Versace
in foto: Versace

Frange lunghissime e preziose

Preziose frange sfilano sulle passerelle della Milano Fashion Week dove questi decori sono protagonisti su abiti da sera in versione lucente e metallica, vedi i look di Philipp Plein e Salvatore Ferragamo, quest'ultimo fa sfilare abiti con frange realizzate con catene metalliche in oro. Frange e decori pendenti sono il fil rouge anche della nuova collezione Autunno/Inverno 20-21 di Bottega Veneta in cui lo stilista Daniel Lee ha inserito diversi abiti con lunghe frange che sembrano tentacoli e che appaiono anche su cappotti furry e come dettaglio originale nelle clutch da portare a mano, clutch in cui il celebre intreccio della Maison termina appunto con lunghe frange che danno un senso di "non finito".

da sinistra Prada, Philipp Plein, Bottega Veneta
in foto: da sinistra Prada, Philipp Plein, Bottega Veneta

Sono maxi le frange delle gonne e dei top in panno di Prada, luccicanti quelle di Philipp Plein e Alberta Ferretti, lunghe e sottili in total black quelle degli abiti firmati Philosophy di Lorenzo Serafini. Frange in stile etno chic, realizzate in maglia o lana, appaiono sulla passerella di Fendi e di Etro, dove hanno sfilato borse con maxi fringe in lana o poncho con dettagli pendenti.

Volumi scultorei su maniche e spalline

Il prossimo inverno il dettaglio su cui puntare sono camicie, top e abiti dalle maniche scultoree o dalle forme particolari. Sulle passerelle della Milano Fashion Week hanno fatto la loro comparsa abiti dalle maniche a sbuffo diverse dal solito, dato che il volume maxi non parte sulla spalla ma più in basso, proprio come nella collezione Autunno/Inverno 2020-21 di Fendi, in cui i volumi delle maniche degli abiti sono i veri protagonisti. Lo stesso concetto della manica voluminosa e tondeggiante appare nelle collezioni di Max Mara, su lunghi chemisier e giacche, e di Iceberg, su pullover e abiti in maglia.

da sinistra Max Mara, Fendi, Gucci
in foto: da sinistra Max Mara, Fendi, Gucci

Più squadrate e appuntite, ma sempre maxi, le spalline scultoree dei modelli di Annakiki, Philosophy di Lorenzo Serafini e Sportmax. Gucci propone diverse shirt e camicie in satin dalle maniche a sbuffo, mentre le particolari maniche dei modelli firmati Bottega Veneta hanno lunghi cut sulla lunghezza.

Matelassé: l'effetto trapunta è di moda

Dimenticate il classico matelassé reso celebre dalle borse di Chanel, il prossimo inverno quello di tendenza è un maxi matelassé il cui motivo ricorda in tutto e per tutto quello di una trapunta, soprattutto perché utilizzato per decorare tessuti e capi doppi come giacche, piumini e gonne. L'effetto trapunta non appare solo su giacconi in vernice rosso fragola, come quelli visti sulla passerella Autunno/Inverno 2020-2021 di Philosophy di Lorenzo Serafini, ma anche e soprattutto su gonne longuette, aderenti sui fianchi e più larghe e svolazzanti alla base, come quelle apparse nella collezione Autunno/Inverno 2020-2021 di Versace.

da sinistra Philosophy di Lorenzo Serafini, Versace, Arthur Arbesser
in foto: da sinistra Philosophy di Lorenzo Serafini, Versace, Arthur Arbesser

Nella collezione invernale dello stilista Arthur Arbesser appaiono sotto giacca a effetto trapunta dai colori scuri ma realizzate in materiali lucenti, da indossare sotto cappotti colorati dai quali spunto il dettaglio matelassé. Morbidi e trapuntati anche in cappotti invernali di Salvatore Ferragamo nei colori caldi della terra e da indossare con cintura micro in vita. Trapuntate anche le gonne longuette di Iceberg, sulla cui passerella appaiono diversi look con pencil skirt a effetto matelassé.

Il look è monocolore

I total look realizzati con un solo colore, ovvero abbinando abiti e accessori tutti della stessa tonalità sono ancora un must. La tendenza è dunque quella dell'outfit one color che ha letteralmente spopolato. Da Emilio Pucci ha sfilato la collezione creata dalla guest designer francese Christelle Koché del marchio Koché, che ha inaugurato il nuovo corso della Maison rimasta da diverse stagioni senza Direttore Creativo. Sulla passerella del brand sono apparsi look monocolore sui toni del rosso in cui tutto, dagli occhiali alle scarpe, era realizzato con la stessa nuance.

da sinistra Emilio Pucci, Ermanno Scervino, Annakiki, Salvatore Ferragamo
in foto: da sinistra Emilio Pucci, Ermanno Scervino, Annakiki, Salvatore Ferragamo

Look in total white hanno sfilato sulla passerella Autunno/Inverno 2020-2021 di Ermanno Scervino, scelgono il rouge anche Benetton e Sportmax, mentre MSGM e Annakiki puntano su soavi tonalità di celeste per gli outfit invernali monocolore. La collezione di Ferragamo è caratterizzata da una palette fatta di toni caldi, quelli della terra, dal marrone al beige, in molti look l'abbinamento è quello unico della tonalità singola, come negli outfit caratterizzati da pantaloni in pelle a vita altissima, accostati a canotte e stivali dello stesso colore.

