E' finalmente arrivata l'estate e con il caldo arriva anche il momento di pensare alla tintarella: attenzione però a non esagerare per evitare scottature e ustioni. Proprio per questo motivo è importante proteggere la pelle con creme solari adatte al nostro fototipo, ma anche l'alimentazione può aiutare. Così come alcuni cibi stimolano l'abbronzatura, ci sono alcuni alimenti in grado di prevenire le scottature.

Alcuni studi hanno infatti dimostrato che gli alimenti contenenti carotenoidi sono in grado di proteggere la pelle dai raggi UV e dai conseguenti danni alla pelle che essi potrebbero causare, in primis le scottature, ma anche macchie solare ed eritemi. I caroteni infatti, assorbono i raggi UV evitando che essi entrino in contatto diretto con le cellule del nostro organismo. Doppio beneficio quindi, perché oltre a proteggere la pelle stimolano anche l'abbronzatura. I cibi ideali sono quindi quelli dal colore arancione e rosso: tra la frutta sono ideali alimenti come albicocche, ciliegie, lamponi, melone, papaya, fragola e  melograno, mentre tra le varie verdure sono perfetti peperoni, carote, pomodoro e zucca.

Sono importanti anche gli alimenti che contengono le vitamine. Se consumate cibi che contengono vitamina C e quelli che contengono vitamina E otterrete una protezione per la vostra pelle, prevendo così scottature e irritazioni. Le patate dolci contengono vitamina C e sono perfette se consumate arrostite: se dovessi comunque bruciarti, puoi applicare una patata bollita senza buccia sulla scottatura e lasciarla in posa per almeno 10 minuti, in modo da lenire il fastidio. Il tè verde invece, oltre a essere ricco di antiossidanti e quindi proteggere la pelle dall'invecchiamento, la rende anche più resistente ai raggi ultra violetti. Il cetriolo invece, permette alla pelle di rimanere idratate e stimola la produzione di collagene, necessario per mantenere la pelle elastica. Per i golosi invece, è perfetto il cioccolato fondente, da consumare con moderazione: la pelle è più liscia e soprattutto protetta dai danni dei raggi UV.