Per ottenere un tintarella veloce e sana, senza rischi per la pelle, è importante seguire un'alimentazione adeguata, consumando cibi che favoriscono l'abbronzatura. Non è importante solo applicare le creme solari giuste, per sfoggiare un colorito perfetto in spiaggia, ma anche mangiare i cibi giusti. Parliamo di alimenti che, grazie al loro apporto nutrizionale di vitamine e minerali, facilitano l'abbronzatura, in quanto stimolano la produzione di melanina e aiutano a mantenere la pelle elastica, proteggendo anche il nostro organismo dal caldo estivo. Dalle immancabili carote ai pomodori, oltre a cicoria, radicchio, albicocche, melone, ciliegie, tutti alimenti tipici della stagione estiva: per ottenere ottimi risultati, il consiglio è di cominciare a consumare regolarmente questi cibi pro abbronzatura almeno 30 giorni prima dell'esposizione al sole. Ma scopriamo di più!

Cibi che fanno abbronzare: ecco le proprietà che li rendono indispensabili per la tintarella

Per abbronzarsi bene e in maniera sana è importante consumare dei cibi che contengano beta-carotene, precursore della vitamina A, che stimola la produzione di melanina, pigmento naturali che permette di ottenere un'abbronzatura dorata. Parliamo di frutta e verdura di colore giallo, rosso o arancione, quindi carote, peperoni, albicocche, pesche,anguria, melone, fragole, ciliegie. Altro elemento che non deve mancare per una tintarella perfetta è il licopene, di cui sono ricchi i pomodori: questa sostanza rende la pelle più resistente al sole, ovviamente sempre con le dovute precauzioni, utilizzando una crema solare ed evitando l'esposizione ai raggi solari nelle ore più calde della giornata. Non devono poi mancare gli alimenti che contengono Omega 3 e Omega 6, come mandorle, latte, pesce azzurro, semi di lino, soia gialla, che aiutano a mantenere la pelle giovane ed elastica, oltre a olio extravergine d'oliva e olio di girasole, che aiutano a combattere l'invecchiamento della pelle grazie al contenuto di  vitamina E e antiossidanti. Via libera allora a  macedonie, frullati, insalate, soprattutto a base di verdure crude. Importante poi bere almeno 2 litri di acqua al giorno per una pelle idratata dall'interno. Ma scopriamo quali sono gli alimenti da inserire nella nostra dieta per un'abbronzatura perfetta.

1.Carote: l'alimento top per l'abbronzatura

Le carote contengono 1200 mg di vitamina A per 100 gr di prodotto, sono quindi l'alimento top per l'abbronzatura. Contengono infatti una percentuale di beta-carotene maggiore rispetto ad altri alimenti, come ad esempio melone, albicocche e zucca. Si tratta di un ottimo alleato per la nostra dieta estiva anche perché sono ricche di acqua e di sali minerali, oltre ad essere ipocaloriche. Le carote sono ideali anche come spuntino in spiaggia e sono perfette nelle insalate o come contorno: in quest'ultimo caso, consumatele solo con un filo d'olio extravergine d'oliva per ottenere un alimento super per la vostra tintarella.

2.Radicchio: ottimo nell'insalata estiva

Il radicchio contiene circa 600 mg di vitamina A per 100 gr. e, insieme agli spinaci, che ne contengono la stessa quantità, sono un alimento che non può mancare sulla nostra tavola. Si tratta di una verdura perfetta per una pasto estivo leggero e salutare, da inserire nelle nostre insalata: contiene inoltre poche calorie. Anche se si tratta di un ortaggio autunnale, è facile trovarlo dal fruttivendolo o al supermercato tutto l'anno.

3.Albicocca: il frutto da portare in spiaggia

L'albicocca contiene fino a 500 mg di vitamina A per 100 gr di prodotto. Tra i frutti è quello che favorisce più di tutti l'abbronzatura, merito del beta-carotene che stimola la produzione di melanina. Le albicocche contengono inoltre molte fibre, che favoriscono anche il benessere intestinale. Un frutto da consumare in spiaggia come fresco e salutare spuntino, che vi aiuterà ad ottenere una tintarella dorata.

