La ceretta araba al caramello detta anche oro di Cleopatra o ceretta all'orientale, è una ceretta "dolce" che arriva dall'oriente. Non è meno dolorosa delle altre ma è delicata, non irrita la pelle e non danneggia i capillari. È inoltre una ceretta low cost e eco sostenibile che si prepara con ingredienti semplici che tutti abbiamo in dispensa, o comunque facili da reperire. La ricetta originale prevede l'utilizzo di zucchero, acqua e succo di limone, ma alcune rivisitazioni hanno inserito anche un pizzico di sale. Vediamo come prepararla!

Come preparare la ceretta araba al caramello: la ricetta

Vediamo quali sono gli ingredienti, le dosi e come preparare la ceretta araba al caramello.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di zucchero
  • 1 bicchiere d'acqua
  • succo di mezzo limone filtrato
  • 1 cucchiaino di sale fino

Preparazione

Per la preparazione vera e propria, versate in un pentolino anti aderente lo zucchero, aggiungendo poi l'acqua e il succo di limone. Mescolate fino a che avrete ottenuto un colorito giallognolo e portate a bollore con fuoco molto lento. Ci vorrà circa mezz'ora e, poco prima di solidificarsi, si creeranno delle bollicine di aria nell'impasto: continuate a mescolare fino ad ottenere la consistenza tipica del caramello. Dopodiché dovrete stendere il composto su una base fredda. Lasciate raffreddare il più possibile, poi raffreddatevi le mani con l'acqua fredda e lavoratelo, impastando per circa 3 minuti fino ad ottenere un composto elastico ma leggermente solido proprio come la normale ceretta.

Come controllare che la cottura sia giusta?

Per controllare che la cottura sia giusta e il composto non sia troppo liquido, duro o appiccicoso, versate in un piattino contenente acqua delle gocce di cera: se si sciolgono, ha bisogno ancora di cottura mentre, se si formano dei dischetti sottili, allora la cottura è perfetta. Se invece si formano delle palline, vuol dire che avete fatto cuocere il composto per troppo tempo e deve essere rifatto

Come si applica la ceretta araba al caramello

La ceretta araba al caramello è adatta anche all'epilazione di zone più sensibili come inguine e ascelle. La lunghezza dei peli dovrà essere di almeno 5 mm in quanto, questo tipo di ceretta, aderisce meno al pelo rispetto a quella a caldo. L'ideale è preparare la cera il giorno prima e lasciarla raffreddare in modo che sia perfettamente modellabile con le mani.

Prima di applicare la cera la pelle deve essere pulita e asciutta per non correre il rischio che i peli non vengano via. Stendete una pallina di ceretta sulla zona da depilare in direzione della crescita del pelo.Stendetela bene con le mani.Utilizzate le strisce per la depilazione facendole aderire bene alla cera e strappate in modo deciso in senso contrario alla crescita del pelo.Potete riutilizzare la stessa striscia sulle zona successiva da depilare senza rimescolarla.La pallina è da buttare quando diventa bianca e molto appiccicosa.I residui vanno via con l'acqua.Dopo la cera potete applicare un gel all'oleo o un olio lenitivo se lo ritenete necessario. Se la ceretta dovesse risultare troppo liquida allora utilizzatela come la normale ceretta stendendola con una spatolina sulla zona da depilare.

Ceretta araba al caramello: tutti i benefici

La ceretta araba al caramello è molto delicata e per tanto può essere utilizzata anche sulle pelli sensibili. Se dopo la normale ceretta o dopo la depilazione con il rasoio sulle tue gambe si scatena una leggera irritazione con puntini e bolle rosse, con questa cera naturale non avrai nessun tipo di irritazione. Al contrario, la pelle rimarrà morbidissima e perfettamente levigata a lungo. Nel caso di pelle molto secca, dopo aver applicato la ceretta araba al caramello dovrete sciacquare la zona con acqua fresca e applicare con un lieve massaggio un olio addolcente senza alcol. Non è da sottovalutare poi il fatto che questa particolare ricetta permette di avere un costo molto limitato, non paragonabile a quello delle normali cerette; inoltre, potrete preparare il tutto e depilarvi in totale comodità