I pannolini sono degli elementi del corredo per la prima infanzia indispensabili per i neonati e per i bambini fino ai 2 o 3 anni d'età. Servono ad assorbire la pipì, aiutandoci a mantenerli asciutti, evitano che la loro pelle si irriti o si arrossi e che si diffondano cattivi odori. Sono utili, inoltre, per far sentire i piccoli comodi e a proprio agio dopo i bisogno non solo di giorno, ma anche di notte. In commercio sono presenti diverse tipologie: monouso, o usa e getta, e lavabili sono quelle principali ed ognuna con le sue caratteristiche ed i suoi materiali. Per i genitori alle prime armi può risultare un po' complicato districarsi tra i tanti disponibili, soprattutto perché è necessario avere un particolare occhio di riguardo per la loro struttura e, soprattutto, per i materiali che li compongono che, per ovvi motivi, devono essere di ottima qualità. Scopriamo insieme quali sono i migliori pannolini per bambini e neonati da 0 a 3 anni e quali sono i fattori fondamentali da considerare prima di decidere quali utilizzare.

Come scegliere il miglior pannolino: tipologie disponibili e fattori da considerare

Essendo degli elementi del corredo che entrano in stretto contatto con i bambini anche molto piccoli, è necessario valutare attentamente i pannolini prima di acquistarli. In primo luogo, bisogna partire dalla considerazione che non esistono tipologie adattabili a tutti: ogni piccolo ha le sue specifiche esigenze ed è necessario che il suo corpo si adatti alla perfezione a quella scelta. Come detto precedentemente, sul mercato esistono quattro tipologie: monouso, lavabili o ecologici ed anallergici. Vediamo insieme quali sono le differenze e le caratteristiche.

Pannolini monouso

Sono sicuramente i più diffusi ed utilizzati perché rendono più semplice il cambio del bambino. Questa tipologia si suddivide ulteriormente in pannolini usa e getta che, una volta sporcati dal bambino, si gettano nell'indifferenziato e pannolini biodegradabili, fatti di materiali biodegradabili e che possono essere gettati nell'organico. Particolarmente indicati per i bambini con pelle sensibile e che si irrita facilmente sono invece i pannolini monouso anallergici perché prevengono gli arrossamenti cutanei in quanto composti da elementi esclusivamente naturali. Un esempio sono quelli realizzati con amido di mais, un materiale naturale, biodegradabile e compostabile. Prima di scegliere un pannolino monouso è necessario considerare: la struttura, i materiali con cui sono realizzati e la taglia.

Struttura

In linea generale, i pannolini usa e getta sono formati da tre strati: interno, assorbente ed esterno.

  • Strato interno: questo strato, che è quello che entra direttamente in contatto con la pelle del bambino, deve essere non solo morbido, ma anche, e soprattutto, capace di allontanare i liquidi e di incanalarli verso il secondo strato, quello assorbente. Ovviamente, i materiali che lo compongono devono essere di qualità e non tossici.
  • Strato assorbente: subito dopo lo strato interno si trova quello assorbente, posto al centro del pannolino, composto da un mix di materiali fatto di fibre di cellulosa, che conferiscono morbidezza e servono per distribuire i liquidi, e da gel chimici super assorbenti, i cosiddetti SAP. Lo strato assorbente ha il compito fondamentale di evitare che il bambino si sporchi o che la sua pelle entri in contatto con i liquidi ogni volta che si muove.
  • Strato esterno: è l'ultimo strato che compone un pannolino usa e getta ed è principalmente composto da materiale impermeabile. Riveste i due strati precedenti e funge da ulteriore protezione per evitare la fuoriuscita di liquidi.

Questi appena elencati sono i tre strati che compongono un tradizionale pannolino monouso ma, con il passare del tempo, si sono aggiunti ulteriori elementi pensati per aumentare la comodità e per far sentire il bambino più suo agio. Basti pensare ai modelli che contengono dei particolari profumi per contrastare gli odori o soluzioni lenitive per evitare che la pelle si irriti e si arrossi, oppure a quelli che dispongono di strisce che cambiano colore per far capire ai genitori quando è il momento di cambiarlo. Inoltre, alcuni modelli sono costituti in modo tale da aderire perfettamente al corpo del bambino grazie ai giro coscia elastici.

