Natale viene considerato il periodo più magico dell’anno. Gioia, serenità ed amore sembrano pervadere davvero tutti. In realtà, contro ogni aspettativa, la depressione in questo periodo colpisce tutte le persone emotivamente più fragili. Cene, addobbi, luci e buonismo diffuso non giovano alla salute di chi già soffre del problema. Quel senso di felicità collettiva, tipico del Natale, potrebbe portare a gravi ricadute, poiché amplificherebbe le sensazioni di irrequietezza e di solitudine, che, solitamente, nel corso dell’anno, tra i diversi impegni della quotidianità, riusciamo a dimenticare e a nascondere. Inoltre, per molti il periodo delle festività coincide con un momento di stress ed ansia estremi, tra le corse per la ricerca dei regali, al traffico continuo per le strade della città. Talvolta si può arrivare anche a casi di stanchezza ed apatia, che portano ad una situazione psicologica poco felice.

Volete capire se siete affetti da depressione natalizia? I primi sintomi, che dovrebbero cominciare a farvi riflettere sulla vostra salute mentale, sono un senso di tristezza, svogliatezza, mancanza di appetito e mal di testa. Se in questi giorni non fate altro che piangere, magari anche senza un apparente motivo, sarebbe bene chiedere l’aiuto di un esperto. Bisogna indagare sulle cause reali che hanno provocato la depressione, i cui sintomi sono stati solo accentuati dal Natale. In ogni caso, per evitare che l’ansia e l’inquietudine ci pervadano durante le feste, dobbiamo imparare a dedicare un po’ di tempo a noi stessi, ad allontanarci da ogni fonte di stress e a ridimensionare le nostre aspettative. Il Natale non deve essere necessariamente una festa perfetta in ogni dettaglio, l'importante è riuscire ad essere in pace con se stessi e con i propri cari e il segreto per raggiungere una serenità del genere è prima di tutto pensare alla propria salute, sia fisica che mentale.