Kate Middleton
in foto: Kate Middleton

Regine si nasce o si diventa? Difficile dirlo, anche se a guardare Kate Middleton sembra che sia perfettamente a proprio agio nei panni di consorte del futuro re d'Inghilterra. Questo ruolo implica responsabilità, rinunce, limitazioni; necessita di una perfetta aderenza ai doveri di corte e all'etichetta. È umano sentirsi sotto pressione dinanzi a tutto questo, impreparati e in difficoltà. Basti pensare a Meghan Markle: venendo da un mondo completamente diverso ha dovuto fronteggiare un vero e proprio shock culturale ed è stata del tutto incapace di gestirlo. Era talmente sofferente in quell'ambiente da cadere in depressione e decidere poi di trasferirsi dall'altra parte del mondo, rinunciando a tutti i titoli e i privilegi assieme al marito Harry, in nome della libertà. La duchessa di Cambridge, invece, è amatissima dai sudditi proprio perché sempre serena e sorridente, elegante e raffinata; non compie mai passi falsi. Sembra quasi che abbia frequentato una scuola per "aspiranti regine" e in un certo senso è così.

La favola del principe e della principessa

L'anno di immatricolazione di William alla St. Andrews ci fu un boom di iscrizioni. Tantissime ragazze ambivano al principe, desiderose di attirare le sue attenzioni e diventare protagoniste di una favola. Proprio tra i banchi universitari c'è stato il fatidico incontro con Kate Middleton nel 2001, sposata poi nel 2011: i due hanno da poco festeggiato i loro primi dieci anni di matrimonio. Però non sempre è stato tutto solo rose e fiori. Nel 2007 (prima del fidanzamento ufficiale) Kate e William si sono separati per alcuni mesi, per poi tornare insieme e convolare a nozze. Comprensibilmente, entrambi hanno vissuto un momento di crisi, superato una volta certi del loro amore, convinti di voler trascorrere insieme il resto della vita. I due erano molto giovani al momento del loro primo incontro, appena 19enni. "William all’interno della love story sentiva un senso di claustrofobia. Kate gli chiedeva un impegno maggiore, lui non si sentiva pronto" ha raccontato la giornalista Katie Nicholl.

Kate e William nel giorno del matrimonio
in foto: Kate e William nel giorno del matrimonio

Kate Middleton, perfetta futura regina

Ma perché proprio Kate Middleton? Secondo il biografo reale Robert Lacey, di base William sapeva benissimo di non poter frequentare una ragazza qualunque, ma qualcuno pronto alle future responsabilità e all'altezza del ruolo di regina. L'esperto, intervenuto su ITV durante il programma The Day Will e Kate Got Married, ha spiegato che c'è stata quasi un'audizione. La Middleton avrebbe insomma sostenuto una specie di provino, per essere la compagna di vita del futuro re d'Inghilterra. "Si dice che William volesse essere sicuro di Kate. Era consapevole che la aspettava un compito di grande responsabilità, la regina consorte. Credo che in questa ricostruzione ci siano delle verità. William è il futuro re e che gli piaccia o no parte del suo lavoro era scegliere una consorte che avrebbe fatto bene il lavoro" ha detto Robert Lacey.

Kate Middleton
in foto: Kate Middleton

Tutti amano Kate Middleton

Un sondaggio recente condotto da YouGov su oltre 5000 persone in Gran Bretagna ha rilevato che la popolarità di Kate Middleton tra i sudditi è altissima. La duchessa di Cambridge gode di tantissimo affetto: il 43% degli intervistati pensa che sarà certamente una buona regina mentre il 33% si è detto quasi certo. Discorso inverso per Meghan Markle, la cui popolarità è crollata dopo l’intervista rilasciata a Oprah Winfrey. Le due donne vengono spesso accostate e pare non abbiano davvero nulla in comune. Hanno fatto scelte di vita molto diverse, ma ciascuna sulla sua strada sembra sia felice. Lo è Meghan a Montecito nella sua vita americana e lo è Kate, la futura regina che tutti vogliono.