Ormai Chrissy Teigen è una delle paladine del "body positive" quella corrente che si oppone al cosiddetto "body shaming" per dire basta ai commenti negativi legati all'aspetto fisico a cui (purtroppo) troppo spesso le donne devono sottostare, sopportando continue critiche sui social o sui giornali. Sono sempre più le star che si ribellano ai canoni e agli stereotipi di bellezza che opprimono il genere femminile, soprattutto durante e dopo la maternità, periodo della vita in cui una donna vede il proprio corpo cambiare. "Guarda che pancia e le smagliature poi…", commenti stupidi e inutili che non tengono conto delle pressioni con cui una neo mamma deve convivere e di tutte le conseguenze che il parto comporta. Chrissy Teigen è una delle tante celeb che ha scelto di mostrarsi sui social senza filtri, donne reali, non bambole di plastica, che dopo il parto portano sul corpo i segni della gravidanza, dalle smagliature alla pancetta. Dopo aver partorito la prima figlia, avuta con il cantante John Legend, non ha mai nascosto il suo corpo e dopo il secondo parto ha più volte pubblicato su Instagram foto e video in cui allatta il bambino, mentre ha fatto molto discutere lo scatto in cui appare col marito in macchina mentre usa il tiralatte. Tutto rientra nella volontà della moglie di John Legend di distruggere ogni tabù legato alla maternità, dal corpo che cambia all'allattamento in pubblico, dal nascondere il pancione in gravidanza al non spogliarsi per evitare di mostrare le smagliature.

A pochi giorni dal parto del secondogenito Miles Theodore, non ha provato vergogna nel mostrarsi al naturale, mentre con in braccio il neonato esibiva i classici mutandoni contenitivi post parto. Chrissy non ha avuto paura di mostrare il volto stanco e senza trucco ai suoi fan o di rispondere ai commenti degli haters che preferirebbero vedere una versione patinata di lei, magari con un abito da sera sul red carpet e non su una sedia a seno nudo mentre allatta. La Teigen non ci sta e a ogni commento risponde in maniera calma e chiara, non alimenta la polemica, semplicemente spiega il suo punto di vista. A chi le chiede di allattare in privato risponde: "A me non interessa vedere fuochi d'artificio, selfie da Coachella o foto di piscine a sfioro, eppure lascio vivere le persone come vogliono".  Ora arriva un nuovo video della mamma star più cliccata del web, pubblicato su Twitter con la dida "mum bod alert", in cui Chrissy esibisce il suo corpo a pochi mesi dal parto, mostrando con naturalezza le smagliature, i segni sulla pelle e la pancetta. Questo è il mio corpo e non ne ho vergogna – sembra voler gridare al mondo Chrissy – la quale ha più volte spiegato di non sentirsi totalmente a suo agio con il suo corpo ma che se una foto o un video postato sui social possono aiutare altre mamme come lei, continuerà a mostrarsi al naturale per dare forza alle neo mamme e combattere il body shaming.

La moglie di John Legend non è l'unica ad aver voluto mostrare il corpo al naturale durante e dopo la gravidanza. Recentemente uno degli angeli di Victoria's Secret, Candice Swanepoel si è ribellata alle critiche ricevute dopo uno scatto apparso su un giornale di gossip in cui esibiva un filo di pancia a 12 giorni dal parto: "Oggigiorno gli standard di bellezza, per le donne, sono a volte impossibili – afferma la modella – io non mi vergogno di mostrare la pancia dopo il parto. Sono così orgogliosa, ho avuto in grembo mio figlio per nove mesi e penso che avere un po’ di pancia sia un mio diritto!". Che dire poi di Clio Zammatteo, la celebre beauty vlogger meglio conosciuta come Clio Make Up, che più volte ha voluto inviare alle fan un messagigo positivo "gridando" sui social "Siate fiere della vostra cellulite e divertitevi", fino a pubblicare sul suo profilo Instagram un foto con il pancione coperto di smagliature , rivelando: "Dopo aver visto la quantità di smagliature sulla mia pancia mi sono vergognata e sono andata in camera a piangere… Avrei potuto editare la foto ma ho deciso di non farlo. Non siamo perfetti, mai lo saremo ma possiamo ogni giorno provare a migliorarci. Ragazze forza , amiamoci e amiamo di più!!!!". L'ultima ad aver voluto trasmettere un messaggio positivo è stata Chiara Ferragni che ha lanciato l'hastag #bodyshamingisforlooser (il body shaming è per perdenti) dopo aver ricevute alcune critiche per le sue curve post partum e dopo la pubblicazione di un articolo sul Corriere in cui alcune invitate al suo addio al nubilato venivano definite rotonde.