Tra i trattamenti di bellezza e di depilazione che si possono fare in casa c'è anche la ceretta fai da te: quando l'estetista non c'è o non si ha il tempo di dedicarsi a un trattamento completo in un centro estetico puoi eliminare i peli superflui da sola a casa con la ceretta, seguendo alcune facili indicazioni per evitare irritazioni e scottature. Tra i metodi più efficaci da fare a casa ci sono la ceretta a caldo, la ceretta a freddo e quella araba. Non tutte le cere però possono essere utilizzate ovunque: ogni zona del corpo ha bisogno di attenzioni differenti. Inguine e ascelle per esempio sono molto più delicate di di gambe e braccia, e quindi avranno bisogno di un tipo di cera più soft. Rispetto all'epilazione con il rasoio, la ceretta ha diversi vantaggi: il pelo viene estirpato in radice, quindi la pelle appare più liscia e levigata, e il risultato dura dalle 2 alle 4 settimane. Inoltre, quando ci si depila con la lametta e si eseguono dei movimenti sbagliati, c'è il rischio che compaia sulla pelle una fastidiosa follicolite: con la ceretta questo rischio è minore e anche quando compare nella maggior parte dei casi l'irritazione scompare in breve tempo utilizzando una crema lenitiva alla calendula. Ma come si effettua la ceretta fai da te?

Come fare la ceretta a casa

Le diverse tipologie di ceretta hanno i comune il metodo di applicazione: che si tratti di cera a caldo, a freddo o araba, andrà applicata sulla pelle seguendo il verso del pelo, e poi eliminata con uno strappo veloce e deciso contropelo. Il consiglio prima di effettuare qualunque tipo di cera è quello di preparare la pelle, in modo che la depilazione sia meno dolorosa. Qualche giorno prima della ceretta esfolia la pelle con uno scrub delicato, in modo da rendere la pelle levigata ed eliminare le cellule morte. Il consiglio è quello di fare una doccia calda appena prima della ceretta, in modo che si dilatino i pori e i peli risultino più morbidi. Se decidete di seguire questo consiglio però, dovrete fare attenzione ad asciugare perfettamente la pelle prima di procedere con la ceretta, per evitare irritazioni. Per fare in modo che la cera aderisca perfettamente al pelo e non alla pelle, applica un velo leggerissimo di talco sulla superficie che andrai a depilare, in modo che venga strappato soltanto il pelo e si evitino dolorose bruciature.

Ceretta a caldo fai da te

È uno dei metodi più conosciuti ma che richiede maggiore tempo e abilità: a differenza della ceretta a freddo, per la ceretta a caldo avrai bisogno di diversi strumenti per effettuare la depilazione. Ti servirà infatti uno scaldacera che ti permetta di sciogliere la cera e di mantenere la giusta temperatura durante la depilazione, le strisce depilatorie e una spatola per stendere la cera. Una volta che la cera sarà abbastanza fluida dovrai stenderla sulla pelle con l'aiuto della spatola, creando delle strisce di circa 5 millimetri di spessore, e procedere subito applicando la striscia strappacera facendola aderire al prodotto, strappandola poi con un movimento deciso. Una volta terminata la depilazione, massaggia la zona con un olio delicato in modo da lenire la pelle, affievolire i rossori ed eliminare gli eventuali residui di cera dalla pelle. È il tipo di ceretta perfetto per depilare zone come le gambe e la braccia.

Ceretta a freddo con le strisce depilatorie

La ceretta a freddo è quella che si effettua utilizzando le strisce depilatorie: si tratta di appositi fogli sui quali è già stata applicata la giusta dose di cera depilatoria, che andrà fatta aderire alla pelle dopo averla scaldata leggermente tra le mani. Uno dei vantaggi di questo tipo di cera è sicuramente la praticità, perché le strisce depilatorie sono già pronte per essere utilizzate, e si tratta quindi di uno dei metodi più veloci. La ceretta a freddo è inoltre indicata per le pelli più sensibili e benché si possa utilizzare su tutto il corpo è perfetta per le zone delicate di inguine e ascelle. La ceretta a freddo è disponibile anche nei formati più piccoli, perfetti ad esempio per la zona del contorno labbra per eliminare i baffetti: in questo caso, essendo la zona delicatissima, procedi solo se hai una buona manualità e la pelle non troppo sensibile, perché potrebbero crearsi rossori e antiestetiche bollicine di irritazioni che durerebbero diversi giorni.

Ceretta araba, la ricetta per prepararla a casa

Negli ultimi anni spopola un altro tipo di cera, la ceretta araba: è uno dei metodi meno dolorosi per tanto può essere utilizzato anche nelle zone sensibili come inguine, ascelle e baffetti e anche dalle pelli più sensibili o con problemi di capillari.  Si può creare direttamente a casa tua con ingredienti naturali che si trovano facilmente nella dispensa. Si tratta di una tecnica orientale, e le cera è creata con zucchero, acqua, miele e limone: dopo la ceretta non solo non avrete più peli superflui, ma la vostra pelle sarà anche morbidissima. Un altro vantaggio di questo tipo di cera è che non si utilizzano strisce depilatorie, ma la cera viene lavorata esclusivamente con le mani.  Ecco la ricetta per la preparazione casalinga della ceretta araba

Ingredienti

-Un bicchiere di zucchero.

-Un bicchiere di acqua.

-Succo di mezzo limone.

-Due cucchiaini di miele.

Procedimento

Iniziate sciogliendo in un pentolino un bicchiere di zucchero, un bicchiere di acqua e il succo di mezzo limone. Quando avrete creato un caramello dorato ed elastico aggiungete due cucchiaini di miele e continuate a miscelare a fuoco basso, fino a creare un composto perfettamente omogeneo e morbido. Lasciate raffreddare il composto: la ceretta infatti deve raggiungere una temperatura di circa 35° per poter essere utilizzata. Una volta ottenuto un composto morbido e omogeneo potrete prenderla  direttamente con le dita e creare la vostra striscia sulla pelle: attendente qualche secondo e strappate energicamente.