Materiali

Dato che i pannolini entrano a stretto contatto con la pelle e con le parti del corpo più delicate del bambino è necessario che siano realizzati con materiali privi di sostanze chimiche e, ovviamente, non tossiche. A tutti i neo-genitori consigliamo di leggere attentamente i retro delle confezioni e di assicurarsi che nei pannolini che si ha intenzione di acquistare non siano presenti le seguenti sostanze potenzialmente pericolose per il piccolo:

  • Coloranti chimici: molti pannolini hanno lo strato esterno decorato con disegno o dispongono di bande colorate. In questi casi, è molto importante assicurarsi che non siano presenti sostanze tossiche e che possono provocare irritazioni o arrossamenti cutanei.
  • Cloro: spesso questo elemento chimico viene utilizzato per rendere bianche le parti esterne del pannolino. Bisogna prestare particolare attenzione alla presenza di cloro perché, proprio durante il processo che serve per sbiancare, può rilasciare diossina, potenzialmente molto pericolosa per il bambino.
  • Ftalati: sono agenti plastificanti utilizzati principalmente per ammorbidire le componenti plastiche e, in quanto composti chimici, anche questi possono rivelarsi molto pericolosi.
  • Profumazioni chimiche: scegliere un pannolino con profumazione per coprire i cattivi odori richiede un po' di attenzione in più. La presenza di profumi troppo aggressivi, infatti, può causare danni alla pelle delicata del neonato ed irritarla.

Taglia

Il pannolino per un bambino è un vero e proprio indumento. Per questo motivo è necessario che si adatti alla perfezione al suo corpo e che lo faccia sentire a proprio agio. Di fondamentale importanza, quindi, è scegliere con attenzione la taglia, per evitare che modelli troppo larghi provochino delle fuoriuscite di liquidi e che quelli troppo stretti non li facciano stare comodi. In linea generale le taglie disponibili in commercio vanno dalla 1 alla 6, in base al peso del bambino e in base allo sviluppo delle capacità motorie. Vediamo insieme quali sono.

  • Taglia 1: è indicata per i neonati e per i bimbi alle prime settimane di vita, dai 2 ai 5 Kg di peso.
  • Taglia 2: ideale per i bambini con un peso che va dai 3 ai 6 Kg, va utilizzata per i primi mesi.
  • Taglia 3: questa misura è adatta dal secondo mese e per un peso che va dai 5 ai 9 Kg.
  • Taglia 4: consigliata per i bambini che pesano dai 7 ai 18 Kg e dai 6 mesi di vita in poi.
  • Taglia 5: è adatta per i bimbi più grandi, in generale di 1 anno e con un peso che oscilla tra gli 11 e i 25 kg.
  • Taglia 6: è l'ultima disponibile in commercio ed indicata per i bambini dai 2 ai 3 anni e con un peso massimo di 30 Kg. Dai 3 anni in poi, infatti, i bambini "abbandonano" il pannolino, almeno durante il giorno, ed iniziano ad utilizzare il vasino.

Queste, ovviamente, sono delle taglie indicative che possono variare anche a seconda della casa produttrice. In linea generale, consigliamo sempre di controllare  se la taglia scelta sia quella giusta verificando se il pannolino lascia segni o rossori sul corpo del bambino. Inoltre, suggeriamo di acquistare una taglia in più per lasciare un po' più di spazio nella parte posteriore utile per contenere maggiormente le feci del piccolo e non farle fuoriuscire.

Pannolini lavabili

I pannolini lavabili sono un'alternativa ecologica ai pannolini usa e getta. Si tratta di pannolini realizzati con tessuti lavabili e con materiali assorbenti all'interno e che, di conseguenza, possono essere lavati a mano o in lavatrice e riutilizzati fin quando calzano bene al bambino. Utilizzare questi pannolini vuol dire fare una scelta ecologica e dare una mano concreta all'ambiente anche se richiedono uno sforzo in più da parte dei genitori. C'è da dire però che un altro vantaggio che deriva dal loro utilizzo è il risparmio economico. Anche per questa tipologia bisogna considerare le tipologie disponibili, i materiali che li compongono e le taglie.

Tipologie

I pannolini lavabili sono disponibili in tre modelli: a tasca, tutto in uno e tutto in due. Vediamo quali sono le principali caratteristiche.

