Scegliere la giusta scollatura è molto importante per valorizzare al meglio il decolleté: che sia un abito o un top è fondamentale saper puntare sul modello corretto in base alla forma del seno. Un seno piccolo può risultare sensuale con il giusto abito, mentre un decolletè prorompente può essere rovinato dalla scollatura sbagliata. Ecco come scegliere la giusta tipologia in base al proprio seno: scopri tutte le scollature nella gallery!

Seno piccolo (prima-seconda): non è vero che la taglia mini non abbia la possibilità di valorizzare il proprio decolletè; al contrario, un seno piccolo può permettersi (quasi) ogni scollatura senza apparire volgare. Sono perfette le scollature profonde che arrivano fino al ventre, anche realizzate con tessuti elastici che creano un effetto push up sul decolletè. La scollatura a V di un abito aderente invece, ti aiuterà a far apparire il tuo seno più grande, mentre per mascherare un seno troppo piatto puoi giocare con le scollature artistiche e impreziosite da gioielli e applicazioni che tolgono l'attenzione al decolletè e la concentrano sull'abito.

Seno medio (terza): la donna con un seno di media grandezza può giocare con diverse tipologie di scollatura, da quella più originale a goccia a quella con le coppe preformate che sostengono il decolletè senza bisogno di indossare il reggiseno. Da evitare i tagli a fascia che potrebbero spingere innaturalmente il seno verso l'alto o il basso rendendolo più piatto e gli abiti scivolati.

Seno prosperoso (oltre la quarta): scegliere la giusta scollatura è ancora più importante quando si ha un seno prorompente. Oltre la quarta infatti, sono da evitare le scollature troppo profonde, le spalline troppo fini e gli abiti troppo aderenti che aumenterebbero il rischio incidenti hot. Sono perfetti invece gli abiti e i top che si incrociano sul seno, scollature non troppo profonde e dalla forma a V o a cuore che sostengono il decolletè, e anche alle scollature in trasparenza, dal pizzo ai tessuti ricamati.