La Paris Fashion Week volge al termine ma, nonostante ciò, sono ancora molte le Maison che stanno presentando le collezioni per l'Autunno/Inverno 2020-21, incuranti dell'emergenza Coronavirus che sta mettendo in ginocchio diversi paese dall'Asia all'Europa. Lo scorso weekend è stato il turno di Valentino, che  ha mandato in passerella una linea prêt-à-porter essenziale ma dall'eleganza senza limiti, nella quale sensualità e semplicità si fondono, riuscendo a esaltare la femminilità di ogni donna anche con degli abiti dalle linee maschili. L'obiettivo del direttore creativo Pierpaolo Piccioli? Vestire la new generation attraverso un gioco cross-fender.

Valentino sfila sulle note di Billie Eilish

La sfilata della collezione Autunno/Inverno 2020-21 è andata in scena sulle note di Billie Eilish, la cantante diventata icona delle nuove generazioni. Le modelle hanno fatto la loro apparizione su una passerella essenziale e senza artifici, permettendo al pubblico di concentrarsi sugli abiti. Il colore predominante è il nero, anche se non sono mancati i giochi di opposti con il rosso fuoco, le trasparenze sexy, le lavorazioni elaborate e i dettagli couture. A non essere passato inosservato è il fatto che uomini e donne hanno sfilato fianco a fianco, "prestandosi" vestiti e trucchi e dando vita a uno stile che va oltre le differenze di genere. Top trasparenti, capelli raccolti, occhi illuminati da cristalli per i maschi, pantaloni over, stivali robusti, capispalla da lady per le donne: per descrivere la nuova generazione Pierpaolo Piccoli ha messo in scena un vero e proprio gioco cross-gender. La femminilità è stata fusa con la praticità, a dimostrazione del fatto che le rappresentanti del sesso femminili non hanno bisogno di artifici e dettagli iper provocanti per sedurre.

Valentino: sfila la modella oversize

Come succede a ogni sfilata della Paris Fashion Week, anche da Valentino non potevano mancare le star. La passerella è stata popolata dalle richieste più belle del momento, da Kaia Gerber a Irina Shayk, fino ad arrivare a Maria Carla Boscono e a Maty Fall Diba, la giovanissima italo-senegalese che sta conquistando le copertine più ambite. Sul catwalk, anche Jill Kortleve, top oversize che ha spopolato con le sue forme procaci, a prova del fatto che il mondo della moda sta cambiando, diventando sempre più inclusivo. Tra il pubblico, oltre ai soliti volti noti come Anna Dello Russo e Bianca Brandolini, anche Izabel Goulart e Iris Law, la meravigliosa figlia dell'attore Jude Law, presentatasi con un look inedito.