  • A tasca: hanno le sembianze di vere e proprie mutandine fatte di tessuto impermeabile e sono dotate di una tasca dentro la quale va inserito uno o più inserti assorbenti. Grazie a questa caratteristica è possibile regolare l'assorbenza del pannolino.
  • Tutto in uno: meno ingombranti della prima tipologia, questo modello è formato da una mutandina dentro la quale è già presente uno strato assorbente cucito.
  • Tutto in due: è un mix tra le due tipologie precedentemente descritte. Anche questa è formata da una mutandina impermeabile dotata dell'inserto assorbente che si aggancia tramite dei bottoni.

Taglie

Per quanto riguarda la scelta delle taglie, in questo caso la valutazione da fare è molto più semplice rispetto a quella per i pannolini usa e getta. Generalmente, infatti, i pannolini lavabili sono disponibili in un'unica taglia  perché possono essere adattati facilmente al corpo del bambino grazie ai bottoni o alle fasce in velcro regolabili. Nonostante questa caratteristica che facilita la scelta della taglia, in commercio ci sono comunque disponibili le misure small, medium e large.

Materiali

Proprio come per i pannolini monouso, anche per quelli lavabili bisogna prestare particolare attenzione ai materiali di cui sono composti. La parte da valutare con maggiore attenzione è sicuramente quella interna che può essere di 4 materiali: cotone, microfibra, canapa e bambù.

  • Cotone: non solo si asciuga velocemente, ma è anche il materiale più morbido e resistente.
  • Microfibra: anche la microfibra si asciuga rapidamente e risulta molto assorbente.
  • Canapa: la canapa è molto assorbente e più resistente del cotone, anche se si asciuga più lentamente. Dal momento che può risultare un po' rigida al contatto con la pelle, è consigliabile optare per un misto di canapa e cotone.
  • Bambù: ha la caratteristica di essere un materiale antibatterico, fresco e, proprio come la canapa, più assorbente del cotone.

Per quanto riguarda il materiale della mutandina, invece, generalmente si tratta di poliestere, perché è un materiale che risulta traspirante ed impermeabile.

Quali sono i migliori pannolini del 2020

Scegliere i pannolini da utilizzare per il proprio bambino può rivelarsi una scelta difficile. Per aiutare i genitori che si trovano per la prima volta a compiere una scelta di questo genere, abbiamo realizzato una lista contenente i migliori pannolini del 2020, con i prodotti più apprezzati dagli utenti che hanno acquistato online. Scopriamo insieme quali sono.

Pampers Premium Protection

Iniziamo i nostri consigli con Pampers Premium Protection, pannolini estremamente morbidi che prevengono arrossamenti ed irritazioni alla pelle del bambino causati dallo sfregamento. L' elastico in vita, inoltre, è stato pensato in maniera tale da non stringere troppo la pancia del piccolo e di farlo sentire sempre a proprio agio. La presenza di un sistema di ben due canali assorbenti garantisce distribuzione ottimale dell'umidità fino a 12 ore, durante le quali il bambino non avvertirà la sensazione di bagnato.

Pro: la presenza dell'indicatore dell'urina che cambia colore quando il pannolino necessita di essere cambiato e che permette ai genitori di mantenere il loro bambino sempre asciutto e pulito.

Contro: alcuni utenti Amazon hanno segnalato che la fascia in vita può risultare leggermente larga, ma è stata realizzata in questo modo per permettere ai bambini di muoversi con maggiore libertà.

Huggies Pannolini Ultra Comfort

Huggies Ultra Comfort  sono caratterizzati dalla presenza di colorati disegni ispirati ai personaggi di Walt Disney e da un sistema di canali attivi che hanno un duplice scopo: quello di distribuire l'umidità ed il bagnato in maniera omogenea e di garantire ampia libertà di movimento, facendo sentire il bambino comodo e a proprio agio anche fino a 24 ore. Essendo dei modelli unisex, sono adatti sia per i maschietti sia per le femminucce.

Pro: questi pannolini dalla forma anatomica sono dotati anche di una comoda banda elastica che li rende perfettamente adattabili al corpo del bambino facendolo sentire sempre comodo e libero nei movimenti.

Contro: rispetto ad altri modelli risultano poco sgambati, ma c'è da specificare che la struttura generale del pannolino è stata pensata appositamente per adattarsi a tutte le fisicità dei piccoli.

