Le occhiaie sono uno degli inestetismi più diffusi e riguarda sia le donne che gli uomini e spesso sono il segno di un cattivo riposo ma non sempre è così. La pelle del contorno occhi è particolarmente sensibile perché molto sottile inoltre, il passare del tempo e uno stile di vita non proprio corretto, portano ad un ulteriore assottigliamento della pelle dovuta anche a una riduzione delle fibre di collagene e elastina e alla perdita del tono muscolare. È allora che risultano più evidenti occhiaie e borse che possono anche essere il segno di una fragilità capillare congenita. Le occhiaie, inoltre, si possono accentuare anche a causa di: stress termico (ad es.sbalzi di temperatura) o stress meccanico dovuto, magari, a un continuo sfregamento degli occhi. Le occhiaie diventano croniche, e quindi vanno via difficilmente, quando nella parte più superficiale del derma si accumula melanina che resta depositata per molto tempo prima di essere eliminata. Scopriamo quali sono le cause e i rimedi naturali e i cosmetici per eliminare o ridurre occhiaie e borse sotto gli occhi.

Perché compaiono le occhiaie?

Lo scarso riposo notturno, le cattive abitudini (fumo, stress), ma anche fragilità capillare, invecchiamento cutaneo, allergie e un'alimentazione poco corretta, possono essere le cause di questo fastidioso inestetismo che si presenta come un alone, che di solito è di colore grigio bluastro ma che può assumere anche altre colorazioni e che compromette la bellezza del nostro sguardo. In termini fisiologici è classificato come un disturbo del microcircolo periferico a cui si associa ritenzione idrica che causa il deposito di tossine e liquidi nella zona peri-oculare oltre a un accumulo di pigmenti, fattori responsabili di occhiaie e gonfiore.  Ma vediamo quali sono le principali cause delle occhiaie.

Insonnia o fattore ereditario: dormire poco e male è una delle principali cause delle occhiaie dato che, lo scarso riposo provoca il ristagno di sangue intorno alle orbite facilitando le piccole emorragie che causano le occhiaie. Inoltre ci può essere anche una predisposizione genetica se già qualcuno in famiglia ne soffre.

Invecchiamento cutaneo: la pelle già sottile della zona del contorno occhi, con l'avanzare dell'età si assottiglia sempre di più mettendo in evidenza i capillari.

Ritenzione idrica o disidratazione: l'accumulo di liquidi fa sì che i vasi sanguigni della zona perioculare si dilatino, rendendo più evidenti le occhiaie. La ritenzione idrica è causata principalmente da un'alimentazione scorretta, ricca di sale e dalla sedentarietà anche se ci possono essere altre cause come: insufficienza renale, problemi al fegato, ipertensione, cause ormonali o l'assunzione di determinati farmaci come cortisonici, anticoncezionali e antiinfiammatori. In caso di disidratazione e stanchezza ci troviamo di fronte e occhiaie incavate che possono essere di colore bluastro o anche marroni.

Allergie: chi è sensibile a polveri o pollini è portato a strofinare gli occhi con frequenza, sottoponendoli a uno stress meccanico che accentua il problema delle occhiaie.

Anemia: le occhiaie, messe in evidenza dal il pallore, possono essere dovute ad anemia e carenza di ferro. Condizione che va migliorata con le cure giuste.

Cause delle occhiaie in base alla colorazione

In base al loro colore, le occhiaie hanno un diverso significato, ed è importante fare attenzione e controllare se sono sempre di quel colore perché potrebbe essere la spia di un problema.

  • Occhiaie giallastre: quando sono di questo colore è quasi sempre un segnale che c'è un problema al fegato o alla cistifellea e che questi organi stanno lavorando oltre le loro possibilità.
  • Occhiaie nere: in questo caso gli organi interessati sono reni, vescica, organi riproduttivi o un problema legato al sistema digerente.
  • Occhiaie grigiastre: questo colorito fa riferimento a problematiche dei reni o dei polmoni dovute ad un non corretto funzionamento del drenaggio linfatico. Oppure potrebbe essere legato a problemi ormonali o del sistema endocrino.

Cosa causa le borse sotto gli occhi?

Le borse sotto gli occhi sono più frequenti quando si va avanti con l'età in quanto, i tessuti che circondano gli occhi, cominciano e cedere. Inoltre esse sono dovute a una combinazione tra, il grasso che sostiene l'occhio e che si sposta nella parte inferiore causando gonfiore insieme al ristagno di liquidi. Le borse sotto gli occhi sono quasi sempre accompagnate da occhiaie oltre che da gonfiore e di solito sono legate allo scarso riposo oltre che all'avanzare dell'età e in alcuni casi possono essere causate da patologie come: ipertensione, ipertiroidismo, problemi renali e epatici. In alcuni casi ci si può rivolgere ad uno specialista, il chirurgo oculoplastico, che con il filler potrà ridurre le borse e, grazie a questa piccola iniezione schiarire anche le occhiaie. L'importante è rivolgersi sempre a uno specialista che saprà indirizzarci sul filler più adatto a noi.

Rimedi naturali contro borse e occhiaie

In caso di borse e occhiaie, il primo rimedio da adottare è quello di riposare bene e per almeno 6/8 ore per notte, ma quando nonostante il giusto riposo  ci si sveglia con i cerchi intorno agli occhi c'è bisogno di un ulteriore aiuto per risolvere il problema. Possiamo iniziare da un’alimentazione un po’ più equilibrata, ricca di frutta,consumando alimenti che contengano la vitamina C, e verdura oltre a bere molta acqua. Inoltre possiamo fare degli esercizi per mantenere tonica la muscolatura delle aree intorno all'occhio e utilizzare rimedi naturali a base di cetriolo, tè, camomilla che ci permetteranno di avere uno sguardo più tonico e luminoso.

