Dopo anni in cui al primo capello grigio ci sentivamo già delle nonne, ora i capelli silver sono diventata una moda con la quale si esprime anche la libertà di non essere più schiave della ricrescita. Nasce così il "granny look" o "grey hair" la moda del silver e del sale e pepe che già da un paio di anni coinvolge le donne di tutte le età, anche le più giovani, che sembrano lanciare una provocazione: possono esprimere la loro ribellione a scapito dell'essere sempre perfette a tutti i costi, scegliendo di sfoggiare capelli grigi corti in stile punk oppure lunghe chiome grey.

Sono però tante anche le donne che, raggiunta una certa età, sono orgogliose dei loro capelli sale e pepe e che portano con disinvoltura il loro grigio naturale: quando i capelli bianchi sono più della metà della capigliatura, portarli naturali vuol dire esprimere sicurezza di sè e carattere, magari passando in modo graduale al grigio che più si addice alla nostra carnagione. Le tonalità da scegliere sono tante: dal grigio argento al grigio topo declinate in tantissime sfumature. Ma vediamo a chi stanno bene i capelli grigi e come portarli per essere trendy.

Capelli grigi: a chi stanno bene

A lanciare la moda del grey è stato anche il film "50 sfumature di grigio" nel 2015, un trend che ha spopolato tra vip, celebrities e volti noti della moda e dello spettacolo tra cui anche la giovane modella britannica Cara Delevingne che, con alcuni scatti su Instagram, ha scatenato una serie di hashtag a tema: #greyhair o #grannyhair, con foto di donne da tutto il mondo. È proprio questo uno degli aspetti più intriganti di questa nuova tendenza in cui il grigio assume molte sfumature tra cui: cenere, antracite, platino, fumo, che possono essere arricchiti con riflessi celesti o violetti. I capelli grigi stanno bene a tutte anche se vengono valorizzati di più su carnagioni molto chiare o ambrate e scure. Ma ecco le tonalità su cui puntare.

  • Chi ha un incarnato chiaro deve puntare su tonalità di grigio fredde: argento, platino, provando magari un biondo ghiaccio o ice blonde, oppure osando con dei riflessi celesti, lilla o verdi, se vogliamo invece rendere più caldo il grigio. Un altro trend è quello di fare solo dei riflessi argento tra i capelli biondi.
  • Chi ha la carnagione scura deve optare per un classico sale e pepe nelle tonalità del fumè e dell'antracite in quanto, per un effetto molto chiaro, c'è bisogno di capelli biondi o abbastanza chiari. Anche solo dei fili grigi tra i capelli lasciati del colore naturale può essere un'idea originale. Chi invece ha meno coraggio, ma vuole comunque essere trendy, può colorare solo le punte di grigio con un effetto inverso di forte impatto.

Come portare i capelli grigi

Se abbiamo deciso di optare per il granny style dobbiamo anche tenere i capelli curati e in ordine con tagli e pieghe che valorizzino questo particolare stile, per evitare di risultare sciatte e trasandate. I tagli più adatti sono quelli corti o medi come il bob cat un taglio lineare e senza scalature che va bene anche un po' spettinato, oppure il carrè, anche in questo caso si tratta di un taglio medio corto, una variazione del bob cat: i capelli sono più lunghi avanti e più corti dietro. Chi ama osare può puntare sul pixie cut: un taglio molto corto con ciuffo sulla fronte che può essere più lungo o più corto. Adatto anche con ciuffo ribelle. Chi non vuole rinunciare ai capelli lunghi può puntare su un long bob, su un effetto mosso o su un sempre attuale chignon alto mettendo in evidenza le ciocche grigie sulle tempie. Anche la coda di cavallo, sia alta che bassa, è un modo per tenere i capelli grigi in ordine, evitando l'effetto trasandato che mal si adatta al silver style.

È importante poi mostrarsi orgogliose della propria chioma grigia, sarà la marcia in più che vi farà sentire bellissime: in molti casi il granny look potrà essere un vero e proprio tratto distintivo, soprattutto quando lo si sfoggia con sicurezza. Ravvivate poi il vostro aspetto anche con il make up giusto: il grigio e il bianco tendono infatti a spegnere l'incarnato, puntate quindi sul colore, un rossetto rosso e un fard da applicare sugli zigomi vi permetteranno di portare al meglio i vostri capelli silver valorizzando viso e chioma nel modo giusto.

E per renderli più luminosi?

I capelli grigi non vengono portati solo scegliendo un'unica nuances ma possono essere ravvivati, per donare maggiore luminosità, arricchendoli con toni più chiari come il bianco argento, adatto sia per i tagli corti che per ravvivare le lunghezze nei tagli medi e lunghi. Il grigio cenere è la tonalità ideale per donare luce ai capelli biondi e renderli più chic. Si possono realizzare anche degli effetti sfumati che richiamano lo shatush, potrete così realizzare un particolare shatush grigio scegliendo per le sfumature l'azzurro o il violetto, colori adatti anche per creare dei mix: con il lilla si può creare un bellissimo grigio lavanda, per divertirsi a giocare con i propri capelli creando nuove colorazioni esclusive. Chi vuole essere trendy può optare per il grey ombrè: la colorazione silver che si sfuma da metà lunghezza e arriva fino alle punte così, chi vuole provare a giocare un po' con il grigio, può colorare solo la parte finale che potrà poi facilmente eliminare con un colpo di forbici.

Capelli grigi: come farli?

Come ottenere un bel grigio argento? Ci sono donne che preferiscono il fai da te per prendersi cura dei propri capelli, anche per quel che riguarda la colorazione. Il consiglio per tutte è però quello di non tingersi i capelli grigi a casa in quanto c'è bisogno di una decolorazione abbastanza forte con il rischio di bruciare i capelli rovinandoli, oppure di ritrovarsi con colorazioni improbabili: meglio  rivolgersi al proprio parrucchiere. Chi però vuol fare da sola potrà provare a seguire i consigli dei tutorial che si trovano in rete su "come fare i capelli grigi". Per realizzare questa particolare colorazione bisogna utilizzare un decolorante da attivare con acqua ossigenata a 30 volumi, un toner grigio argento, o della colorazione scelta, da applicare sui capelli subito dopo averli decolorati. Il decolorante andrà tenuto in posa 20 minuti sulle radici e ulteriori 20 minuti sulle lunghezze. Trascorso il tempo necessario bisognerà sciacquare i capelli e procedere poi con lo shampoo. Una volta asciugata la chioma c'è l'ultima fase di applicazione del toner grigio, da tenere in posa per mezz'ora.

Come prendersi cura dei capelli grigi

Chi vuole mantenere luminosa la propria chioma argento, sia chi ha deciso di decolorarli, sia chi ha scelto di puntare a un grigio naturale, deve prendersi cura dei propri capelli in modo adeguato. I capelli grigi tendono ad essere più secchi e fragili, inoltre quelli decolorati tendono ad ingiallirsi. Per questo devono essere trattati con shampoo e balsamo idratanti o che abbiamo una specifica azione antigiallo grazie a pigmenti glicine che uniformano il colore esaltando i riflessi argento: da provare lo shampoo violetto che donerà brillantezza alla chioma. Consigliati anche impacchi a base di siliconi e proteine per evitare l'effetto crespo: rendono più liscia la cuticola oltre a donare maggiore idratazione ed elasticità.