Creme e pomate da utilizzare per il cambio pannolino sono molto utili per contrastare le dermatiti, gli arrossamenti o le irritazioni a cui il nostro bambino può essere soggetto. Queste creme oltre ad avere proprietà lenitive, hanno anche capacità protettive, poiché sono in grado di creare una barriera tra la pelle del culetto del neonato e il pannolino stesso. In questo modo vanno a isolare la zona arrossata e irritata e ne favoriscono la guarigione. Non vanno utilizzate a ogni cambio di pannolino, ma solo all'occorrenza. Ecco allora le 10 migliori creme da provare per il cambio pannolino.

Le migliori creme per il cambio pannolino

I prodotti qui selezionati sono stati presi in considerazione tenendo conto di alcuni fattori, quali il rapporto qualità/prezzo, l'efficacia della pomata e le recensioni degli utenti che le hanno acquistate.

1. Weleda Baby calendula crema protettiva

La crema protettiva Weleda Baby offre una protezione efficace alla pelle del nostro bambino, irritata e arrossata dal pannolino. Contiene ossido di zinco estratti di calendula e camomilla da coltivazione biologica. La pianta della calendula ha proprietà cicatrizzanti, antisettiche e lenitive, in grado di ristabilire l'equilibrio delle pelli più delicate. La sua formulazione è ricca anche di lanolina dermofila, pura cera d'api, olio di mandorle dolci e di sesamo, che la rendono una pomata perfetta per contrastare le dermatiti da pannolino.

Pro: È adatta a tutti i tipi di pannolino, anche a quelli in stoffa.

Contro: Il tubo contiene meno prodotto di altre creme simili.

2 Humana pasta protettiva tubo

La pasta protettiva Humana per neonati è pensata per proteggere le aree che più sono soggette allo sfregamento. Protegge, lenisce e previene irritazioni e arrossamenti. Contiene ossido di zinco al 15% e oli vegetali. Testata dermatologicamente anche sulle pelli più sensibili, è ideale da utilizzare ogni qual volta il pannolino causa irritazioni e arrossamenti alla pelle del nostro bambino.

Pro: Ha un profumo piacevole e una texture morbida.

Contro: Ha una consistenza che per alcuni potrebbe risultare un po' pastosa.

3. Mustela pasta cambio

La pasta per il cambio Mustela ha tre funzioni in una: previene le irritazioni causate dal pannolino a ogni cambio, lenisce fin dalla prima applicazione e ripara la pelle dagli arrossamenti e dalle dermatiti già avanzate. Ha una formulazione ad alta tollerabilità con principi attivi naturali, in grado di agire direttamente su quei fattori che vanno ad arrossare la pelle. Non ha conservanti né profumi e questo la rende un prodotto valido anche per le pelli più sensibili.

Pro: Ottimo rapporto qualità/prezzo.

Contro: Ha una consistenza corposa.

4. Aveeno crema idratante

La crema idratante Aveeno è particolarmente indicata per le pelli sensibili e delicate, soggette ad arrossamenti vari. Contiene avena colloidale naturalmente attiva e finemente lavorata, insieme a ricchi emollienti, ed è priva di alcool, parabeni e saponi. Idrata per 24 ore e consente alla pelle di ripristinare la sua barriera protettiva. Si assorbe velocemente e, una volta applicata, la pelle risulterà più morbida e liscia al tatto. La sua delicatezza la rende adatta anche per contrastare gli arrossamenti presenti su altre parti del corpo, come il viso.

Pro: Adatta non solo ai bambini, ma a tutta la famiglia.

Contro: È consigliabile usarla tutti i giorni per ottenere risultati efficaci.

5. Bepanthenol pasta lenitiva protettiva

La pasta lenitiva protettiva Bepanthenol ha una doppia azione: da un lato favorisce la rigenerazione naturale della pelle grazie al pantenolo al 5%; dall'altro contribuisce alla formazione di uno strato protettivo, idratante ed emolliente, in grado di far respirare la pelle. Previene gli arrossamenti e va a lenire in caso di irritazioni. I lipidi lamellari contribuiscono a ripristinare la barriere cutanea, da un lato alleviando la sensazione di prurito, dall'altro andando a integrare i lipidi mancanti. La sua formulazione contiene anche composti umettanti, ma è priva di profumo, conservanti e parabeni.

Pro: Non è profumata e non contiene conservanti né coloranti.

Contro: È leggermente più cara di altri prodotti.

6. Eucerin Baby terapia istantanea per sollievo dall'eczema

La crema Eucerin baby per sollievo dall'eczema è progettata per alleviare irritazione, idratare le aree con secchezza e ridurre il prurito della pelle. È ad assorbimento rapido e contiene farina d'avena colloidale, che va a proteggere la pelle, nonché ceramide-3 e Licochalcone, ovvero un estratto di radice di liquirizia, in grado di lenire le irritazioni e di rafforzare la barriera protettiva della pelle.

Pro: È priva di steroidi, profumi e coloranti.