Alimentazione: per combattere borse e occhiaie può venirci in aiuto anche la dieta consumando alimenti che contengano la vitamina C, che troviamo, oltre che negli agrumi, nei broccoli, nel kiwi, nel succo d'uva e nei frutti di bosco, è il protettore per eccellenza del microcircolo (rinforza le pareti dei capillari). Preferendo cibi dal potere antiossidante come legumi, mirtilli, prezzemolo, cipolle, oltre a bere regolarmente tè verde dal potere antiossidante e sgonfiante.

Cetriolo: sgonfiante, drenante e schiarente il cetriolo è uno dei rimedi più utilizzati per combattere le occhiaie. Basterà applicare due fette sottili di cetriolo, meglio se freddo, sugli occhi e lasciarlo in posa per 15 minuti anche due o tre volte al giorno.

Patata: anche la patata ha un effetto sgonfiante e schiarente. prendete due fettine sottili di patata dopo averle fatte riposare 10 minuti nel freezer, poi avvolgetele in una garza di cotone e lasciatele sugli occhi per 15 minuti. L'applicazione va fatta una volta al giorno meglio se prima di andare a dormire.

Impacchi con il tè: altro rimedio per sgonfiare la zona del contorno occhi è quello di preparare del tè nero, o del tè verde e, una volta immersa la bustina nell'acqua bollente, appoggiarla nel congelatore per mezz'ora senza strizzarla: passato quest'arco di tempo, potrete appoggiarla sugli occhi per almeno 15 minuti per sgonfiare immediatamente le borse e avere uno sguardo riposato.

Malva: può essere un valido alleato per il tuo contorno occhi: dopo aver preparato una tisana lasciala intiepidire e immergi dei dischetti di cotone nell'infuso: appoggiali poi sugli occhi e rilassati per almeno un quarto d'ora.

Camomilla: fate degli impacchi portando ad ebollizione dei fiori di camomilla, filtrate e mettete in frigo per un'ora. Dopodiché immergete dei dischetti di cotone nell'infuso e applicateli sugli occhi: la loro azione decongestionante ridurrà borse e occhiaie.

Acqua di rose: gli impacchi con acqua di rose possono essere effettuati a freddo o riscaldandola un po'. Bisognerà immergervi i batuffoli di cotoni e tenerli sugli occhi effettuando una leggera pressione.

Latte freddo: possiamo creare un buon impacco drenante anche con il latte freddo. Ci basterà versare un po' di latte in una ciotola e immergerci i dischetti di cotone che poi strizzeremo leggermente per poi posizionarli sugli occhi. Dopo 10/15 minuti risciacquiamo con acqua fresca.

Limone: è molto utile per schiarire le occhiaie grazie alla vitamina C. Mettete il succo di un limone in una ciotolina e immergete un batuffolo di cotone, passatelo sul contorno senza avvicinarlo troppo agli occhi e lasciate agire per pochi minuti e risciacquate con acqua tiepida. Ripetete due o tre volte a settimana.

Ginnastica facciale/Palming: è molto importante per tonificare e rilassare allo stesso tempo la zona oculare e per eliminare le borse sotto gli occhi: con le dita tirate delicatamente la pelle vicino alle sopracciglia e socchiudete gli occhi. Incontrando resistenza, la zona oculare migliorerà l'elasticità e il tono della pelle. Il palming è uno dei metodi più utilizzati per riposare lo sguardo: non dovrai fare altro che stenderti e rilassarti per qualche momento, meglio se al buio. In questo modo le tue dita sfioreranno la fronte, mentre il palmo della mano coprirà occhi e zigomi. L'effetto relax è assicurato, e anche il tuo sguardo sarà più riposato.

Come correggere le occhiaie con il make up

Anche i prodotti cosmetici possono essere un valido aiuto per coprire le occhiaie e, quasi tutti, sono arricchiti di sostanze nutritive ed idratanti, ma bisogna comunque struccarsi ogni sera e sciacquare gli occhi con acqua fredda. Prima di coprire le occhiaie con il correttore è importante preparare la base del trucco per il viso con: primer, fondotinta, poi correttore e infine cipria per fissare. Sotto gli occhi si può mettere un fondotinta che sia di un tono più chiaro di quello che usiamo per il viso, per dare maggiore luminosità.  I passaggi da fare sono: primer per occhi sopra le ciglia, correttore specifico nella zona occhiaie e poi fissare con la cipria. Per quanto riguarda il correttore dovrete sceglierlo coprente ma non troppo secco per evitare che si concentri nelle pieghette o nelle piccole rughe del contorno occhi. I colori ideale per correggere le occhiaie sono il pesca e il giallo che nascondono e rendono più luminosa la zona attorno agli occhi mentre sono da evitare le tonalità troppo rosate che renderebbe il contorno occhi grigiastro: applicate il correttore con un pennello a lingua di gatto in fibre sintetiche, scegliendolo piatto per essere più precise o nella versione duo fibre, più rotonda e grande per sfumarlo delicatamente. Dopo questo passaggio possiamo utilizzare il polpastrello che, con il calore, faciliterà la stesura finale del correttore. L'importante è pressare senza tirare per non togliere il prodotto.