Emma Watson è una delle star che hanno preso parte alla 75esima edizione dei Golden Globe, tenutisi ieri a Los Angeles, che hanno visto le donne famose sfidarsi a colpi di stile in total black, da Angelina Jolie a Eva Longoria, fino ad arrivare ad Hailey Baldwin e Rumer Willis. L'attrice di "Harry Potter" ha sostenuto la causa del progetto "Time's Up", che ha invitato le celebrities a indossare abiti di colore nero sul red carpet per combattere contro ogni forma di molestia sul lavoro, e ha sfoggiato un look decisamente inedito.

Il nuovo look di Emma Watson

Emma Watson ha preso parte ieri ai Golden Globe, durante i quali è salita sul palco al fianco di James Patterson per annunciare il vincitore del premio "Migliore serie tv dell'anno", andato a "Big Little Lies". L'attrice ha sfoggiato un look molto particolare, ha infatti indossato un abito nero firmato Ronald van der Kemp con una lunga gonna in raso e un corpetto accollato, trasparente sul seno e con le maniche plissettate. Per completare il tutto ha scelto delle ballerine con dei lacci che si legano intorno alla caviglia in stile schiava ma la cosa particolare è che ha cambiato taglio di capelli. La Watson ha detto addio alla fila laterale ed è passata a una frangia cortissima particolarmente sbarazzina. La star ha però preferito non tenere la chioma sciolta, legandola in un piccolo chignon. Insomma, Emma ha dimostrato ancora una volta di saper rinnovare in continuazione la sua immagine. La cosa che non cambia mai? La sua incredibile bellezza.

Emma Watson appoggia la campagna Time's Up

Emma Watson è una delle 300 donne dello spettacolo che si sono schierate pubblicamente a favore della campagna "Time's Up", che intende offrire sostegno legale ed economico a tutte le vittime di molestie sul luogo di lavoro. L'attrice non si è limitata a indossare un abito nero sul red carpet dei Golden Globe, ha anche condiviso sulla sua pagina Instagram diverse foto che spiegano per quale motivo è arrivato il momento di non restare più in silenzio. "E' scoccata l'ultima ora per gli abusi di potere. Sono solidale con tutte le donne lavoratrici del mondo per dire #TIMESUP contro gli abusi, i soprusi e le violenze", sono state le parole usato dalla star. Insomma, Emma non è solo una ragazza di talento, ancora una volta ha dimostrato di avere a cuore delle cause nobili e di voler combattere attivamente contro ogni forma di abuso.