Meghan Markle e il principe Harry aspettano il loro secondo figlio, hanno dato l'annuncio ufficiale poco più di una settimana fa, condividendo una dolcissima foto di coppia in cui si guardano sognanti sullo sfondo di un romantico paesaggio naturale. Nonostante il piccolo non possa essere propriamente definito un Royal Baby, visto l'addio ai Windsor dei suoi genitori, è già partito il "toto-nome" proprio come succede a ogni erede della casa reale, primo tra tutti il fratellino Archie, nato quando la mamma e il papà vivevano ancora a corte. La cosa che in pochi sanno è che, se dovessero verificarsi una serie di precise coincidenze, il nascituro potrebbe entrare nella linea di successione al trono britannico.

A decidere le sorti del bimbo saranno Harry e Meghan

Sebbene i Duchi del Sussex abbiano detto addio definitivamente al loro ruolo di Royal Senior, continua a esistere un profondo legame di parentela con i Windsor. Il piccolo che sta per arrivare, infatti, è il pronipote della regina Elisabetta II proprio come i cugini George, Charlotte e Louis e, in quanto tale, alla nascita entrerà in automatico nella linea di successione al trono, sarà l'ottavo della lista. La cosa che in pochi sanno è che potrebbe ottenere un titolo reale nel momento in cui Carlo diventerà re, il motivo? In quel caso sarebbe il nipote del sovrano (dunque sarebbe nella stessa posizione di William ed Harry, ovvero i nipoti di Elisabetta II). A decidere le sorti del bimbo, però, saranno i genitori, che con ogni probabilità non cambieranno registro rispetto al figlio Archie, per il quale hanno rifiutato tutti i "courtesy titles".

Perché i titoli reali non sono affatto ambiti

Perché Harry e Meghan hanno deciso di non conferire nessun titolo al primogenito? Per assicurargli un'infanzia e una vita "normale". Considerando anche il fatto che loro stessi si sono trasferiti in America per rivendicare la propria libertà, al momento appare decisamente improbabile che per il secondo figlio si decida di applicare un protocollo diverso. Del resto, anche la stessa principessa Eugenie di York ha deciso di escludere il piccolo August dalla linea di successione al trono, a prova del fatto che i titoli e i privilegi reali (con gli obblighi che ne conseguono) non sono così desiderabili come si potrebbe pensare. A questo punto, dunque, non resta che aspettare la nascita del piccolo Sussex: il suo nome renderà omaggio alle tradizioni Windsor o sarà totalmente "fuori contesto"?