Contro: Ha un costo superiore rispetto ad altri prodotti simili.

7. Fissan pasta protettiva

La pasta protettiva Fissan è sviluppata per prevenire irritazioni e arrossamenti causati dal contatto prolungato con urine e feci o dallo sfregamento da pannolino. È ideale per proteggere giornalmente le zone più delicate della pelle del nostro bambino. Contiene ossido di zinco, camomilla ed estratti naturali. Oltre ad essere adatta per lenire gli arrossamenti da pannolino, può essere adoperata per contrastare e calmare qualsiasi altra irritazione cutanea, sia sulla pelle dei bambini che su quella degli adulti.

Pro: Può essere utilizzata anche nelle pieghe della pelle, come le zone sotto al collo, sotto alle ascelle del nostro bambino e dietro al ginocchio.

Contro: Data la sua pastosità può lasciare dei residui.

8. Chicco Baby Moments pasta lenitiva

La pasta lenitiva Chicco Baby Moments va ad alleviare le irritazioni causate dal contatto ravvicinato e prolungato con il pannolino. Pensata per le pelli sensibili dei neonati, contiene pantenolo, in grado di rigenerare la pelle del nostro bambino, ossido di zinco al 10%, che permette la creazione di una barriera traspirante e protettiva che va a ostacolare le irritazioni causate dal pannolino. Non ha SLS, parabeni, alcool e coloranti. Inoltre è ipoallergenica e clinicamente testata.

Pro: Può essere utilizzata sin dal primo mese di vita.

Contro: Va adoperata all'occorrenza.

9. Nivea Baby cambio pannolino

La crema Nivea Baby pensata per il cambio pannolino è una pasta protettiva emolliente, in grado sia di prevenire con efficacia gli eritemi, sia di combattere irritazioni e arrossamenti vari. Contiene germe di grano naturale, ossido di zinco al 20% e pantenolo. Ha una texture morbida, facile da stendere e tollerata anche dalle pelli più sensibili.

Pro: È senza alcool e senza parabeni.

Contro: Data la consistenza pastosa, il tubetto può risultare leggermente scomodo.

10. Marco Viti Pasta di Hoffmann

La pasta di Hoffmann di Marco Viti previene arrossamenti e dermatiti. Contiene sostanze lenitive ed emollienti, come l'ossido di zinco al 50% e olio di oliva, che le conferiscono anche proprietà disarrossanti e protettive. Ha una consistenza pastosa e molto nutriente e va applicata dopo aver igienizzato e asciugato per bene il culetto del nostro bambino. La sua consistenza permette di spalmarla con facilità, senza generare bruciori. Può essere adoperata anche in caso di scottature varie, sia si bambini che sugli adulti.

Pro: Facile da stendere, è inserita in un pratico vasetto.

Contro: L'olio di oliva può condensarsi e riaffiorare. Basterà mescolare bene il prodotto servendosi di una spatolina.

Come scegliere la migliore crema per il cambio pannolino

Queste creme hanno lo scopo principale di alleviare la pelle irritata dalle dermatiti, causate dai pannolini, e mantengono la pelle del nostro bambino ben idratata. Questa capacità è dovuta principalmente agli ingredienti che caratterizzano la loro formulazione, primo fra tutti l'ossido di zinco.

Crema lenitiva o protettiva?

Sebbene alcuni prodotti rechino l'una o l'altra definizione, non sempre c'è differenza tra crema lenitiva e crema protettiva. In alcuni casi esistono di una stessa marca due tipologie di pomata, la prima emolliente e dalla texture più fluida, la seconda, invece, più pastosa e in grado di creare un effetto barriera a protezione della pelle. In altri casi la crema, indipendentemente dalla consistenza, svolge entrambe le funzioni. Non bisogna dimenticare, però, che si tratta di prodotti non medicinali, in grado di alleviare ma non curare del tutto.

Ingredienti e composizione

Quando andiamo a scegliere la crema più adatta per il nostro bambino, dobbiamo valutarne l'INCI per capire bene gli ingredienti che costituiscono la sua formulazione. Tra i più utilizzati ci sono l'ossido di zinco, in grado di creare una barriera protettiva tra la pelle e tutto ciò che vi entra in contatto, la calendula e la camomilla, con proprietà lenitiva, oli e grassi vegetali dal potere idratante, come il burro di karité. Da evitare, invece, sono quei prodotti che contengono profumazioni, conservanti come il Methylisothiazone e fragranze allergeniche.

Come applicarla

Per ottenere risultati efficaci, è consigliabile applicare la crema per il cambio pannolino, dopo aver lavato e igienizzato il nostro bambino. Prima della stesura del prodotto, però, è opportuno asciugare bene la zona interessata, servendosi di un asciugamano morbido e delicato. A quel punto possiamo applicare il prodotto su tutta la zona interessata. Per evitare eccessivi arrossamenti è preferibile non lasciare a lungo urine o feci e cambiare ripetutamente il pannolino, per evitare che la pelle già sensibile dei neonati, possa andare ad arrossarsi e irritarsi.