4.Cicoria: ottima fonte di sali minerali

La cicoria, così come la lattuga, può contenere fino a 260 mg di vitamina A per 100 gr., sono quindi la prova che le verdure e gli ortaggi verdi favoriscono l'abbronzatura proprio come frutta e ortaggi arancioni. La cicoria, inoltre, è  un'ottima fonte di sali minerali: contiene potassio, calcio e ferro, tutte sostanze che aiutano a superare al meglio la stagione calda. Tra le altre verdure da inserire nella propria dieta estiva per favorire la tintarella, inserite anche cavolfiore e broccoli che contengono selenio e aiutano anche a combattere i radicali liberi, evitando l'invecchiamento precoce della pelle.

5.Melone giallo: per arricchire le macedonie di frutta

Il melone giallo contiene 200 mg di vitamina A ogni 100 gr di prodotto, si tratta quindi di un altro alimento perfetto per favorire l'abbronzatura. Mangiatelo fresco oppure inseritelo nella macedonia insieme ai frutti rossi. Il melone è anche ricco di acqua, aiuta quindi l'idratazione e dona energia senza appensatire. Si tratta quindi di uno spuntino ideale da consumare a metà mattina.

6.Sedano: ideale per un sano centrifugato

Anche il sedano contiene circa 200 mg di vitamina A ogni 100 gr, un buon apporto quindi di carotenoidi utili per la tintarella. Oltre a consumarlo nelle insalate, potete utilizzare il sedano per la preparazione di sani centrifugati, magari da aggiungere a carote, peperoni e pomodori. Oltre alle verdure potete aggiungere al vostro centrifugato anche frutti indicati per l'abbronzatura come mango, frutti rossi e arance. Il sedano è anche ricco di acqua, aiuta poi a regolare la pressione sanguigna evitando la debolezza causata dalla calura estiva.

7.Peperoni: ricchi anche di vitamina C

I peperoni possono contenere fino a 150 mg di vitamina A ogni 100 gr, inoltre sono ricchi di vitamina C, potente antiossidante e aiuta a limitare il rischio di infiammazioni. Altri alimenti dalle proprietà simili sono i limoni, le arance e i kiwi. Che sia giallo, rosso o verde, inserite i peperoni nella vostra dieta estiva, per stimolare la melanina e ottenere un'abbrondatura dorata.

8.Pomodori: effetto anti-age grazie al licopene

Oltre alla vitamina A, circa 100 mg ogni 100 gr, i pomodori sono ricchi di antiossidanti e contengono licopene: aiutano quindi a combattere l'invecchiamento dell'organismo e a proteggere la pelle dal danneggiamento dei raggi del sole. Possono essere consumati sia crudi che cotti, o all'interno di centrifugati. Consumarli con regolarità sarà quindi molto facile, perché possiamo utilizzarli in tanti modi diversi.

9. Pesche: antiossidanti e disintossicanti

Anche le pesche contengono circa 100 mg di vitamina A ogni 100 gr di prodotto, sono inoltre ricche di vitamina C, proprio come i pomodori. Aiutano quindi non solo a facilitare l'abbronzatura, ma proteggono la pelle dall'invecchiamento precoce. Le pesche sono ottime da mangiare fresche, sono rinfrescanti, disintossicanti e tonificanti, svolgono inoltre un leggero effetto diuretico e lassativo. Potete poi consumarle all'interno di squisite e sane macedonie di frutta o nei frullati.

10. Ciliegie: tra i frutti rossi più ricchi di beta-carotene

Rispetto agli altri frutti rossi, le ciliegie, contengono una percentuale naggiore di beta-carotene. Potete quindi consumarle come spuntino abituale in spiaggia da alternare a fragole, cocomero, lamponi e mirtilli rossi: l'ideale sarebbe consumarli insieme in una ricca macedonia o per la preparazione di un sano centrifugato.