Tendenze Primavera/Estate 2021
18 Giugno 2021
15:55

Giorgia Palmas rilancia il mini zaino: la borsa in pieno stile anni ’90 è ancora una it-bag

Dimenticate le pochette, le tracolle e le clutch bag, la borsa da avere nell’estate 2021 è il mini zaino come quello di Giorgia Palmas. È comodo, versatile e allo stesso tempo glamour ed è perfetto per completare ogni tipo di look con stile.
A cura di Valeria Paglionico
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Tendenze Primavera/Estate 2021

Giorgia Palmas ha appena sposato Filippo Magnini e, come dimostrato nel giorno del matrimonio, quando ha spopolato con il suo look bridal in stile mannish, riesce a lanciare mode e tendenze con un semplice scatto postato sui social. Di recente lo ha fatto ancora ma questa volta non ha sfoggiato un abito o un completo must-have, quanto piuttosto la borsa da avere assolutamente se si vogliono completare gli outfit con un accessorio glamour e allo stesso tempo funzionale. Di cosa si tratta? Del mini zainetto ispirato agli anni '90. La cosa che in pochi sanno è che il modello scelto dall'ex velina è iconico e nasconde una storia molto particolare.

Il mini zaino è la borsa preferita di Giorgia Palmas

Dimenticate le clutch bag, le pochette e le tracolle, la borsa must-have dell'estate 2021 è lo zaino, meglio se mini come quello di Giorgia Palmas. È da diversi giorni che l'ex velina completa sempre i suoi look con questo accessorio glamour e funzionale e il risultato è sempre impeccabile: lo zainetto è così versatile da abbinarsi alla perfezione sia a un tailleur elegante che a dei look più casual. Il modello scelto dall'ex velina, in particolare, è quello iconico in nylon firmato Prada. Ha una tracolla rimovibile a catena, la chiusura a pattina e il triangolo di metallo logato. Qual è il suo prezzo? Sul sito ufficiale del brand costa 990 euro ma, in compenso, riesce a mixare alla perfezione funzionalità e femminilità.

Giorgia Palmas con il mini zaino di Prada
Giorgia Palmas con il mini zaino di Prada

Com'è nato lo zaino di nylon di Prada

Il nylon è sempre stato una componente essenziale delle collezioni di Prada, dunque non sorprende che lo zaino in questo tessuto sia diventato una vera e propria it-bag negli ultimi decenni. A crearlo è stata Miuccia Prada nel 1984, voleva una borsa che fosse comoda, funzionale, leggera ma allo stesso tempo glamour ed elegante e, a giudicare dal successo ottenuto, è riuscita nel suo intento. Fin dal primo lancio lo zaino è stato ribattezzato "La Vela" per la sua forma e per l'iconico logo triangolare in metallo sulla patta. Ancora oggi viene considerato un perfetto mix tra moda e funzionalità ed è per questo che è stato rivisitato in chiave moderna nel progetto Re-Nylon. Di cosa si tratta? Di un'iniziativa lanciata in collaborazione con Aquafil, azienda italiana leader nella produzione di fibre sintetiche, che intende convertire tutto il nylon vergine dell'azienda in Re-Nylon, ovvero in una versione green del noto tessuto. L'obiettivo è trasformare gli scarti in nuove fibre, così da sfruttare il potere "rigenerativo" del filo di nylon e farlo tornare alla sua purezza originale.

Mini zaino in nylon di Prada
Mini zaino in nylon di Prada
158 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni