La Royal Family britannica è una delle più amate e seguite al mondo e ogni notizia che la riguarda riesce a fare scalpore. Negli ultimi giorni non si è fatto altro che parlare dei futuri sposi Meghan Markle e il principe Henry ma in molti hanno dimenticato che anche tra le stanze reali fremono i preparativi per il Natale, tanto che il principino George ha già scritto la sua letterina per Santa Claus. I reali passeranno le feste a Sandringham Palace, dove si terranno dei banchetti davvero ricchi e abbondanti, ma in pochi sanno cosa ci sarà di preciso sulla loro tavola.

Cosa mangeranno a Natale i reali inglesi?

La famiglia dei reali inglesi ama il Natale e, in un'occasione tanto ufficiale come questa, non può che rispettare una precisa etichetta. Il 25 dicembre è un giorno di festa a Sandringham Palace, che viene addobbato con un albero brillante in ogni stanza e "invaso" dai bambini che non vedono l'ora di scartare i loro regali. A tavola i posti non sono assegnati ma ci sono sempre dei tovaglioli bianchi piegati in modo elaborato, un candelabro in argento con delle candele accese e delle decorazioni rosse e dorate in ogni angolo. Dopo una colazione mattutina a base di fette biscottate, marmellata, pane tostato, caffè, pancetta, uova e salsicce, il pranzo viene servito alle 13 in punto e il menù è decisamente ricco. Si parte con la lingua di bue, si passa all'arrosto di prosciutto, fino ad arrivare alla testa di cinghiale farcita e al dessert che era il preferito di Lady D., il soufflé di crêpe, il tutto viene "bagnato" dallo champagne Veuve Clicquot. L'unico ingrediente "proibito"? L'aglio. E' la regina Elisabetta II a imporre le sue scelte agli chef e, anche se solitamente nei giorni di festa viene proposta una doppia scelta agli invitati, il giorno di Natale c'è un menù unico.

Il primo Natale di Meghan Markle a Sandringham Palace

Essendo diventata ufficialmente parte della Royal Family britannica, Meghan Markle dovrà prendere parte ai festeggiamenti del 25 dicembre a Sandringham Palace. Il pranzo al fianco del fidanzato Henry sarà decisamente diverso rispetto alle feste informali e familiari a cui è sempre stata abitata e anche lei dovrà rispettare una precisa etichetta. Addirittura si racconta che la principessa Diana trovava queste celebrazioni un po' troppo soffocanti e claustrofobiche, tanto che coglieva spesso l'occasione per sfuggire alle formalità e andare a chiacchierare in cucina con gli chef e i camerieri. Chissà se riuscirà ad adeguarsi senza problemi come ha fatto la futura cognata Kate Middleton o se non riuscirà proprio a reggere le rigide regole imposte dal protocollo.