Quando pensiamo alle celebrities pensiamo sempre alla loro perfezione, alla loro pelle impeccabile e al corpo mozzafiato: in realtà però, anche le star sono delle comuni mortali e come tali hanno dei difetti. Non solo disastrosi make up o errori nelle acconciature, ma anche difetti veri e propri come smagliature e seno cadentepiedi brutti e imperfezioni delle gambe. Sicuramente dopo Photoshop risultano perfette, ma nella vita reale non lo sono affatto. Alcune di loro infatti, durante l'adolescenza o nei primi anni della loro carriera soffrivano di acne: con il tempo il problema è svanito, grazie a cure mediche e dermatologiche che hanno saputo rendere la pelle e l'incarnato uniforme e omogeneo nella maggior parte dei casi.

Gli sfoghi di acne possono senza dubbio rovinare l'incarnato, ma la conseguenza non è solo a livello estetico: i brufoli infatti possono renderci insicure di noi stesse e diminuire la nostra autostima. Non è un caso infatti, che la maggior parte delle celebrities abbiano dichiarato che nel periodo in cui soffrivano di ance, il make up era indispensabile per coprire i brufoli e le imperfezioni. Anche con il trucco però, le imperfezioni rimanevano visibili e, nella maggior parte dei casi, la pelle del viso era lucida e poco uniforme. È il caso per esempio di Katy Perry, che è diventata persino testimonial di un brand che crea prodotti per curare l'acne: le zone più colpite erano sicuramente le guance, dove ancora oggi si intravede qualche piccola cicatrice. Anche Rihanna non aveva una pelle perfetta, specialmente nella zona T, dove la pelle grassa non lasciava scampo a brufoli e imperfezioni che rendevano il viso della cantante imperfetto. Nei primi anni della sua carriera anche Cameron Diaz soffriva di acne, che tentava di coprire con blush accesi e colorati: al contrario di oggi la sua pelle era imperfetta, e gli sfoghi si concentravano soprattutto sulla fronte e sulle guance.

Se siamo abituati a vedere Emma Stone con il suo viso di porcellana, sappiate che in passato anche l'attrice americana ha sofferto di acne: per lei il punto debole era il mento, sul quale i brufoli non le davano tregua. Per quanto l'attrice riuscisse a coprire il rossore con il make up, la grana della pelle non era per niente omogenea e uniforme, al contrario di come è oggi. Anche la bella Keira Knightley oggi ha una pelle candida e impeccabile ma in passato non era così: per l'attrice l'acne si concentrava soprattutto su guance e mento, rendendo l'incarnato poco uniforme e velato da piccole macchie. Megan Fox negli anni ha stravolto il suo viso con la chirurgia, ma ancora oggi si intravedono alcune cicatrici dell'acne, che interessano soprattutto la zona delle guance e del mento: durante l'adolescenza quindi, anche la pelle di Megan non ha avuto vita facile; stessa sorte è toccata a Scarlett Johansson, che oggi incanta il suo pubblico con un incarnato impeccabile e candido. Qualche anno fa però, il suo viso era ben lontano dalla perfezione: per l'attrice infatti, l'ance si concentrava soprattutto nella zona della fronte, ma anche mento e guance non erano risparmiate.