La primavera 2016 è all'insegna della coda di cavallo, uno dei raccolti più pratici e gettonati di sempre. Dalla versione più semplice e sbarazzina a quella più strutturata e precisa, scopri insieme a noi quali sono le code più trendy per la bella stagione!

Dimenticate la coda di cavallo nella sua versione più semplice perchè il raccolto più utilizzato dalle donne diventa romantico, glam e studiato nei minimi dettagli. L'elastico sparisce, viene nascosto dietro a una ciocca di capelli che diventa così un vero e proprio fermaglio per la coda, oppure viene sostituito ad nastri colorati che ricreano dei romantici fiocchi. La versione più sbarazzina è spettinata e vuole ciuffi ribelli e linee morbide: una coda non troppo studiata, come se la creassi in un momento di relax. In realtà però i volumi sono studiati ad hoc: più pronunciati alla radice e le lunghezze sono leggermente cotonate, per creare un effetto più strong. Per chi ama il rigore però c'è anche il raccolto opposto, ovvero la coda di cavallo perfettamente ordinata: è bassa sulla nuca, liscia e wet.

Se preferisci i raccolti morbidi e romantici la coda che fa per te è quella che crei il giorno dopo aver realizzato i boccoli tra i tuoi capelli, quando le onde sono poco definite ma sinuose. Raccogli tutte le ciocche con un nastro color pastello e crea un fiocco dietro la nuca. Per le più romantiche invece è perfetta la coda con le ciocche laterali attorcigliate su sè stesse: pettina i tuoi capelli e poi dividi due ciocche ai lati del viso, e con l'aiuto delle dita attorcigliale su sè stesse. A questo punto incrociale e crea quindi la tua coda di cavallo, legandola sempre con un nastrino colorato. Da provare anche la coda sporty, ovvero quella che ricorda l'acconciatura utilizzata quando si fa sport. Crea normalmente la tua coda, ma invece di estrarre i capelli dall'elastico crea una sorta di piccolo chignon dietro la nuca, lasciando quindi le lunghezze che sfiorano il collo. Sfoglia la gallery e scopri tutte le code da provare!