Che non avesse alcuna intenzione di giocare a fare la duchessa, era chiaro. Il trasferimento in California di Meghan Markle è stato la conferma di quanto la moglie di Harry d'Inghilterra non volesse rinunciare alle possibilità offerte dalla vita al di fuori del palazzo reale, che implica certo degli onori ma anche degli oneri, con una rigorosa etichetta da rispettare e poca "normalità". La coppia ha scelto un'altra vita, ha scelto l'indipendenza anche dal punto di vista economico. Una parte dei loro guadagni arriverà, per esempio, dall'accordo stretto con Netflix: saranno produttori di documentari. L'ex attrice di Suits, che secondo alcuni punterebbe addirittura alla presidenza degli USA, ha per il momento intrapreso anche un'avventura come imprenditrice, a supporto di una piccola azienda a conduzione interamente femminile.

Meghan Markle imprenditrice

La duchessa di Sussex, titolo che Meghan Markle potrebbe perdere se confermerà la volontà condivisa col marito di stare lontani dalla famiglia reale, si è data all'imprenditoria. Ha infatti investito in una piccola azienda che produce latte d'avena istantaneo e che, oltre a essere da poco sul mercato, ha due valori aggiunti: è fondata e interamente gestita da donne e dona una piccola percentuale dei suoi incassi in beneficenza, a favore delle associazioni impegnate per la giustizia alimentare negli Stati Uniti. La start-up in questione, la Clevr Blends, è guidata dalla cofondatrice e CEO Hannah Mendoza e ha sede a Montecito in California, dove i duchi hanno stabilito la loro nuova residenza. Difatti la Markle è stata la prima Windsor ad avere diritto di voto, partecipando alle recenti presidenziali USA. In una dichiarazione rilasciata a Fortune, si legge: «Questo investimento è a sostegno di un’appassionata imprenditrice che privilegia la creazione di una comunità accanto alla sua attività. Sono orgogliosa di investire nell’impegno di Hannah, nell’approvvigionamento di ingredienti etici e nella creazione di un prodotto che personalmente amo. Credo in lei e credo nella sua azienda». Dal canto suo, la Mendoza si è detta grata per il sostegno ricevuto dalla duchessa di Sussex: «La sua passione per ciò che stiamo creando è palpabile e non potrei immaginare una partnership più allineata. Sono entusiasta della strada che percorreremo assieme». Il primo step è stato sponsorizzare l'azienda con l'aiuto di volti amici e fidati. Per questo, la Markle ha chiesto l'aiuto di Oprah Winfrey, a cui ha inviato dei prodotti che la popolarissima conduttrice televisiva ha poi mostrato su Instagram ai suoi 19 milioni di follower.