Chicco veste asciutto Mini

 

Realizzati con tessuto traspirante, i pannolini Chicco veste asciutto Mini  garantiscono asciutto e protezione per la pelle delicata dei bambini anche molto piccoli, evitando che le zone delicate del loro corpo si irritino o si arrossino. Il tessuto interno, inoltre, risulta molto morbido ed ha un'ottima capacità assorbente. Rispetto agli altri modelli, infine, risultano molto meno ingombranti perché sono dotati di un gel che si gonfia solo quando entra in contatto con l'umidità.

Pro: la sua ottima capacità di assorbenza è resa ancora più efficace dalla presenza di alette laterali che hanno lo scopo di evitare che i liquidi fuoriescano dalle aperture che si creano tra il pannolino e le gambe del bambino.

Contro: gli elastici di contenimento possono risultare leggermente stretti per i bambini un po' in carne ma, in generale, garantiscono un'ottima aderenza al corpo dei piccoli.

Huggies Extra Care Bebè

Particolarmente apprezzati dagli utenti che hanno acquistato online sono Huggies Extra Care Bebé, perché sono dotati di morbidi cuscinetti speciali che assorbono i liquidi in maniera ottimale. Il soffice materiale utilizzato per realizzarli, inoltre, garantisce sicurezza e rispetto per la pelle delicata dei bambini, soprattutto di quelli molto piccoli, dal momento che sono indicati per i neonati e per i bambini che hanno un peso che va dai 2 ai 5 kg.

Pro: la presenza dell'indicatore di pipì consente ai genitori di capire quando è il momento giusto di cambiare il pannolino, garantendo comodità e continua sensazione di asciutto al proprio bambino.

Contro: alcuni consumatori sottolineano che l'elastico sul retro può risultare un po' stretto, anche se è un'ulteriore garanzia dell'aderenza al corpo del bambino.

Eco by Naty

Tra i migliori troviamo anche Eco by Naty, pannolini anallergici monouso realizzati con materiali esclusivamente a base naturale e, di conseguenza, privi di plastica o di sostanze chimiche potenzialmente dannose per la pelle dei piccoli. Allergie, dermatiti, irritazioni ed arrossamenti non saranno più una preoccupazione per i genitori, grazie alla presenza di elementi biologici che scongiurano qualsiasi problema all'epidermide delicata del bambino. La capacità di assorbenza di Eco by Naty, inoltre, risulta molto efficiente.

Pro: i materiali esclusivamente biologici e a base naturale utilizzati per realizzare questo pannolino che allontanano qualsiasi rischio di problemi alla pelle delicata del bambino.

Contro: le bande laterali per chiudere il pannolino risultano leggermente meno aderenti di quelle di altri modelli.

Juicy Bumbles Pannolini Lavabili

 

Ai genitori che vogliono optare per un prodotto ecosostenibile suggeriamo Juicy Bumbles un kit di 6 pannolini lavabili che non contengono sostanze di origine chimica e sono realizzati in bambù, un materiale naturale antibatterico, traspirante, fresco e molto più assorbente del cotone. Scegliere dei pannolini lavabili non contribuisce solo al benessere del Pianeta, ma anche al benessere economico dell'intera famiglia.

Pro: questi pannolini lavabili seguono la crescita del bambino e possono essere utilizzati fin quando non imparerà ad utilizzare il vasino, grazie alla presenza di molteplici bottoni a pressione che permettono di regolare le dimensioni del pannolino.

Contro: alcuni utenti Amazon sottolineano gli elastici laterali stringono leggermente, ma basta regolare le dimensioni del pannolino attraverso i bottoni.

Mama Bear Ultra Dry

Continuiamo i nostri consigli con Mama Bear Ultra Dry, dei pannolini che presentano uno strato esterno molto morbido e traspirante che garantisce una sensazione di freschezza e di asciutto fino a 12 ore, anche di notte. Inoltre, sono anche dotati di particolari canali che consento all'aria di circolare liberamente e, di conseguenza, di non far avvertire al bambino la fastidiosa sensazione di umidità. La presenza della doppia barriera elastica, infine, assicura una perfetta vestibilità e sensazione di indipendenza.

Pro: la loro struttura molto sottile che non ostacola i movimenti del bambino e gli concede ampia libertà di movimenti.

