25 Giugno 2021
10:38

Quanta acqua bisogna bere ogni giorno: 8 consigli per idratarsi nel modo giusto

La raccomandazione di medici e nutrizionisti la conosciamo tutti: bisogna introdurre nel nostro organismo almeno 2 litri di acqua al giorno. Ma molte persone dimenticano di bere la giusta quantità d’acqua e non riescono a raggiungere il fabbisogno quotidiano. Abbiamo stilato una lista di 8 suggerimenti per non rischiare di restare disidratati.
A cura di Francesca Parlato

Con l'arrivo dell'estate la prima raccomandazione che si fa a tutti, giovani, anziani, donne, uomini e bambini è bere acqua. I benefici dell'acqua sono noti a tutti, ma quando le temperature si alzano e si perdono più liquidi è necessario fare ancora più attenzione alla quantità di acqua che beviamo. Il nostro organismo ha infatti bisogno di reintrodurre i liquidi e i sali minerali, persi attraverso la sudorazione, per non rischiare di andare incontro ad alcune conseguenze della disidratazione come ipotensione, svenimenti, sensazione di malessere e difficoltà cognitive. E anche se diamo per scontato quanto sia importante l'idratazione, sono moltissime le persone, soprattutto anziani e bambini che non avvertendo lo stimolo della sete si dimenticano di bere.

Quanta acqua bere al giorno

Due litri di acqua al giorno (circa 8-10 bicchieri) sono il minimo indispensabile per garantire una corretta idratazione al nostro organismo, soprattutto quando il caldo inizia a farsi sentire. Anche se il fabbisogno di acqua giornaliero cambia a seconda dell'età, delle caratteristiche fisiche, dello stile di vita (pensiamo a chi si allena quotidianamente anche soltanto camminando un'ora al giorno) e anche delle temperature, due litri sono la soglia minima al di sotto della quale non bisogna scendere per non incappare nel rischio di restare disidratati.

Come bere di più: 8 trucchi e consigli

Raggiungere l'obiettivo dei due litri al giorno può essere complicato. Molte persone non avvertono lo stimolo della sete, altre non ci fanno caso, altre ancora semplicemente non amano bere. Per garantire il corretto funzionamento dell'organismo attraverso una corretta idratazione, abbiamo stilato una lista di otto consigli per non dimenticarsi di bere. 

1. Bere un bicchiere d'acqua al mattino appena svegli e uno prima di addormentarsi la sera

Prendiamolo come abitudine, prima ancora del caffè cerchiamo di bere un bicchiere d'acqua fresco, a temperatura ambiente. Si tratta di un modo utile non soltanto per iniziare a raggiungere la quantità d'acqua necessaria all'organismo ma anche per aumentare la reattività. Molto utile, per prevenire la sensazione di secchezza durante la notte, è anche bere un bicchiere d'acqua prima di andare a dormire.

2. Portare sempre con sé una borraccia

Avere una bottiglia (meglio ancora se termica) a portata di mano, in borsa o nello zaino, servirà da promemoria e ci aiuterà a ricordarci di bere.

3. Bere un bicchiere d'acqua ogni ora

È consigliabile bere piccoli sorsi e molto spesso durante la giornata, per far sì che l'acqua arrivi in tutte le parti del nostro organismo, anziché bere una grande quantità di acqua tutta in una sola volta.

4. Utilizzare delle app sui nostri smartphone fissando dei promemoria

Se proprio non riusciamo ad abituarci a bere durante la giornata, fissiamo un promemoria sul telefono in modo che ci avverta, magari una volta all'ora, che è arrivato il momento di prendere un bicchiere d'acqua.

5. Preparare un'acqua detox o aromatizzata

Per chi non è amante dell'acqua ‘al naturale', è possibile aromatizzarla con della frutta come delle fette di limoni o di arance oppure con dei cetrioli che renderanno l'acqua ancora più fresca e dissetante.

6. Bere durante i pasti

Sono tante le persone che a tavola non bevono o bevono pochissimo, invece bere durante il pranzo o la cena, oppure agli spuntini è privo di controindicazioni, anzi è assolutamente indicato, oltre che utile per raggiungere l'obiettivo quotidiano.

7. Non solo acqua: tisane e infusi

La soglia giornaliera di acqua include anche bevande calde o fredde come tisane e infusi che possiamo prepararci nell'arco della giornata, magari possiamo farlo diventare un piccolo rito quotidiano, un momento che ci prendiamo tutto per noi.

8. Non dimenticare la frutta e la verdura

Sia la frutta che la verdura estiva sono entrambe estremamente ricche di acqua, in particolare insalata, carote, sedano, finocchio, ravanelli e cocomero e melone, sono alimenti che se integrati quotidianamente nella nostra dieta ci aiutano a raggiungere la quantità di acqua necessaria al benessere dell'organismo.

Quanta acqua bere in estate? La nutrizionista risponde
Quanta acqua bere in estate? La nutrizionista risponde
Il rossetto arancione è il must-have dell'estate 2020: i consigli per abbinarlo nel modo giusto
Il rossetto arancione è il must-have dell'estate 2020: i consigli per abbinarlo nel modo giusto
Come riciclare la carta nel modo giusto: i consigli da seguire
Come riciclare la carta nel modo giusto: i consigli da seguire
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni