Ricordate Frogmore Cottage, l'ex residenza reale del principe Harry e Meghan Markle? Nel 2019 i Sussex decisero di ristrutturarla da cima a fondo, così da accogliere il piccolo Archie nel modo migliore, peccato solo che pochi mesi dopo dissero addio alla Gran Bretagna, rinunciando a titoli e privilegi legati alla corona. Oggi si torna a parlare di quell'abitazione e non tanto perché gli ex principi stanno risarcendo la cifra spesa per metterla a nuovo, quanto piuttosto per la "toccata e fuga" della principessa Eugenie di York. La cugina di Harry è incinta e, dopo essersi trasferita nel cottage ristrutturato per qualche settimana, ha deciso di fare un drastico passo indietro, ritornando a vivere a Royal Lodge. Solo oggi, però, è emerso il motivo nascosto dietro questa decisione.

L'ex residenza di Harry e Meghan è vicina all'aeroporto

Eugenie di York è incinta, aspetta il suo primogenito dal marito Jack Brooksbank e sta preparando tutto nei minimi dettagli per rendere i primi mesi di vita del piccolo perfetti. Poco più di un mese fa si era trasferita a Frogmore Cottage, l'ex residenza di Harry e Meghan, ma, sebbene fosse stata ristrutturata "a prova di bambino", non ha soddisfatto le sue aspettative, tanto da averla costretta a traslocare per la seconda volta nel giro di poche settimane. Dopo che in molti avevano insinuato che dietro la decisione ci fosse una lite di famiglia, è finalmente emersa la verità: la principessa ha trovato che Frogmore Cottage fosse troppo rumorosa perché vicina all'aeroporto di Heathrow, dunque ha preferito tornare a Royal Lodge.

Royal Lodge ha 30 camere da letto

Royal Lodge è la residenza reale di Andrea di York e Sarah Ferguson e, a quanto pare, nei prossimi mesi sarà particolarmente "affollata", visto che è qui che Eugenie di York farà crescere il nascituro, almeno per il suo primo anno di vita. I genitori della principessa saranno felicissimi di poter vedere crescere il bimbo sotto i loro occhi ma, allo stesso tempo, sanno bene che l'abitazione consentirà alla principessa di ritagliarsi moltissima privacy, visto che conta ben 30 camere da letto. Per il momento non si sa se la futura mamma e suo marito hanno intenzione di non traslocare mai più nella loro vita, l'unica cosa certa è che hanno trovato una vera e propria oasi di pace. Il riposino del piccolo, dunque, è al sicuro: a questo punto non resta che aspettare la sua nascita.