I tatuaggi sono sempre più di tendenza: se da un lato sono gettonatissimi  i tattoo mini sulle dita e quelli realizzati solamente con l'inchiostro bianco dall'altro spopolano i Watercolor Tatoo, ovvero i tatuaggi ricreati con la tecnica dell'acquerello. Colorati, vivaci e con delle sfumature create a regola d'arte, sono i tattoo più in voga per l'estate 2016.

C'è chi pensa che i tatuaggi siano pericolosi e dannosi per la pelle, ma una ricerca americana ha recentemente rivelato che avere tatuaggi potrebbe aumentare le difese del sistema immunitario, apportando così benefici anche al nostro organismo. Il tatuaggio quindi, non è pericoloso come alcuni ritengono, e neanche doloroso; alcuni punti del corpo sono ovviamente più sensibili e non indicati a chi ha una soglia di dolore molto bassa: ma quanto fa male un tatuaggio? I punti più dolorosi sembrano essere il costato, l'inguine e i piedi. I tatuaggi acquerello sono gettonati in zone come le braccia, le spalle e il collo, quindi luoghi del corpo generalmente meno dolorosi.

In cosa consiste questo nuovo trend? A differenza dei classici tatuaggi amati anche dalle star, che sono generalmente creati da linee precise e definite, i Watercolor Tattoo si basano sul concetto della sfumatura, lo stesso effetto che si ottiene proprio con gli acquerelli su un foglio di carta. Generalmente si tratta di tatuaggi colorati e vivaci con soggetti floreali oppure del mondo animali: gettonatissime le peonie e le orchidee, ma anche le farfalle, i gufi e i simboli più astratti. Sono molto difficili da realizzare e per tanto non tutti i tatuatori li eseguono.

Nonostante siano molto belli da vedere e le idee originali non manchino, prima di coprire il proprio corpo con un tatuaggio ad effetto acquerello è importante conoscere alcuni dettagli a riguardo. Con il passare del tempo è normale che l'inchiostro di muova leggermente, creando un effetto di colore diffuso: le linee si allargano e il disegno non è più preciso. Cosa succede però nel caso di un Watercolor Tattoo? Non avendo linee definite, quando il colore inizierà a "muoversi", il rischio è quello di vedere il proprio disegno notevolmente mutato ritrovandosi così con un tatuaggio informe e un ammasso di colori.