia e ascelle: optate però per quella a caldo solo se siete esperte, altrimenti meglio scegliere le strisce che sono più facile ed immediate: basterà semplicemente scaldarle tra le mani, staccarle e applicarle nel senso della ricrescita, strappando con un gesto rapido nel verso opposto. Per rendere lo strappo meno doloroso, potete applicare sulla pelle del borotalco: servirà anche a far aderire meglio la ceretta. Si tratta del metodo ideale se preferite la depilazione totale delle parti intime. Per le zone più sensibile è consigliata anche la ceretta araba realizzata con zucchero, acqua e succo di limone, ideale da preparare a casa. Tra i vantaggi della ceretta c'è sicuramente la lenta riscrescita, dura più di 15 giorni, inoltre si evita la possibilità di peli incarniti. Inoltre con il tempo indebolisce i peli, facilitandone l'estirpazione. Tra gli svantaggi c'è che è poco indicata se soffrite di fragilità capillare o vene varicose e si tratta comunque di un metodo doloroso.

Rasoio elettrico: rapido e duraturo ma attente a inguine e ascelle

Il rasoio elettrico è un metodo di depilazione efficace, dura circa 15 giorni come la ceretta, in quanto i peli vengono estirpati alla radice. Prima di utilizzarlo è consigliabile fare uno scrub, così da eliminare eventuali peli incarniti, e sciacquare la zona interessata con acqua calda, così da aprire i pori e facilitare l'estrazione dei peli. Dopo l'utilizzo, invece, sciacquate con acqua fredda e idratate la pelle. Si tratta di un metodo consigliato soprattutto per le gambe: state invece attente a zone delicate o ricche di ghiandole, come inguine e ascelle, in cui può risultare più dolorosa l'estrazione dei peli. Tra i vantaggi principali c'è la ricresciate lenta e la facilità di utilizzo. Tra gli svantaggi, invece, si tratta di un metodo di depilazione fai da te piuttosto doloroso, inoltre elimina difficilmente i peli corti e può causare la comparsa di piccoli brufoletti e peli piatti sottocutanei.

Luce pulsata a casa: efficace in poco tempo ma potrebbe non eliminere del tutto i peli

La luce pulsata è un metodo di depilazione che riesce a ridurre notevolmente i peli nelle aree trattate, ma non garantisce l'eliminazione per sempre, si tratta comunque di una delle tecniche più innovative di depilazione. Solitamente si esegue nei centri specializzati con un macchinario specifico, e risulta efficace soprattutto per inguine e viso. È possibile però acquistare online o nei negozi di elettronica degli apparecchi specifici che costano dai 100 ai 300 euro circa. La luce pulsata fai da te rappresenta quindi una soluzione vantaggiosa economicamente, rispetto ai trattamenti dall'estetista o dal medico estetico. Si tratta del metodo ideale per chi ha la pelle chiara e i peli scuri, in quanto colpisce la melanina. Quando i peli sono troppo chiari, invece, potrebbe risultare poco efficace. Tra i vantaggi c'è quindi un risparmio economico e anche di tempo, in quanto si può scegliere di farlo quando si ha tempo. Tra gli svantaggi, invece, la luce pulsata fai da te può ridurre i peli, ma senza eliminarli del tutto. Inoltre, dopo un certo periodo, è necessario riacquistare la ricarica per proseguire il trattamento.