Virginia Raffaele è stata la protagonista indiscussa della 69esima edizione del Festival di Sanremo, che per 5 serate ha condotto al fianco di Claudio Baglioni e Claudio Bisio. In quanto primadonna dell'evento, non poteva che essere vestita dai più grandi stilisti della moda italiana, mettendo in mostra il suo corpo da urlo, anche se forse ha un tantino esagerato con il total black. Tra scollature e trasparenze, il dettaglio che molti fan hanno notato è il tatuaggio che di solito tiene nascosto: ecco di cosa si tratta e qual è il suo significato.

Virginia Raffaele e il tatuaggio dell'infinito

La 69esima edizione del Festival di Sanremo è arrivata al termine e a trionfare è stata la primadonna Virginia Raffaele. In ogni serata ha sfoggiato dei meravigliosi abiti firmati dalle più grandi Maison italiane, da Giorgio Armani nella prima puntata a Schiaparelli nella seconda, fino ad arrivare a Giambattista Valli nella terza, ai look tempestati di cristalli di Philosophy by Lorenzo Serafini e a quelli aderenti di "re Giorgio" dell'ultimo appuntamento con l'evento. Certo, ha un tantino esagerato con il total black ma, tra scollature e trasparenze, tutti hanno notato un dettaglio che fino ad ora era passato inosservato: Virginia ha un mini-tatuaggio che di solito tiene nascosto. L'imitatrice e conduttrice si è fatta decorare con l'inchiostro indelebile la pelle della parte interna del gomito, facendosi imprimere un minuscolo segno dell'infinito, ovvero l'8 rovesciato, con un puntino all'altezza dell'incrocio delle linee. Il significato? Lei non lo ha mai rivelato ma si tratta di un simbolo solitamente associato a qualcosa di eterno e senza fine, da un ideale a una persona a cui non si può rinunciare. A chi sarà dedicato il tattoo? L'unica cosa certa è che sapeva che a Sanremo difficilmente sarebbe riuscita a mascherare quel micro disegno.