Paillettes spalmate

Sembrano spalmate sul tessuto le paillettes e i dettagli lucenti sugli abiti da sera visti sulle passerelle Autunno/Inverno 2020-21. Sono di moda dunque gli abiti luccicanti decorati con oro, argento e tonalità metalliche. Tutti hanno linee pulite ed essenziali come i lunghi modelli con paillettes nude di Bottega Veneta o gli eleganti abiti in rosso con scollo all'americana di N21, brand di Alessandro Dell'Acqua che usa un luccicante tessuto per gli evening dress della sua collezione creata per celebrare i 10 anni della Maison.

da sinistra Bottega Veneta, N.21, MSGM
in foto: da sinistra Bottega Veneta, N.21, MSGM

Sono dorate le paillettes degli abiti con collo a gorgiera di MSGM, bordeaux quelle dei tubini con decori in piume di Ermanno Scervino, total black quelle dei long dress con maxi colletto bianco di Luisa Spagnoli. Lucenti anche i tessuti che sembrano oro liquido dei sensuali modelli di Etro con profonda scollatura.

Stile mannish: il tailleur è con i pantaloni

Sulle passerelle invernali di Milano abbiamo visto sfilare una donna moderna e decisa, pratica e strong, che ama indossare tailleur con pantaloni e non romantici abiti con pizzi e merletti. Il trend mannish è dunque uno dei più forti e sono moltissimi i brand che hanno proposto outfit dal sapore maschile, come Emporio Armani che rivista il classico suit con giacchine corte e pantaloni over da indossare su camicie bianche con maxi fiocchi in velluto black. Alberta Ferretti punta sul principe di Galles, abbinando al completo anche gli stivali con la stessa fantasia, mentre MSGM non rinuncia alla tonalità femminile e dipinge gli abiti mannish con un luminoso color glicine.

da sinistra Emporio Armani, Alberta Ferretti, MSGM, Ermanno Scervino, DROMe
in foto: da sinistra Emporio Armani, Alberta Ferretti, MSGM, Ermanno Scervino, DROMe

Sono oversize e super comodi gli abiti color tabacco, con giacca due bottoni e pantaloni extra large, visti sulla passerella Autunno/Inverno 2020-2021 di DROMe, più slim e indossati su dolce vita e tacchi a spillo i completi mannish di Ermanno Scervino. Rosa shock con dettagli lucenti i completi skinny di Versace, che si indossano con la cravatta, extra large e con pantaloni crop, infine, i completi con fantasia geometrica di Gucci.

Il collo è maxi e ha la zip

Il prossimo inverno i maglioni più cool e di tendenza avranno maxi colli e da portare fuori dal cappotto o dalle giacche. I modelli di tendenza hanno zip che permettono di portare il collo aperto sulle spalle. A lanciare la tendenza è Versace che sulla passerella Autunno/Inverno 20-21 ha proposto svariati look con pull e felpe crop dal collo maxi e con zip bianca.

da sinistra Sportmax, Versace, Bottega Veneta
in foto: da sinistra Sportmax, Versace, Bottega Veneta

Più sobri e minimal i pullover con collo e zip di Bottega Veneta, che spuntano dai cappotti doppiopetto dalla linea asciutta, e i modelli in blu notte visti sulla passerella Autunno/Inverno 2020-2021 di Sportmax, in cui il collo del pull con zip fuoriesce da cappottini con doppi bottoni e dettagli in pelle.

Le scarpe hanno la punta quadrata

Dopo che Bottega Veneta ha rilanciato le scarpe dal mood anni '90 con punte squadrate, la tendenza ha iniziato letteralmente a spopolare e anche il prossimo Autunno/Inverno 2020-21 saranno moltissimi i modelli di scarpa con punta quadrata. Alle sfilate di Milano abbiamo visto pump con cinturini alla caviglia e catene dalla punta geometrica da Frankie Morello, più strette e lunghe le pump griffate Versace, mentre sono raso terra e con cinturini argento le scarpe dalle punta quadrata viste nella sfilata invernale di MSGM.

da sinistra Frankie Morello, Bottega Veneta, MSGM
in foto: da sinistra Frankie Morello, Bottega Veneta, MSGM

Bottega Veneta riprende il trend e fa sfilare stivali e stivaletti dalla punta squadrata, mentre da DROMe i look sono completati con scarpe dal plateau alto dalla forma geometrica. Segue la tendenza della suola squadrata anche Giuseppe Zanotti che per l'inverno 20-21 tra i modelli da sera propone eleganti sandali in tendenza.