Modella fa solitamente rima con perfezione: quando si pensa a loro infatti, l'immagine che si crea nella nostra mente è quella di bellezze impeccabili, dai visi luminosi e omogenei, senza alcuna imperfezione. La realtà però è ben diversa, così come sono diversi i volti delle modelle prima di uscire sulla passerella truccate, pettinate e vestite con capi d'alta moda.

Basta dare un'occhiata ai backstage della settimana della moda di New York per rendersi conto che anche le modelle, per fortuna, sono comuni mortali proprio come noi, e come ogni donna sentono la stanchezza e lo stress della settimana della moda: i loro volti infatti sono segnati da occhiaie evidenti e borse sotto gli occhi, che magicamente scompaiono dopo una seduta di make up. Dimenticate i volti perfetti, omogenei e radiosi che vedete sulle copertine patinate o sulle passerelle, le modelle senza trucco hanno un volto ben diverso.

Le giornate no capitano a tutti, e succede talvolta che guardandosi allo specchio si faccia fatica a riconoscere il proprio volto: occhiaie, borse e imperfezioni fanno capolino nei momenti meno opportuni, quando ci sono situazioni di stanchezza e tensione. È quello che succede anche alle modelle: siamo abituati a vederle sempre impeccabili persino sui social, ma nel backstage delle sfilate possiamo vedere chiaramente che, nonostante siano bellissime, anche loro non sono perfette. Avete mai visto Sara Sampaio con gli occhi gonfi e assonnati? O Bella Hadid con le occhiaie e le imperfezioni sul mento? Le fotografie scattate nel backstage della New York Fashion Week parlano chiaro e sono ideali per  farci sentire meno imperfette.

I loro volti non sono di certo irriconoscibili, e si può chiaramente notare come una beauty routine adatta al proprio tipo di pelle sia indispensabile per essere belle anche senza trucco. Quello che salta all'occhio però, sono le imperfezioni che interessano la zona del contorno occhi: quasi tutte le modelle immortalate dai fotografi intatti, hanno occhiaie scure e segni di stanchezza come occhi arrossati e piccoli, ma anche borse sotto gli occhi.

Rivoluzione in passerella: le modelle di Michael Kors senza make up

Anche quest'anno la tendenza si ispira al mantra "less is more", meno è meglio. È stato il filo conduttore della sfilata di Michael Kors, dove lo stilista ha scelto dei look minimal per le modelle, che sulla passerella sono apparse quasi struccate. Lo stilista ha infatti voluto trasmettere un messaggio ben preciso, focalizzandosi sull'esaltazione della bellezza naturale, abbandonando i canoni della bellezza costruita e artificiale. I truccatori hanno esaltato i tratti e le caratteristiche delle modelle in modo soft e delicato, mantenendo un'allure acqua e sapone.