È in corso la Paris Fashion Week e fino al prossimo 1 ottobre saranno molte le Maison che presenteranno le loro collezioni per la Primavera/Estate 2020. Ieri è stato il turno di Off-White, che ha mandato in passerella un vero e proprio "meteor shower", ovvero una "pioggia di meteoriti" che ha sfidato la forza femminile uscendone però sconfitta. È proprio per questo che gli abiti e gli accessori indossati dalle modelle sono tutti "bucati", sono la dimostrazione materiale della potenza e dello spirito di adattamento delle donne, il sesso che meglio riesce ad affrontare ogni tipo di avversità.

La pioggia di meteoriti di Off-White

La sfilata di Off-White era una delle più attese della Paris Fashion Week, si è tenuta al museo Centre Pompidou ed è stata introdotta dalla voce di Mae Jemison, la prima donna nera ad aver viaggiato nello spazio a bordo dello Space Shuttle Endeavour. La scelta non è stata casuale, visto che lo show è nato dall'idea di un "meteor shower", ovvero una "pioggia di meteoriti" che ha colpito la terra con la sua forza devastante. Nonostante ciò, le donne sono riuscite a sopravvivere, dimostrando la loro incredibile forza, il loro innato spirito di adattamento e la loro resilienza che le rende capaci di affrontare tutto. L'unica conseguenza della caduta dei meteoriti? Ha "bucato" abiti e accessori, creando un gioco di pieno e vuoto molto originale. Così facendo, Virgil Abloh ha riempito di significato i cut-out e gli oblò, non a caso uno dei pezzi più originali della linea è la "borsa cratere", nella quale il buco è diventato una funzionale impugnatura. A chiudere lo show, l'abito neon fucsia con gonna ampia e vaporosa indossato da Bella Hadid, la musa dello stilista, che ricorda un vero e proprio paracadute, trasformato in un look da sera.

Perché Virgil Abloh non era alla sfilata di Off-White

Virgil Abloh è il fondatore e direttore creativo di Off-White dal 2012, anno in cui ha creato il brand, ma, nonostante ciò, non era presente alla sfilata parigina. Il motivo è molto semplice: come annunciato diverse settimane fa, ha preso un periodo di pausa dal fashion system a causa di alcuni problemi di salute. Gli eccessivi impegni lavorativi gli avevano provocato non poco stress, costringendolo a rallentare. Anche se non era presente fisicamente, il designer è riuscito a imporre con forza il suo stile, dando prova del fatto che continua a seguire regolarmente il marchio da lui ideato. È proprio per questo che la sfilata di Off-White era tra le più attese delle Fashion Week e, a quanto pare, ha soddisfatto le aspettative del  pubblico: lo show è diventato un vero e proprio omaggio alla moda concettuale.