Elisabetta Canalis ha 40 anni ma, nonostante ciò, continua a essere un'icona di bellezza. Certo, sono lontani i tempi in cui calcava il bancone di "Striscia la Notizia" nei panni di velina ma, anche se il tempo passa, lei non ha perso lo splendore e la forma fisica impeccabile che l'ha sempre contraddistinta. Non di rado si lascia immortalare in bikini e in abiti succinti sui social, dando prova del fatto che le sue curve sono ancora toniche e perfette. Più di una volta, però, è stata accusata di essersi servita di Photoshop per apparire tanto meravigliosa. Oggi ha deciso di ribellarsi servendosi di un'idea davvero originale: ecco cosa ha fatto per combattere il body shaming.

La foto ritoccata di Elisabetta Canalis

Quando una donna famosa riesce a rimanere splendida e in forma anche dopo aver superato gli "anta", ci sono sempre i malpensanti che non possono fare a meno di credere che quella bellezza non sia naturale al 100%. Elisabetta Canalis lo sa bene, visto che più di una volta è stata accusata di essersi servita di Photoshop per apparire tanto impeccabile a 40 anni. Anche se di recente non aveva avuto paura di rivelare le smagliature sul seno, si è vista costretta a fare qualcosa di ancora più estremo.

L'ex velina ha postato su Instagram uno scatto chiaramente ritoccato in cui posa super sexy in bikini aggrappata a un muro. Ha la vita sottilissima e il sedere maxi senza nemmeno l'ombra di cellulite, peccato solo che non sia "farina del suo sacco". Nella didascalia ha infatti scritto: "E comunque basta con sta storia che ci ritocchiamo le foto, brutta cosa l’invidia . Smettetela di dire che usiamo Photoshop nelle nostre foto". Insomma, la Canalis ha modificato l'immagine in modo provocatorio per vendicarsi delle critiche che riceve in continuazione sui social. In quanti crederanno alla sua buona fede, smettendo di accusarla di usare Photoshop?

Le star che combattono il body shaming

Essendo delle personalità in vista e vivendo sotto i riflettori, le star sono spesso vittime degli haters e finiscono per essere criticate non solo per tutto quello che fanno ma anche per il loro aspetto fisico. Lo sanno bene quelle che hanno dovuto fare i conti con il body shaming e che si sono ritrovate al centro delle polemiche per aver messo in mostra una piccola imperfezione o semplicemente un dettaglio estetico considerato poco desiderabile dagli utenti del web. Oltre a Elisabetta Canalis, accusata di utilizzare regolarmente Photoshop per essere tanto perfetta a 40 anni, anche Costanza Caracciolo e Anne Hathaway sono finite nel mirino degli haters, la prima a causa della pancetta post-parto, la seconda per qualche chiletto messo su. Come non fare riferimento a Chiara Ferragni, più volte accusata di avere i piedi brutti e il seno troppo piccolo, o a Vanessa Incontrada, offesa duramente per il suo corpo formoso? Si potrebbe continuare con Lady Gaga, Rihanna, Hilary Duff, la cosa che accomuna tutte queste celebrities è che non si sono lasciate sopraffare dalle critiche e che hanno combattuto il body shaming spiegando che si piacciono così come sono, è proprio questo il segreto del loro successo.