Il sapone di Marsiglia è un sapone solido tradizionale a base di soda e oli vegetali, è stato prodotto per la prima volta circa 600 anni fa e deve il suo nome alla zona in cui è nato, ovvero Marsiglia, in Francia. Non contiene additivi, coloranti, conservanti, è biodegradabile e rispetta l'ambiente. Possiede innumerevoli proprietà: è antibatterico, antinfiammatorio, ha un enorme potere idratante e lenitivo e previene infezioni e allergie. È proprio per questo che può essere utilizzato nei modi più svariati, dalla cura della pelle e dei capelli all'igiene della casa, fino ad arrivare al bucato. Il sapone di Marsiglia funziona come struccante, come shampoo per capelli grassi, come scrub, è ottimo per ridurre i problemi di acne, può essere usato come detergente intimo: insomma, è il prodotto naturale e 100% green che non deve mancare assolutamente nella propria dispensa, soprattutto se prodotto a casa con il "fai da te".

Proprietà e benefici del sapone di Marsiglia

Così come tutti i saponi tradizionali, anche quello di Marsiglia ha enormi proprietà sgrassanti. Essendo naturale al 100%, però, risulta essere molto meno aggressivo sulla pelle rispetto ai saponi comunemente in commercio. Non contiene profumi artificiali, dunque è perfetto per ogni tipo di pelle, da quelle mature a quelle sensibili, fino ad arrivare a quelle dei bambini. I suoi benefici sono innumerevoli: è emolliente, purificante, lenitivo, antibatterico, ipoallergenico ed elimina i cattivi odori, anche se a lungo andare tende a seccare la cute. L'ideale, dunque, è alternare il suo uso con altri tipi di detergenti, per la precisione quelli che a contatto con l'acqua non sviluppano un pH alcalino.

I mille usi del sapone di Marsiglia

Grazie alle sue proprietà benefiche il sapone di Marsiglia può essere usato per la cura della pelle, per fare il bucato o, ancora, per le pulizie domestiche e in tutti i casi rilascerà sempre un odore che dura a lungo. Ecco come può essere usato:

  • Detergere e purificare la pelle di viso e corpo (anche in presenza di pelle grassa)
  • Sgrassare il cuoio capelluto senza seccare i capelli
  • Lavare gli animali domestici
  • Antiparassitario per casa, indumenti e piante
  • Pulire gioielli d'oro
  • Pretrattare le macchie difficili
  • Eliminare i residui di colore e make-up dai pennelli
  • Alternativa al detersivo per piatti e pavimenti
  • Sapone per il bucato
  • Profumatole da armadi e cassetti

Il sapone di Marsiglia per viso, corpo e capelli

Il sapone di Marsiglia è l'alleato ideale per prendersi cura della propria bellezza, soprattutto quando si parla di viso, corpo e capelli. È perfetto in caso di pelle grassa e oleosa: asciuga il sebo in eccesso, pulisce i pori, riduce i brufoli. Per evitare di seccare o aggredire la pelle, però, sarebbe bene usarlo una sola volta al giorno. Lo si può abbinare al classico struccante, aiuta infatti a rimuovere i residui di make-up, anche se dopo sarebbe bene servirsi di a un tonico per riequilibrare il pH (utile soprattutto in caso di pelle secca o sensibile). Il sapone di Marsiglia può essere utilizzato anche al posto del bagnoschiuma, come scrub, come detergente per le mani, come sapone intimo. In tutti i casi renderà la pelle morbida, eliminando screpolature e batteri e riducendo il rischio infezioni. Come ultima cosa, è anche un ottimo sostituto dello shampoo: basta usarlo una volta alla settimana per ottenere risultati desiderabili. Meglio, però, evitare di utilizzarlo se si hanno i capelli molto lunghi poiché potrebbe annodarli e seccare le punte.

Come usare il sapone di Marsiglia per l’igiene e la pulizia della casa

Chi vuole tenere la casa pulita e igienizzata senza utilizzare i soliti detergenti tossici può puntare sul sapone di Marsiglia, un prodotto eco-friendly e sostenibile. Ecco come usarlo durante le faccende domestiche:

  • Detersivo per i piatti – Chi è alla ricerca di un detersivo per i piatti bio al 100% può realizzarlo da solo con il sapone di Marsiglia. In che modo? Basta prendere 100 grammi di scaglie, vanno sciolte in mezzo litro di acqua bollente, a cui va aggiunto un cucchiaino di olio e 10 gocce di olio essenziale al limone. A questo punto, il composto può essere inserito in un contenitore con dosatore e usato con la classica spugnetta.
  • Antiparassitari per le piante – Il sapone di Marsiglia funziona anche come insetticida fai da te, l'ideale è usarlo per proteggere le piante in giardino. Per prepararlo è necessario sciogliere 100 grammi di scaglie in un litro d'acqua e 50 ml di olio di semi. Una volta raffreddatosi, bisogna versare due cucchiai del composto in un nebulizzatore pieno d'acqua. Spruzzandolo ogni due giorni sulle piante, queste saranno protette dai parassiti.
  • Pulizia dei pavimenti – I detersivi per pavimenti tradizionali vengono differenziati a seconda del materiale su cui vanno ad agire ma, se si vuole andare sul sicuro, è necessario puntare sul sapone di Marsiglia, l'ideale per il cotto, il marmo e il linoleum. Si può comprare già liquido e aggiungerlo all'acqua oppure, nel caso del marmo, sciogliere le scaglie in acqua insieme ad alcol e bicarbonato.
  • Elimina l'odore di fumo – La puzza di fumo rimane impregnata in tende, fodere dei divani e dei cuscini? Basta lavare tutto col sapone di Marsiglia per eliminarlo: fin dal primo lavaggio il bucato profumerà in modo incredibile.
  • Pulizia delle mattonelle – Il sapone di Marsiglia è un ottimo rimedio contro il grasso che tende ad accumularsi sulle mattonelle della cucina. Come fare per eliminarlo? Basta insaponare una spugna inumidita e strofinarla sulla zona da trattare.

Gli utilizzi del sapone di Marsiglia per il bucato

Il sapone di Marsiglia è l'ideale per chi vuole preservare l'ambiente anche quando fa il bucato, evitando così di usare i saponi a base di prodotti chimici comunemente in commercio. Come utilizzarlo? Esistono diversi modi per raggiungere risultati impeccabili:

  • Il sapone di Marsiglia è perfetto per lavare il bucato a mano, per ottenere il risultato sperato è sufficiente strofinare il capo che si vuole lavare con la saponetta inumidita. Per rafforzare il suo potere smacchiante, si può lasciare l'indumento in ammollo, aggiungendo nell'acqua alcune scaglie.
  • Se si opta per un lavaggio in lavatrice, sarebbe meglio evitare di strofinare il sapone direttamente sul capo da lavare, cosa che potrebbe lasciare qualche alone sul tessuto. È preferibile farlo su un asciugamano medio ben inumidito, Quest'ultimo va messo nel cestello insieme al bucato, così che durante il lavaggio rilasci la sua schiuma, rendendo i capi puliti e profumati.
  • Per rendere il bucato ancora più morbido e igienizzato senza però usare prodotti chimici, è necessario inserire nella lavatrice non solo l'asciugamano con su strofinato il sapone di Marsiglia ma anche un cucchiaio di bicarbonato e uno di sale.