Contro: il prezzo può risultare leggermente più elevato rispetto ad altri modelli, ma il costo è giustificato dalla loro qualità.

Pampers Sole e Luna

Pampers Sole e Luna sono una garanzia per tutti i genitori perché avvolgono delicatamente il corpo del bambino e garantiscono una perfetta assorbenza grazie alla presenza di diversi micro-granuli che assorbono la pipì ed evitano fuoriuscite di liquidi fastidiose per il piccolo. La particolarità di questi pannolini è quella di essere dotati di una speciale e delicata essenza di camomilla che dona una sensazione di dolcezza e serenità al piccolo.

Pro: la presenza di un filtrante assorbente arricchito con una lozione con aloe che garantisce ulteriore freschezza al bambino e l'ottimo rapporto qualità/prezzo.

Contro: alcuni utenti segnalano la mancanza dell'indicatore di bagnato, utile soprattutto per i genitori alle prime armi.

Pampers Progressi

Dotati di chiusura speciale extra-forte per farli sentire sempre ben avvolti e protetti, Pampers Progressi sono l'ideale per i bambini ai primi mesi di vita e dai 3 ai 6 Kg di peso. Grazie all'indicatore di bagnato, che diventa blu quando il bambino è bagnato, è possibile sapere quando è giunto il momento di cambiare il pannolino ed evitare che il piccolo avverta la fastidiosa sensazione di bagnato.

Pro: la presenza del filtrante a fori larghi che assorbe efficacemente qualsiasi tipo di liquido e garantisce che la pelle del bambino resti al sicuro da irritazioni e arrossamenti.

Contro: per alcuni utenti il costo di questi pannolini potrebbe risultare leggermente elevato rispetto la media, ma la qualità Pampers giustifica il costo.

Babylino Sensitive Maxi

Tra i migliori pannolini segnaliamo anche Babylino Sensitive Maxi, realizzati con materiali sicuri e privi di qualsiasi sostanza nociva o tossica. Sono ideali per i bambini dai 0 ai 36 mesi e, grazie alla tecnologia "Dry Matrix", catturano l'umidità e la mantengono lontana dalla pelle per evitare irritazioni, arrossamenti e problemi alla pelle, soprattutto dei neonati. L'epidermide delicata dei piccoli, infine, viene protetta ulteriormente dalla presenza di estratti di camomilla che donano una piacevole sensazione di delicatezza.

Pro: coloro che li hanno utilizzati per i propri bambini hanno riscontrato che, rispetto ad altre marche, questi pannolini non solo catturano efficacemente la pipì, ma trattengono anche l'odore.

Contro: non sono state riscontrate particolari criticità da parte degli utenti Amazon che li hanno acquistati.

Pillo Premium New Born

Pillo Premium New Born  sono dei pannolini dall'ottimo rapporto qualità/prezzo, particolarmente indicati per i bambini con pelli sensibili perché sono realizzati con materiali che li fanno risultare particolarmente morbidi. Un'ulteriore caratteristica di questi modelli è la presenza di bande elastiche pensate appositamente per non ostacolare i movimenti di piccoli e farli sentire liberi in ogni posizione.

Pro: caratteristica particolarmente apprezzata da chi li ha acquistati è l'assenza del cattivo odore di plastica che spesso si riscontra in alcuni modelli.

Contro: tendono leggermente ad attaccarsi alla pelle del bambino, ma è possibile rimuoverli delicatamente senza alcun problema o danni per il piccolo.

Pannolini Libero Newborn

Concludiamo la nostra lista contenenti migliori pannolini del 2020 con Pannolini Libero Newborn, dotati di una certificazione che ne attesta un meccanismo di produzione rispettoso dell'ambiente, l'assenza di profumi che possono irritare la pelle del bambino e di additivi chimici potenzialmente dannosi. Anche questi pannolini sono dotati dell'utile indicatore di umidità che segnala quando è il momento di cambiare il bambino.

Pro: particolarmente apprezzati sono i materiali di alta qualità utilizzati per la realizzazione dei pannolini e che prevengono qualsiasi rischio di arrossamenti ed irritazioni.

Contro: alcuni utenti che li hanno provati sostengono che manca un fermo sulla schiena che ostacoli ulteriormente la fuoriuscita di liquidi.