Shannen Doherty, Instagram @theshando
in foto: Shannen Doherty, Instagram @theshando

Dal ritocco del fotografo a quello del chirurgo, sembra che per i visi e i corpi naturali non ci sia più posto in rete, in tv e sul grande schermo. Siamo abituati, quando guardiamo un film o scorriamo i social, a vedere un uso di filtri e di protesi che ormai si è tramutato in vero e proprio abuso. Riconoscersi o comunque avere una percezione autentica della femminilità, in questo scenario, è difficile, per questo ultimamente si sta assistendo a un'inversione di rotta. Sono tante le donne che hanno deciso di percorrere una strada apparentemente in controtendenza: mostrarsi esattamente per quello che sono, senza camuffare difetti né cancellare imperfezioni. Anche le celebrities insomma si stanno riappropriando dei loro corpi e dei loro visi, si stanno liberando da certi canoni di perfezione che avvelenano il rapporto con se stessi. Essere schiavi dello specchio e del continuo confronto con le altre non è sano. Ne ha parlato anche l'attrice Shannen Doherty.

Shannen Doherty non ha mai smesso di lottare

Shannen Doherty è diventata famosa in tutto il mondo negli anni 90 interpretando Brenda in un telefilm di grandissimo successo: Beverly Hills. Ha poi preso parte ad altre produzioni televisive, fino a quando una diagnosi di tumore al seno non l’ha costretta a fermarsi. Dopo una prima guarigione il tumore è tornato, rendendo necessario un secondo intervento e circa un anno fa c’è stato l’annuncio di una nuova ricaduta. La 50enne non ha mai mollato, ha portato sempre avanti la sua battaglia con fierezza e coraggio, aggiornando i fan e ringraziando per il loro costante supporto e immutato affetto. "Non sono pronta per morire. Ho molta vita in me" aveva scritto in occasione dell'Ottobre rosa, sensibilizzando sull'importanza della ricerca e della prevenzione.

Shannen Doherty, Stand Up to Cancer 2016
in foto: Shannen Doherty, Stand Up to Cancer 2016

Più accettazione, meno ossessione per la perfezione

Shannen Doherty il sorriso non l'ha mai perso, neppure nei momenti più bui, quelli in cui inevitabilmente anche il suo corpo cambiava, provato dalla malattia. La perdita dei capelli, la mastectomia: ha affrontato sempre tutto col sorriso. E anche se il suo viso oggi appare stanco, lei sa che in quelle rughe è racchiusa la sua storia: la storia di una donna che ha vissuto tutto intensamente, che davanti al dolore ha sempre messo la voglia di vivere, che pur di non mollare ha trovato un coraggio che forse neppure sapeva di avere. Per questo guardandosi allo specchio è contenta di ciò che vede: nello specchio riconosce se stessa e guardandosi trova traccia del suo vissuto. Inseguendo ideali di perfezione e cercando di emulare stereotipi il più delle volte irrealistici, si rischia invece di perdere il contatto con la propria autenticità. Pubblicando una sua foto completamente struccata e al naturale l'attrice ha voluto sottolineare proprio questo: la bellezza che deriva dall'essere nient'altro che ciò che si è davvero, senza rinnegare se stessi e senza volersi a tutti i costi adeguare a come ci vorrebbero gli altri. "Guardando i film stasera ho notato che c'erano pochi personaggi femminili in cui potevo identificarmi. Sai: donne senza filler, senza Botox, senza lifting. Donne che hanno abbracciato il loro volto e tutta l'esperienza che può mostrare" ha scritto. Ma lei ha fatto una scelta diversa dalle sue colleghe: "Io ho vissuto. Amo il fatto che ho vissuto e che il mio viso rifletta la mia vita. Sono sopravvissuta al cancro, ma è più di questo. Ora mi abbraccio. Finalmente. Ho chiuso con le aspettative in cui le riviste e Hollywood vorrebbero farci entrare. Io voglio vedere donne come me. Donne come noi".

Shannen Doherty, Instagram @theshando
in foto: Shannen Doherty, Instagram @theshando

La bellezza di essere se stesse

Non è un caso se c'è stata addirittura una proposta di legge per ridurre l’uso del fotoritocco sui social: filtri e Photoshop favoriscono la diffusione di uno stereotipo di bellezza irreale e irraggiungibile, del tutto tossico. E forse l'hanno capito le influencer stesse, che ora stanno cercando di portare online maggiore verità. Una delle più famose ad aver detto no ai filtri è Valentina Ferragni, che ben consapevole delle continue critiche che riceve in merito al suo corpo (un vero e proprio body shaming) continua a mostrarsi al naturale. Anche ClioMakeup ha lanciato un appello affinché le nuove generazioni non si lascino ingannare da ciò che vedono in rete, confondendolo con la vita reale con quella virtuale, diventando così schiavi di qualcosa che è del tutto inesistente. In questo senso importante è la lezione di Kate Winslet, che ha fortemente voluto che le rughe intorno agli occhi e la pancia non venissero assolutamente "corrette", nelle scene del suo ultimo film. Proprio come Shannen Doherty, che vuole riconoscersi quando si guarda da fuori e ama vedere sul viso i segni del suo vissuto, che le ricordano esattamente chi è.