13.936 CONDIVISIONI
5 Luglio 2021
15:01

Nessun filtro né ritocco: Clio se ne frega della cellulite, è una donna che si accetta così com’è

Clio Zammatteo, per tutti Clio MakeUp, dopo tanto tempo passato a soffrire per i commenti spiacevoli sul suo corpo ha deciso di fregarsene. Basta rinunce, basta vergogna: oggi è una donna che vive con più spensieratezza, perché ha imparato ad accettare anche le sue imperfezioni, cellulite compresa.
A cura di Giusy Dente
13.936 CONDIVISIONI
Clio MakeUp, 2020
Clio MakeUp, 2020

Scorrendo i social è più probabile imbattersi in foto patinatissime e ritoccate, piuttosto che scatti che ritraggono la realtà così com'è. Per questo, soprattutto per le persone più fragili e condizionabili, il rischio è di vedere la propria autostima crollare, guardando i corpi di persone apparentemente ‘perfette' e mettendo in atto il meccanismo malato del confronto. La corsa alla perfezione può far perdere di vista la realtà, confondendola sempre di più col virtuale. Ma non tutte le star di Instagram e le influencer la pensano così. C'è anche chi ha deciso di non essere schiavo di modelli imposti, preferendo mostrarsi al naturale: difetti compresi. Ed è questo il caso di Clio Zammatteo, per tutti Clio MakeUp.

Instagram non è la realtà

Ha cominciato coi tutorial su Youtube: abbiamo imparato a truccarci guardano Clio MakeUp che ci spiegava come mettere l'eyeliner e la matita prima del rossetto. Negli anni Clio Zammatteo ha costruito una community davvero solida e oggi sentirla parlare sui social è come ascoltare i consigli di un'amica. Dopo il trucco ha cominciato ad aprirsi un po' di più anche dal punto di vista personale, condividendo con le follower un po' della sua quotidianità familiare. La nascita delle sue due desideratissime figlie è stata una gioia enorme e lei in primis ha raccontato queste esperienze, normalizzando la maternità anche negli aspetti meno glamour. Questo perché è la semplicità la sua parola d'ordine, la verità, per questo di recente si è espressa molto duramente contro il filone del ritocco a tutti i costi: "A volte la leggerezza con la quale si usano i filtri per migliorarsi il viso e anche in generale la vita mi fa paura. Spero che là fuori voi possiate distinguere la realtà dalla finzione" ha scritto la beauty guru. La sua preoccupazione è per la distorsione del reale che si può creare soprattutto agli occhi delle persone più vulnerabili e insicure: "Oggi con i social il paragone diventa così facile e può portare a delle ossessioni o forme di depressione".

Clio MakeUp con e senza filtri
Clio MakeUp con e senza filtri

Clio dice no al fotoritocco

Le applicazioni di fotoritocco sono tantissime e consentono, con pochi clic, di modificare la grana della pelle rendendola liscissima e senza pori. Si può snellire il punto vita, far sparire la pancetta, modellare le cosce per rendere meno visibile la cellulite: questione di pochi minuti. Anche Clio avrebbe potuto in un attimo rendere la sua foto ‘perfetta': avrebbe potuto correggerne i colori e avrebbe potuto togliere le imperfezioni sulle gambe, ma non lo ha fatto.

Clio MakeUp con la figlia Grace
Clio MakeUp con la figlia Grace

In uno degli ultimi scatti pubblicati su Instagram, che la immortala in una giornata al lago in famiglia, ha preferito che a risaltare fosse altro. Voleva che si vedesse la sua gioia, quella della sua bambina, l'amore che le lega, la dolcezza del loro sentimento. Probabilmente per un attimo si sarà riguardata e si sarà chiesta che reazioni avrebbe ottenuto, pubblicando quel contenuto senza alcun ‘miglioramento': il body shaming soprattutto in rete corre veloce, sui corpi c'è un'attenzione estrema, una vera e propria ossessione. Lei stessa è stata al centro molte volte di commenti spiacevoli circa il proprio aspetto, accusata di essere grassa. Ma ora che si è liberata di questi pensieri e che ha deciso di non vergognarsi più del suo corpo, ma di vivere con leggerezza e serenità, ecco che anche un po' di normalissima cellulite non è più un problema.

13.936 CONDIVISIONI
Serena Rossi, la bellezza di una donna vera che non ha bisogna di ritocchi e chirurgia
Serena Rossi, la bellezza di una donna vera che non ha bisogna di ritocchi e chirurgia
I 50 anni di Jada Pinkett Smith: la bellezza di una donna libera che si accetta così com'è
I 50 anni di Jada Pinkett Smith: la bellezza di una donna libera che si accetta così com'è
Caterina Balivo in costume, bellezza naturale senza filtri:
Caterina Balivo in costume, bellezza naturale senza filtri: "Voto? 10, perché non ci sono app"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni