La Paris Fashion Week è arrivata al termine, oggi è stato l'ultimo giorno in cui le Maison di fama internazionale presenteranno le collezioni Autunno/Inverno 2019-20 e tra gli show più attesi c'era quello Chanel, il primo dopo la morte di Karl Lagerfeld. Per rendere omaggio allo stilista c'è stato un minuto di silenzio all'inizio della sfilata e, come se non bastasse, il Grand Palais è stato riempito di neve, a dimostrazione del fatto che la scomparsa del kaiser ha portato un "silenzio assordante" nel fashion system: ecco tutti i dettagli dell'ultima linea disegnata dal designer.

Chanel, l'ultimo omaggio a Karl Lagerfeld

Karl Lagerfeld è morto poche settimane fa a 85 anni, lasciando un vuoto immenso nel mondo della moda, soprattutto nella Maison Chanel, della quale era direttore creativo dal 1983. Oggi, in occasione della Paris Fashion Week, si è tenuta la prima sfilata della griffe dopo la sua scomparsa, in passerella è stata presentata l'ultima linea da lui disegnata e inevitabilmente gli si è voluto rendere omaggio per l'ultima volta. Come al solito il Grand Palais è stato trasformato in modo spettacolare ma, a differenza degli anni scorsi, questa volta è stato riempito di neve, di cottage di montagna e di ghiaccio, come a dimostrazione del fatto che la scomparsa di Karl ha lasciato un silenzio assordante nel mondo della moda. Non è un caso che lo show sia cominciato con un minuto di silenzio e si sia concluso con la sua canzone preferita, "Heroes" di David Bowie, sulla quale alcune modelle non sono riuscite a trattenere le lacrime. Sulle note di “Si può essere eroi anche solo per un giorno" e tra l'ovazione del pubblico, Chanel ha così dato l'ultimo saluto al designer che ha rivoluzionato per sempre il suo stile diventato ormai iconico. Tra gli ospiti speciali che non si sono voluti perdere un evento tanto esclusivo, anche molti volti noti come Monica Bellucci, Kristen Stewart, Naomi Campbell, tutte star che hanno avuto un rapporto speciale con Lagerfeld e che hanno voluto così rendergli ancora una volta omaggio.

L'ultima collezione disegnata da Karl Lagerfeld

La collezione Chanel Autunno/Inverno 2019-20 si chiama "Chanel in the snow" ed è l'ultima disegnata da Karl Lagerfeld. La neve, gli chalet, il ghiaccio hanno riempito il Grand Palais, trasformandolo in un meraviglioso paesaggio di montagna, una location magica capace di regalare l'eternità. Le modelle hanno sfilato in total white tra abiti con le piume, dettagli scintillanti, perle e scarponcini da trekking, anche se non sono mancati i dettagli neri. Nella sua ultima linea, infatti, Lagerfeld ha voluto rendere omaggio per l'ennesima volta a Coco Chanel, secondo la quale sia il nero che il bianco erano due colori dalla bellezza assoluta, un vero e proprio accordo perfetto.

Kristen Stewart con il logo Chanel, Penelope Curz sfila in passerella

Ad assistere allo show star del calibro di Monica Bellucci e Clemence Posey, oltre a tutte le "donne Chanel" attrici e modelle che nel corso degli anni hanno incarnato l'ideale di bellezza della Maison francese e di Lagerfeld, tra queste Naomi Campbell, Claudia Schiffer e Kristen Stewart che è apparsa alla sfilata con un taglio di capelli corto e con un tailleur maschile con maxi loghi Chanel. Sul catwalk, oltre alla top model italiana Vittoria Ceretti, hanno sfilato anche Cara Delevingne, una delle muse del designer, con un completo dal taglio maschile ma con la giacca indossata senza intimo, e Penelope Cruz, che è tornata a sfilare a 44 anni per questo evento esclusivo in un abito boule de neige. Sembra quasi che Karl sentisse che quella sarebbe stata la sua ultima sfilata e ha voluto trasformarla in una sorta di testamento creativo. A partire dalla prossima stagione toccherà a Virginie Viard prendere il suo posto, anche se l'estro del kaiser rimarrà per sempre immortale.