Ormai gli ortaggi e i frutti vengono spesso utilizzati per definire le forme del corpo ma anche delle gambe: e allora perché non aiutarci anche per scoprire quale forma di lato B abbiamo? Ecco quali le caratteristiche principali delle varie forme di fondoschiena.

Pera: è il sedere che presenta la parte dei glutei inferiori più ampia rispetto a quella superiore. La vita è generalmente stretta, mentre è molto probabile che siano presenti le culotte de cheval. È un lato B morbido e leggermente burroso, tipico delle donne che hanno la forma del corpo che prende lo stesso nome, ovvero la forma a pera.

Pesca: pare che sia il lato B preferito dagli uomini. È il lato B alto, tonico e sodo, perfettamente rotondo. Inutile dire che non basta solo madre natura per ottenere i glutei perfetti, ma serve anche la corretta alimentazione e tanto esercizio. L'allenamento ideale per un lato B alto e sodo sono gli squat, da eseguire a regola d'arte per evitare di provocare danni alla muscolatura.

Pomodoro: è la forma del fondoschiena tipica delle modelle. Piccolo e minuto, senza un filo di adipe né traccia di cuscinetti o grasso localizzato. Solitamente non è molto formoso, ma è tonico e sodo. Anche in questo caso è importante seguire un'alimentazione sana ed equilibrata e l'esercizio, che in questo caso sarà mirato alla tonificazione.

Cuscino: è il lato B più formoso, come quello di Kim Kardashian per intenderci. Tipico delle donne curvy è prosperoso e morbido. Questa tipologia di fondoschiena richiede degli esercizi appositi per tonificarlo e renderlo sodo, per evitare che i tessuti si rilassino e soprattutto per dare una forma più accattivante al alto B.